-36% di sconto

Vivin C 20 Compresse Effervescenti 330mg+200mg

5,95

Vivin C è un medicinale antinfluenzale e antidolorifico azione antinfiammatoria utile per combattere i primi sintomi febbrili, dell’ influenza, il mal di testa, raffreddore e mal di denti. Prendere 1–2 compresse di Vicin C se necessario fino a 3–4 volte al giorno.

COD: 020096020 Categoria:

Descrizione

A cosa serve e che cos’è la vitamina C? La vitamina C svolge molte azioni benefiche per l’organismo. La vitamina C aiuta numerosi processi enzimatici, è coinvolta in meccanismi, come ad esempio la sintesi di alcune proteine, 
ha proprietà antiossidanti, contrasta lo scorbuto (Già nel 1753 James Lirid provò che la somministrazione di circa 30 g di succo di limone ogni giorno preveniva la comparsa dello scorbuto).

Inoltre combatte le infiammazioni e i raffreddamenti ecco uno dei motivi per cui è presente nelle Vivin C 20 Compresse Effervescenti 330mg+200mg.

La vitamina C venne però scoperta nel 1932, quando Albert Szent-Gyorgyi la isolò e per cui vinse il Premio Nobel per la Medicina nel 1937.

L’uomo, a differenza di altri animali non è in grado di sintetizzare l’acido ascorbico nel proprio corpo, ma è un nutriente essenziale, quindi deve essere ingerito mediante la dieta ed è molto importante assumere giornalmente vitamina C, anche perché essa è idrosolubile e non si accumula nell’organismo come sono in grado d fare altre vitamine.

La carenza di vitamina C non porta solo allo scorbuto, che dà perdita di peso, senso di affaticamento e dolori, ma compromette la sintesi di collagene, rendendo fragili i tessuti e i capillari.Se la mancanza dura più di un paio di mesi la carenza provoca: sanguinamento alle gengive, lividi, perdita dei denti, emorragie, anemia e depressione.

Gli studi indicano che l’insorgere dei sintomi è legato alla bassa concentrazione di vitamina C nel sangue sia negli uomini sia nelle donne.

Attualmente lo scorbuto è raro nei paesi sviluppati, ma restano alcune categorie a rischio come:

  • I fumatori, a causa dello stress ossidativo provocato dalle sostanze presenti nel fumo,
  • I neonati non allattati al seno
  • Le persone con diete poco varie
  • Persone con disturbi o malattie che inibiscono la capacità di assorbimento della vitamina C oppure ne aumentano l’apporto necessario.

Come è meglio assumere la vitamina C?

Per un’assunzione di vitamina C migliore una dieta varia e anche gli integratori sono molto efficaci rispetto all’applicazione via pelle.Uno studio del 2011 evidenzia che quando l’ingestione di acido ascorbico è sufficiente, la pelle non assorbe la vitamina C delle creme, che sono però utili quando i livelli di vitamina C nella pelle sono invece bassi.

Oltre a prevenire l’invecchiamento della pelle, la vitamina C ha anche proprietà idratanti e nutrienti.

In linea di massima è preferibile assumere le vitamine tramite la dieta, ma esistono diversi tipi di integratori, che possono contenerla in varie forme e possono comunque aiutare dal punto di vista antiossidante e, in dosi moderate, non comportano controindicazioni.

Gli integratori e gli alimenti a cui vengono aggiunte vitamine o minerali sono un valido strumento per integrare sostanze che non sono assunte in dose sufficiente co l’alimentazione già in situazioni di normalità e aiutano maggiormente in caso dii difese immunitarie basse o malattie stagionali ecco perchè la vitamina C è molto spesso aggiunta nei medicinali a base di acido salicilico come la vivin c.

Cos’è l’acido salicilico e a cosa serve nelle Vivin C 20 Compresse Effervescenti 330mg+200mg?

L’acido salicilico è un componente di molti prodotti di uso dermatologico e medico. Questa sostanza ha infatti capacità curative, che la rendono particolarmente indicata per il trattamento di problematiche stagionali, e si è in presenza di stati febbrili, di raffreddamento o malanni stagionali.Ma cos’è l’acido salicilico e che proprietà ha?

È stato estratto per la prima volta nella corteccia di un salice del XIX secolo. È stato a lungo utilizzato come antiinfiammatorio e antipiretico ad uso orale successivamente gradualmente sostituito dall’acido acetilsalicilico.

L’acido salicilico è anche capace di sciogliere lo strato corneo dell’epidermide senza intaccare le cellule sottostanti ed è usato in dermatologia per le sue capacità lenitive, antisettiche e cicatrizzanti, per combattere calli e verruche e per le sue proprietà esfolianti e anti infiammatorie.

