Tampone Molecolare: come si fa, costo e prenotazione

Il tampone molecolare è un test che si esegue in modalità rinofaringee con l’obiettivo di rilevare nel minor tempo possibile la presenza all’interno dell’organismo del virus della sars-cov-2, utilizzando una specifica analisi molecolare.

Questo test, ad oggi, viene considerato molto affidabile e utilizzato nell’atto di arginare la pandemia da covid-19, utilizzandolo per avere una diagnosi nel minor tempo possibile, attraverso un prelievo di un campione proveniente dalle vie respiratorie alte, dalla parte della mucosa della zona faringea o nasale. Inoltre, a differenza di altre tipologie di tampone, questo è eseguibile unicamente nel contesto di un laboratorio specializzato, come presso le farmacie che li eseguono, e i risultati solitamente arrivano entro le 3-6 ore dalla sua esecuzione, giusto il tempo di poter eseguire un’analisi di laboratorio e processare i dati, tramettendo i risultati anche all’asl di competenza.

I costi del test molecolare sono solitamente contenuti e anche la prenotazione nelle sedi indicate è molto semplice. Inoltre, questa tipologia di tampone è l’unica accettata se bisogna viaggiare in determinate località all’estero, o per i non vaccinati per poter entrare nelle strutture lavorative sia pubbliche che private. Questa tipologia di tampone, chiamato anche prc, riesce a rilevare in qualche ora la presenza di molecola virale del virus della sars-cov-2 all’interno dell’organismo.

Questo test può essere fastidioso ma non è invasivo, soprattutto quando eseguito da mani esperte, utilizzando un apposito cotton fioc con una lunghezza di circa 10 cm, sia dentro naso e bocca.

A cosa serve il tampone molecolare

Attraverso la reverse transcription polymerase chain reation, il test molecolare riesce a rilevare anche le più piccole parti del rna che compone il virus del covid, quando è presente all’interno dell’organismo, e in che quantità c’è. Grazie all’inserimento di un apposito cotton fioco dentro la bocca e il naso, viene raccolto un campione della secrezione delle cavità orofaringee, per poi essere analizzato in laboratorio attraverso la tecnica del rt-pcr.

La caratteristica principale di questa tipologia di test è l’alto grado della sua affidabilità, a differenza di quelli venduti per l’utilizzo domestico, ci sono molte più possibilità di individuare con certezza o meno la presenza di questo virus all’interno dell’organismo con un margine di errore minore del 1%.

Tampone Molecolare come si fa, costo e prenotazione

Soprattutto in base alla modalità in cui questo test viene affettato da una mano esperta, riuscendo in questo modo a prelevare in modo più preciso il campione sopra la quale viene eseguito il test successivo di laboratorio, con la possibilità di trovare molto più probabilmente delle tracce di residuo di questo virus che causa i sintomi del coronavirus.

Seguendo le indicazioni divulgate dal ministero della salute, questo test andrebbe eseguito unicamente in presenza di sintomi riconducibili al covid-19, per riuscire in questo modo nel modo migliore ad arginare la pandemia e avere una situazione chiara del tracciamento dei contagi. In caso di esito positivo del test, infatti, il risultato viene immediatamente mandato anche alla propria asl di riferimento, venendo in questo modo segnalato automaticamente come positivi.

Cosa succede in caso di esito positivo del test

Una volta segnalati come positivi alla propria asl di riferimento, scatta automaticamente la quarantena, e il test dello stesso tipo dovrà essere eseguito tra i 7 e i 10 giorni successivi, per controllare in questo modo se si è ancora positivi, oppure negativi, potendo in questo modo uscire dall’isolamento e ritornare alla propria solita vita.

In caso di un sospetto di sintomi, oppure se si è entrato in contatto con una persona positiva, è possibile contattare il proprio medico per poter eseguire nel minor tempo possibile un test di diagnosi, prenotando in questo modo con meno difficoltà.

Inoltre, è anche consigliato sottoporsi a un auto-isolamento fiduciario, qualora si sospetti di essere positivi, o entrati in contatto con una persona positiva, evitando in questo modo di diffondere il virus, finché non si avrà prenotato il test molecolare presso un laboratorio specializzato. Infatti, a differenza dei test per l’auto-diagnosi che possono essere effettuati in casa, per quello molecolare è necessario rivolgersi unicamente a dei laboratori specializzati, che vengono indicati direttamente dai centri sanitari della propria regione di riferimento.

