Salva Alito Giuliani Menta Forte e Arancia 30 Compresse

5,90

Salva alito Giuliani sono compresse masticabili che aiutano a contrastare il fastidioso alito cattivo. Il prodotto viene consigliato per rinfrescare il cavo orale e anche per agire sullo stomaco, nel caso in cui sia quella la causa dell’alitosi.

Svuota
COD: N/A Categoria:

Descrizione

Le salva alito Giuliani sono compresse che possono essere masticate e riducono i sintomi dell’alitosi in maniera molto efficace. Il prodotto è a base di menta o di arancia e offre un’azione veramente molto efficace per via dell’estratto di cardamomo.

L’azione per cui le compresse salva alito Giuliani vengo utilizzate è specifica. Si richiede di rinfrescare il cavo orale e agire contro l’alitosi in maniera efficace.

Salva alito Giuliani è un prodotto a base di menta. Delle compresse masticatili che aiutano a contrastare l’alitosi che spesso rende i rapporti con gli altri estremamente difficili.

Viene consigliato l’utilizzo delle compresse salva alito Giuliani per contrastare il cattivo odore. La loro efficacia la si deve innanzitutto alla composizione e alla presenza dell’estratto di cardamomo.

L’azione di salva alito Giuliani viene permessa da una composizione in grado di agire in maniera specifica andando a rinfrescare il cavo orale e a contrastare l’alitosi tanto fastidiosa. Le compresse agiscono contrastando il cattivo odore, ma questo non è sufficiente.

Utilizzare Giuliani salva alito vuol dire anche ridurre le possibilità che il cattivo odore possa tornare. Le pasticche, in effetti agiscono in maniera specifica sullo stomaco.

L’assenza completa di zuccheri permette a salva alito Giuliani di non essere causa di carie, anch’esse, a volte, causa di alitosi. La composizione di salva alito Giuliani agisce grazie a una serie di erbe naturali che sono state scelte per agire in maniera veloce.

Inoltre il basso contenuto di zuccheri lo rende utilizzabile anche da tutti coloro che conducono fidente ipocaloriche e persone affette da diabete di tipo mellito 2.

I salva alito Giliani ingredienti sono: come edulcoranti: Mannitolo, Sorbitolo; Matodestrine, Amido di Mais. Sono antiagglomeranti: Magnesio stearato di origine vegetale, Biossido di silicio, Mentolo naturale, Olio essenziale di cardamomo, Olio essenziale di menta, Olio essenziale di zenzero. Inoltre: Acetsulfame K, Addensante, Gomma di guar, e i coloranti: E102, E131. Contiene una fonte di Fenilalanina.

Compresse salvo alito Giuliani

Prima dell’utilizzo di salva alito Giuliani si consiglia di leggere le indicazioni fornite per quello che riguarda le modalità e le quantità da utilizzare. Non somministrare mai una dose superiore a quella indicata come massima.

Attenersi alle indicazioni fornite permette di limitare al minimo i possibili effetti collaterali che si possono prevenire con un corretto utilizzo del prodotto. Non utilizzare in gravidanza e in allattamento.

Non somministrare nei bambini e tenere fuori dalla loro vista e dalla loro portata. In linea generale si consiglia di utilizzare solo 1 o al massimo 2 compresse al giorno. Per l’assunzione si agisce masticando le compresse a bisogno. Non superare a dose massima indicata.

Nel caso in cui si abbiano dei dubbi di qualunque genere, si può chiedere il parere del medico o del farmacista. Se avviene l’assunzione accidentale di salva alito Giuliani in quantità eccessive, si consiglia di chiedere il parere del proprio medico, ovvero recarsi presso il più vicino ospedale per permettere un intervento specifico.

In ogni caso, fino a questo momento non sono stati segnati effetti indesiderati che causa problematiche che si perpetuano nel tempo, ma solo collegate esclusivamente al tempo in cui il prodotto viene assunto.

Salva alito Giuliani controindicazioni

Salva alito Giuliani è un parafarmaco per il quale acquisto e utilizzo non si ha bisogno di alcuna prescrizione medica. Questo non vuol certo dire che non possa essere fonte di effetti indesiderati.

Proprio per questo motivo si consiglia di leggere attentamente le indicazioni fornite in merito al suo utilizzo e alle quantità e oltre a questo si raccomanda di leggere la composizione. In questa maniera sarà possibile ridurre al minimo la possibilità che si presentino degli effetti collaterali.