Dal punto di vista farmacologico, questa sostanza fa parte della classe dei salicilati e si può trovare allo stato libero anche in natura: come nella frutta (albicocche, arance, uva, fragole, mirtilli, ananas) e in varie verdure come la cicoria, gli spinaci ed il radicchio. È inoltre presente in alcuni fiori o erbe come i tulipani, le violette e i giacinti.

Non si riscontrano particolari controindicazioni nell’uso dell’acido salicilico, ma è necessario evitarne l’uso se si è allergici.

Raffreddore e sintomi influenzali: vivin c principio attivo utilizzato

L’aspirina è uno dei farmaci più usati al mondo: si stima che ogni anno ne vengano consumate circa 40.000 tonnellate e fa parte dei farmaci indispensabili.Nei paesi in cui “Aspirina” è registrata è di proprietà della Bayer, ma il nome generico del farmaco è acido acetilsalicilico (ASA) uno dei farmaci più utilizzati in Italia è proprio vivin c.

Vivin c ha diverse Indicazioni terapeutiche per combattere febbre e il dolore ad essa collegata ed è stata dimostrata la sua efficacia mediante test clinici sugli adulti.Un grammo di aspirina riesce a ridurre la temperatura dell’organismo di circa un grado e mezzo nel giro di tre ore.L’effetto di Vivin C 20 Compresse Effervescenti 330mg+200mg inizia già dopo 30 minuti, e dopo 6 ore la temperatura resta inferiore.

Si sfruttano gli stessi effetti di vivin c anche per il trattamento di influenza, mal di gola, mal di testa. L’effetto antidolorifico ed antipiretico vivin c raffreddore funziona ed è identico a quello del paracetamolo sotto quasi ogni punto di vista. Vivin C 20 Compresse Effervescenti 330mg+200mg è una delle terapie di prima linea contro l’emicrania e funziona circa nel 60% dei casi.

La sua efficacia è pari a quella di altri analgesici come paracetamolo o ibuprofene. La combinazione di Vivin c è ancora più efficace proprio per la presenza della vitamna C.

Vivin c raffreddore funziona e riesce ad alleviare il dolore circa nel 70% dei pazienti affetti anche da mal di testa e altri sintomi influenzali. Da questo punto di vista è equivalente al paracetamolo, ma allevia il dolore più velocemente.

Descrizione Vivin C 20 Compresse Effervescenti 330mg+200mg

Come abbiamo già detto vivin c raffreddore funziona e fa parte della categoria degli analgesici ed antipiretici derivati. Vivin c principio attivo di ogni compressa è l’acido acetilsalicilico (0,330 grammi) acido ascorbico (0,200 grammi). Sono anche presenti alcuni eccipienti come la glicina, l’acido citrico anidro, il sodio idrogencarbonato e il sodio benzoato.

Vivin c raffreddore funziona ma le sue indicazioni comprendono anche il mal di testa e di denti, le nevralgie, i dolori mestruali, i dolori reumatici e quelli muscolari. Vivin c è anche una terapia sintomatica degli stati febbrili e influenzali e da raffreddamento. Vivin c mal di gola funziona ma deve essere evitata in caso di ipersensibilità al principio attivo, o ad uno degli eccipienti o se si ha tendenza alle emorragie, asma o gastropatie.

Vivin C 20 Compresse Effervescenti 330mg+200mg non deve essere somministrato ai bambini e in età inferiore ai 16 anni. Una dose di >100 mg/die va utilizzata durante il terzo trimestre di gravidanza. Per gli adulti la posologia di vivin c è di 1-2 compresse fino a 3-4 volte al giorno da sciogliere in mezzo bicchiere d’acqua.

L’assunzione vivin c principio attivo deve avvenire a stomaco pieno e s raccomanda di non superare le dosi consigliate soprattutto nei pazienti anziani che dovrebbero attenersi ai dosaggi minimi efficaci.Vivin C 20 Compresse Effervescenti 330mg+200mg non deve essere conservata a temperatura superiore ai 25 gradi e il tubo deve essere ben chiuso dopo ogni utilizzo per proteggere il medicinale.

Avvertenze di Vivin c

Vivin c raffreddore funziona e non ha controindicazioni importanti se non si è allergici ma bisogna comunque seguire alcune avvertenze. Vivin c non deve essere utilizzata nei bambini o nei ragazzi con meno di 16 anni. Casi di sindrome di Reye sono stati osservati in bambini affetti da infezioni virali e trattati con vivin c, essa si manifesta con vomito persistente e danni al sistema nervoso centrale, lesioni epatica e ipoglicemia.