In questo modo, verranno facilitate anche le comunicazioni con l’asl, permettendo di uscire in seguito dall’isolamento in tutta sicurezza, limitando i problemi burocratici a cui si può incorrere per delle problematiche a livello di trasmissione di informazioni.

Per ottenere il risultato del test, inoltre, sarà necessario attendere una comunicazione che avverrà tra le due e le 6 ore successive all’esecuzione del tampone, per dare il giusto tempo all’esecuzione dei processi di laboratorio.

Test molecolari di tipo rapido

A causa della grande richiesta per eseguire questi test, i laboratori hanno cercato di trovare delle soluzioni sempre più veloci per riuscire a consegnare gli esiti nel minor tempo possibile, smaltendo in questo modo anche un numero maggiore di tamponi.

Invece di metterci anche più di 24 ore, infatti, oggi è possibile avere il risultato del proprio tampone di tipo molecolare nel minor tempo possibile, riuscendo in questo modo ad arginare il più velocemente possibile la pandemia da covid-19, avendo un responso in tempi brevi. A causa dell’impennata dei contagi, infatti, è diventato sempre più necessario avere un risultato in breve tempo, evitando di affidarsi ai test rapidi per l’utilizzo casalingo, che non sempre sono veritieri e offrono dei risultati precisi, in quando non è sempre certo autonomamente riuscire a prelevare nel modo corretto il campione necessario per il test.

Con il test molecolare, infatti, oltre il campione prelevato tramite il naso, ne viene prelevato uno anche dalla bocca, rendendo in questo modo più certo l’esito del tempone. Grazie all’analisi di queste molecole, si riescono a rilevare più facilmente le particelle di questo virus, con un’analisi molto veloce, che riesce a consegnare a breve l’esito.

Il processo per rilevare queste molecole attraverso il tampone molecolare si fa grazie a delle strumentazioni automatiche, che permettono di lavorare velocemente su grandi volumi di molecole, con un alto tasso di affidabilità, ottenendo in questo modo uno screening preciso e tenendo così sotto controllo la situazione dell’epidemia.

Le differenze tra i vari test per rilevare l’infezione da covid-19

È possibile distinguere tra varie tipologie di test per riuscire a identificare l’infezione da coronavirus, come il sierologico, l’antigenico e il molecolare. Soprattutto durante l’ultimo periodo, il test più diffuso è sicuramente stato quello che si può effettuare in autonomia a casa propria, riuscendo in questo modo anche a tenersi sotto controllo, mettendosi in caso di necessità in auto isolamento.

Però, senza ombra di dubbio, il test che permette di avere dei risultati più precisi è quello molecolare, ottenendo in questo modo una diagnosi corretta grazie al prelievo di un campione proveniente dalla mucosa tra naso e bocca. Inoltre, è l’unico che permette di ottenere il green pass necessario per i non vaccinati per lavorare, oltre che per fare alcuni viaggi in destinazioni che ancora non accettano il green pass come unica certificazione, anche a causa di una situazione epidemiologica non ancora sotto controllo.

A differenza dal classico tampone di tipo molecolare, eseguibile in farmacia o nei laboratori specializzati, con un esito che viene consegnato entro un paio di ore dall’avvenuto test, il test sierologico invece ha lo scopo di cercare gli anticorpi che si creano all’interno dell’organismo, il metodo ideale per riuscire a controllare se si è stati infettati dal virus del coronavirus.

Il test sierologico

Questo test, può essere utile soprattutto nei soggetti a rischio, per riuscire ad evidenziare il corretto tasso di immunizzazione, prima di eseguire nuovamente un vaccino. Se l’esito del sierologico evidenzia la presenza di anticorpi e un risultato positivo, sarà necessario eseguire anche un test di tipo molecolare, accertandosi in questo modo di non essere ancora positivi al virus. Il sierologico, quindi, rappresenta una fotografia in tempo reale della presenza di anticorpi all’interno dell’organismo, capendo se si è entrati in contatto con esso e poi guariti, ma totalmente inutili per riuscire a capire se l’infezione è ancora in atto.