Se nonostante tutte le attenzioni del caso si dovessero presentare degli effetti indesiderati si consiglia di sospendere l’assunzione e di chiedere il parere del proprio medico. I possibili effetti collaterali che si possono avere dalla somministrazione delle compresse salva alito Giuliani sono a volte dovuti all’ipersensibilità del soggetto nei confronti dei principi attivi o di uno qualunque degli elementi che ne forano la composizione.

Intolleranza dovuta ad ipersensibilità, spesso si presenta con rash cutanei, ma anche con arrossamenti e con pruriti. Altri effetti collaterali si possono collegare a un’assunzione eccessiva di prodotto.

All’interno di salva alito Giuliani è presente la fenilalanina e questo indica come chi soffre di fenilchetonuria non dovrebbe utilizzare il prodotto. Nel caso in cui fosse il proprio medico a prescrivere il trattamento, metterlo a conoscenza di tale problematica.

Il consumo incontrollato di salva alito Giuliani può essere causa di effetti lassativi. Anche in questo caso si consiglia di sospendere l’utilizzo del prodotto e chiedere il parere del proprio medico. Nel caso in cui si nutrano dei dubbi in merito all’utilizzo dell’integratore alimentare chiedere al proprio medico o al farmacista.

Se si dovessero notare degli effetti collaterali che non sono stati fino a questo momento indicati, chiedere al dottore o al farmacista la modalità corretta per segnalarli al sito dell’Agenzia del farmaco, per aggiornare immediatamente il foglietto illustrativo. Ad ogni modo, se si dovesse notare l’insorgere di effetti indesiderati si consiglia di sospendere l’utilizzo e chiedere il parere del medico.

Gravidanza e allattamento

Se è presente una gravidanza, la si sospetti o la si stia pianificando, si consiglia di non utilizzare salva alito Giuliani. Il prodotto può essere utilizzato solo nel caso in cui vi sia una prescrizione medica.

Lo specialista prima di prescrivere le compresse salva alito Giuliani potrà valutare il rapporto tra rischi e benefici ed in base ad esso scegliere se la persona può o meno utilizzare il prodotto. Anche nel caso in cui vi sia la prescrizione, si consiglia di non superare mai le quantità indicate come quelle massime.

Inoltre nel caso in cui si dovesse notare l’insorgere di un effetto collaterale, si consiglia di sospendere l’utilizzo e di chiedere il parere del proprio medico. In ogni caso, non vi sono segnalazioni che facciano pensare che l’utilizzo di salva alito Giuliani possa essere causa di effetti collaterali che provochino problematiche durature nel tempo.

Non vi sono studi che possano affermare o meno se l’utilizzo di salva alito Giuliano possa essere causa di infertilità. In ogni caso, se si sta provando a concepire un bambino e si nota un’oggettiva difficoltà durante l’utilizzo dell’integratore alimentare, si consiglia di sospendere l’utilizzo e chiedere il parere del proprio medico.

Qualunque effetto possa avere il prodotto sulla fertilità, nulla perdura, ma recederà semplicemente sospendendone la somministrazione. Anche in caso di allattamento al seno, si consiglia di chiedere il parere del medico in merito alla somministrazione di salva alito Giuliani. Non è chiaro se il principio attivo del prodotto passa attraverso il latte materno e qualora succedesse, se possa essere o meno dannoso.

Giuliani salva alito

Salva alito Giuliani agisce contro l’alitosi. Ma quali possono essere la cause di quella che è una problematica molto più comune di quello che si crede? Le cause possono essere veramente molte, alcune banali come l’ingestione di alimenti come l’aglio e la cipolla, ma altre volte può essere il campanello di allarme di vere patologie.

Nella maggior parte dei casi, le problematiche che sono legate al cattivo odore del fiato sono: denti cariati, ma anche la cattiva igiene orale o addirittura problematiche a livello dello stomaco.

Sono i batteri a causare l’odore sgradevole e un dente cariato ne è un vero e proprio serbatoio. Se questi sono i casi più comuni, vi sono dei casi specifici in cui l’alitosi si lega ad infezioni Rino-faringee e alcune malattie a livello dei polmoni.

In questi casi, in genere è presente un materiali mucopurulento e necrotico. Altro elemento che può essere in qualche modo annunciato dall’alito con cattivo odore sono le patologie epatiche a livello avanzato. insufficienza renale, chetoacidosi diabetica.

In ognuno di questo casi il fiato assume un sentore diverso, che permette di distinguere tra le diverse problematiche. Anche l’assunzione di antibiotici può essere causa di alitosi. Se il cattivo odore del fiato è da collegarsi a altri motivi, non vi è certo il modo di risolvere la problematica se non attraverso delle indicazioni.

Un posto di primaria importante viene sicuramente ricoperto dall’igiene orale. Lavarsi i denti permette, almeno di eliminare, i batteri che si accumulano tra un dente e l’altro.