Nei soggetti di età maggiore di 70 soprattutto in presenza di terapie concomitanti, vivin c va utilizzata solo se strettamente necessaria e sotto stretto consiglio medico. In generale dopo 3 giorni di impiego alla dose massima di vivin c o dopo 6 giorni di impiego va sempre consultato il medico.

È comunque consigliabile un consulto medico da parte dei pazienti con deficit di glucosio, disturbi gastrici o intestinali cronici e compromessa funzionalità renale. Vivin C 20 Compresse Effervescenti 330mg+200mg contiene sodio e quindi questo elemento deve essere considerato in caso di regime privo di sodio.L’uso di viivin c deve essere evitato assieme ai FANS.

Nelle persone anziane o in pazienti con storia di ulcera il rischio di emorragia o ulcerazione è più alto con dosi alte di FANS. Questi pazienti devono iniziare il trattamento con vivin c solo se strettamente necessario e comunque con la dose minore efficace disponibile. L’uso concomitante di agenti protettori gastrici deve essere considerato per questi pazienti.

Cautela deve essere prestata a pazienti che assumono farmaci concomitanti come corticosteroidi orali, anticoagulanti e inibitori selettivi del reuptake della serotonina. Occorre anche molta cautela nei pazienti con una storia di ipertensione o insufficienza cardiaca perchè in associazione alla terapia con FANS, sono state riportate possibile ritenzione idrica ed edema.

Vivin C 20 Compresse Effervescenti 330mg+200mg deve essere subito interrotto se appare rash cutaneo oppure delle lesioni della mucosa o qualsiasi segno di ipersensibilità.

Interazioni ed effetti collaterali di Vivin C

Uso di Vivin c e Corticosteroidi aumenta il rischio di ulcerazione o emorragia.Uso di vivin c principio attivo e anticoagulanti: i FANS possono aumentare gli effetti.La somministrazione di acido acetilsalicilico può potenziare gli effetti indesiderati.

Precauzione va presa per sostanze quali furosemide e preparati antigotta, la cui attività risulta ridotta da vivin c.Citiamo alcuni possibili effetti indesiderati ma per quelli completi riportiamo al parere medico e al foglietto illustrativo del medicinale.

Per quanto riguarda l’uso di vivin c principio attivo può provocare in alcuni casi nausea, vomito, diarrea, dolore addominale, stomatite ulcerativa, emorragia gastrointestinale e anemia sideropenica conseguente. Tali sanguinamenti sono frequenti con l’aumentare del dosaggio n pazienti anziani. Meno frequenti sono le gastriti.

Edema e insufficienza cardiaca sono state associate al trattamento prolungato con FANS. Reazioni di ipersensibilità possono essere angioedema,orticaria, eritema, asma, reazioni anafilattiche. La cefalea, solitamente è segno di sovradosaggio di vivin c.

Va anche ricordato che alte dosi di vitamina C possono favorire la formazione di calcoli ed acido urico in alcune persone.Studi sull’uso in gravidanza e in allattamento di vivin c principio attivo indicano che le dosi fino a 100 mg/die possono essere considerate sicure.

E’ stato stimato che il possibile rischio aumenta con la dose e la durata della terapia se si supera la dose minima efficace o la terapia si protrae per troppo tempo.Inoltre durante il primo e il secondo trimestre di gravidanza, l’acido acetilsalicilico non deve essere somministrato se non in casi davvero necessari e dove non esiste altra alternativa.

Se vivin c viene usato da una donna che sta provando a concepire la dose e la durata del trattamento devono o essere le più basse possibili, idem nel primo periodo della gravidanza. Anche durante il terzo trimestre di gravidanza gli inibitori della sintesi delle prostaglandine possono esporre il feto a tossicità con possibile chiusura del dotto arterioso e conseguente ipertensione polmonare.

Inoltre sia la madre e il neonato, alla fine della gravidanza potrebbero avere un prolungamento del tempo di sanguinamento ed un effetto antiaggregante che può verificarsi anche seguendo dosi molto basse. Il farmaco inoltre potrebbe inibire le contrazioni uterine con risultante ritardo o prolungamento del travaglio.

Quindi ne risulta che Vivin C 20 Compresse Effervescenti 330mg+200mg alle dosi > 100 mg/die risulta controindicato durante il terzo trimestre di gravidanza.

Per concludere

Vivin C 20 Compresse Effervescenti 330mg+200mg risulta efficace in molti trattamenti e se presa sotto controllo medico è un farmaco sicuro, se non si hanno particolari controindicazioni o non si è ipersensibili o allergici al suo principio attivo o a qualcuno degli eccipienti utilizzati.

Altro vantaggio è che è anche economico infatti vivin c prezzo parte da appena 8 Euro.

Segui il nostro blog, oppure visita i nostri profili social!

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Vivin C 20 Compresse Effervescenti 330mg+200mg”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.