Rispetto a un molecolare, o pcr, questa tipologia di tamponi risulta essere sicuramente più veloce ed economica, inoltre possono essere suddivisi in qualitativi, che utilizzano come campione del sangue prelevato dal dito, che evidenziano la presenza o l’assenza degli anticorpi, oppure quantitativi, utilizzando un classico prelievo di sangue, che riesce ad evidenziare anche il livello degli anticorpi che sono stati prodotti dal corpo.

Come si fanno i tamponi molecolari rapidi e a cosa servono?

Per prelevare un campione per un test molecolare di tipo rapido, viene prelevato con un cotton fioc lungo un campione di saliva e di mucosa dal tratto naso-faringeo da un operatore esperto, che saprà quindi utilizzare lo strumento nel miglior modo possibile, prelevando così al meglio il campione necessario.

Grazie a questo test eseguito direttamente sulla saliva, è possibile controllare possibili tracce della presenza del virus facilmente, con un prelievo della mucosa per nulla invasiva, specialmente se eseguito da mani esperte. Infatti, anche all’interno della saliva possono essere presenti tracce e frammenti di virus del covid-19. Inoltre, il costo del molecolare è molto contenuto e il risultato ottenibile in solo qualche ora, senza dover aspettare anche oltre un giorno.

Con il passare dei mesi, anche questi test hanno subito varie modifiche, mutando di generazione e diventando in questo modo sempre più affidabili anche per riuscire ad evidenziare le varie tipologie di questo virus e le sue varianti.

Tamponi antigenici, cosa sono?

Differenti ancora dal sierologico e dal molecolare, il test antigenico non cerca frammenti del virus e le sue tracce, ma le proteine dovute al contagio e alla viralità, soprattutto quelle che si legano direttamente agli anticorpi presenti all’interno dell’organismo in seguito al contagio da covid-19. Anche in questo caso, il risultato si potrà avere in poco tempo, massimo 15-20 minuti dopo l’esecuzione del tampone, effettuabile anche in modo autonomo in casa, acquistando questo metodo di auto-diagnosi a un piccolo costo direttamente in farmacia oppure on-line.

Questo metodo, permette di potersi tenere sotto controllo in autonomia, prima di dover partecipare a eventi o se si hanno dei sintomi influenzali, che possono essere riconducibili a quelli del covid-19, evitando di dover prenotare un test molecolare ed evitando di dover aspettare anche solo poche ore.

A differenza del costo del tampone molecolare, che può arrivare spesso anche a 50 euro, l’antigenico costa in media 15 euro, ottenendo un risultato rapido, non sempre però affidabile. Infatti, in caso di positività, oppure di negatività ma con sintomi prolungati per giorno, è consigliato sottoporsi a un molecolare, accertando o escludendo in questo modo il possibile contagio. Sicuramente, questa tipologia di test torna molto utile per avere esiti veloci a livello scolastico o aeroportuale, con un margine comunque elevato di affidabilità su larga scala.

Come prenotare il tampone molecolare

Fortunatamente, prenotare un test di tipo molecolare e semplice, ma bisogna sempre vedere caso per caso, a seconda della propria regione di riferimento. Infatti, in alcune è sufficiente recarsi in farmacia per prenotare il proprio appuntamento privatamente, oppure tramite una delle tante strutture mediche che offrono questo servizio sempre privatamente.

Inoltre, in caso di sintomi o di contatto stretto con un positivo, è possibile rivolgersi direttamente al proprio medico curante, che provvederà a farci un’impegnativa, per poter eseguire tale test nel minor tempo possibile presso una struttura convenzionata.

Con la prescrizione del proprio medico, sarà sufficiente accedere al sito della propria regione e inserire la ricetta e i propri dati personali, prenotando in questo modo un appuntamento per la data, l’ora e la struttura che preferiamo.

Inoltre, in alcune regioni è anche possibile eseguire tale test in modalità drive through, non scendendo dalla propria automobile e permettendo di prelevare il campione in tutta sicurezza. Infine, i risultati verranno inviati direttamente al recapito telefonico che preferiamo in poche ore dall’analisi del campione.

Articoli più letti
Carrello
Il tuo carrello è vuoto
Add to cart