Diviene dunque importante spazzolare i denti, scegliere un dentifricio di alta qualità e imparare l’utilizzo del filo interdentale. Solo in questo modo si potrà procedere con una pulizia profonda del cavo orale.

Per quello che invece riguarda l’alitosi provocata da problemi gastrici, occorre delle azioni mirate, con dei controlli specifici. In genere la cosa maggiore è il reflusso gastroesofageo che porta con se frequenti eruttazioni e la fastidiosa risalita di materiale acido nell’esofago che porta il classico odore sgradevole dell’alitosi. Ovvio che in questi casi la sola igiene orale non è sufficiente anche se la pulizia non solo di denti e gengive, ma anche lingua è estremamente importante.

Salva alito Giuliani: conservazione e scadenza

Salva alito Giuliani deve essere utilizzato solo prima della data di scadenza. Tale indicazione può essere consultata sulla confezione del prodotto. In genere viene indicato il mese e l’anno di scadenza, per quello che riguarda invece il giorno, si consiglia di prendere in considerazione l’ultimo giorno del mese indicato. In ogni caso, la data di scadenza si può ritenere valido solo nel caso in cui il prodotto è stato conservato nella maniera corretta.

Quindi tenere il parafarmaco lontano da fonti di umidità, inoltre non esporre a fondi di luce o di calore diretto. Prima della somministrazione delle compresse si consiglia di controllare che la confezione sia perfettamente integra, altrimenti evitare l’uso del prodotto.

In ogni caso si consiglia di conservare salva alito Giuliani lontano dalla vista e dalla portata dei bambini, per evitare che questi possano farne un utilizzo o incontrollato.

Inoltre si consiglia di conservare le compresse sempre all’interno della sua confezione originale e con il foglietto illustrativo, in modo tale che possa essere consultato in qualunque momento.

Non utilizzare dopo la data di scadenza. Nel caso in cui si avesse il bisogno di gettare via il prodotto scaduto ovvero inutilizzabile, si consiglia di chiedere al farmacista quali siano le modalità giuste per liberarsi delle compresse.

Non gettare nelle acque di scarico o nei rifiuti domestici. In questo modo si eviterà di inquinare l’ambiente che ci circonda. Utilizzare salva alito Giuliani solo al bisogno.

Salva alito Giuliani ingredienti

Salva alito Giuliani è un parafarmaco per il quale acquisto e per il quale utilizzo non si ha bisogno di alcuna prescrizione medica. Si tratta di un prodotto al sentore di menta o di arancia che non solo elimina il problema dell’alitosi, ma rinfresca il cavo orale e agisce anche a livello dello stomaco. Si tratta di compresse masticabili. Prima dell’utilizzo si consiglia di leggere le indicazioni in merito alle quantità e alle modalità e alle quantità da utilizzare.

Inoltre si consiglia di leggere sempre attentamente anche la composizione del prodotto, per evitare che vi siano elementi che possano provocare ipersensibilità del soggetto nei confronti delle compresse. Tali effetti indesiderati, in genere, si presentano con rash cutanei, ma anche pruriti e arrossamenti.

In ogni caso, si consiglia di sospendere immediatamente il trattamento e di chiedere il parere del proprio medico. Allo stesso modo si consiglia di chiedere il parere di uno specialista nel momento in cui si sia in presenza di una gravidanza o si stia allattando al seno.

Il prodotto è pensato per agire in maniera mirata ed efficace contro l’alito cattivo. Questo può essere causato sia dal reflusso gastroesofageo. Nella maggior parte dei casi il cattivo odore dell’alito può essere causato dai batteri che risiedono all’interno della bocca. È dunque possibile che il problema sia risolvibile in maniera molto semplice con la corretta igiene orale.

Si raccomanda dunque di lavarsi i denti almeno 2 volte al giorno, il filo interdentale almeno 1 volta al dì e infine di procedere recandosi dal dentista per la pulizia orale almeno una volta all’anno. Nessuno dei passaggi qui indicati dovrebbe essere sottovalutato.

Non utilizzare salva alito Giuliani dopo la data di scadenza, nel caso in cui si abbia bisogno di gettare via il prodotto chiedere le modalità corrette al farmacista. Ti consigliamo di consultare il nostro blog sempre ricco di nuovi contenuti e i nostri canali social sempre aggiornati sugli argomenti di tendenza.

Informazioni aggiuntive

Formato

30 Compresse, Arancia 30 Compresse, Menta Forte 30 Compresse

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Salva Alito Giuliani Menta Forte e Arancia 30 Compresse”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.