-19% di sconto

Proctosol Allevia Gel 40ml

14,50

Proctosol Allevia è un gel con triplice azione che agisce sui sintomi dell’infiammazione emorroidale. Proctosol Allevia è un prodotto molto efficace, che agisce velocemente e in maniera mirata. Ad uso topico, non ingerire.

COD: 976767741 Categoria:

Descrizione

Proctosol Allevia è una composizione ad utilizzo topico con una triplice azione. Un gel che viene prescritto e consigliato per trattare i sintomi della sindrome emorroidale.

Proctosol Allevia è efficace contro: prurito, bruciore, dolore e pesantezza del canale anale. Un aiuto molto efficace anche con scopo puramente preventivo.

Proctosol Allevia è un parafarmaco per il quale acquisto e somministrazione non si ha bisogno di alcuna prescrizione medica. Una triplice azione in gel indicata per il trattamento dei sintomi della sindrome emorroidaria.

In particolare il prodotto risulta essere molto efficace in caso di: prurito, bruciore, dolore e pesantezza nell’area del canale anale. Un parafarmaco pensato per un effetto preventivo sulla sindrome emorroidaria.

La composizione di Proctosol Allevia al suo interno presenta Aloe Vera, per un effetto lenitivo contro il prurito e il bruciore del cavo anale. L’aloe vera al suo interno presenta un alto contenuto di polisaccaridi, in grado di formare una pellicola elastica che favorisce il mantenimento della naturale idratazione della mucosa.

La sua presenza, permette ai tessuti di ridurre la perdita d’acqua che spesso li vede protagonisti. Ad affiancare l’azione dell’aloe vera ecco l’olio di Jojoba con il suo potere emolliente.

L’olio di Jojoba è in grado di proteggere e lubrificare la zona orale per permettere alla barriera della mucosa anale di avere la sua nuova integrità. L’acido ialuronico va a completare la composizione di Proctosol Allevia, esso favorisce i naturali processi di rigenerazione del tessuto.

In questo modo la mucosa si mantiene idratata. L’azione congiunta dei 3 elementi crea un film lubrificante che va a protezione delle emorroidi da ulteriori irritazioni.

Il gel forma una barriera a dando a favorire la riparazione dei tessuti e riducendo i sintomi della patologia emorroidari come: dolore, bruciore e prurito. Gli ingredienti della composizione sono: Aqua, Aloe bardadensis leaf juice, Simmondsia chinesis seeo oil, Sodium hyaluronate, Propylene glycol, Glyceryl stereate, Decylene glycol, PEG-40 hydrogenated castor oil, Tocopheryl acetate, Squalene, Carbomer, Xanthan gum, PVP, Hydroxyacetophenone, Farnesol, sodium hydroxide, Disodium EDTA, C12 – 15 alkyl benzoate.

Avvertenze

Proctosol Allevia è un parafarmaco per il quale utilizzo non si ha bisogno di alcuna prescrizione medica. In ogni caso, se si hanno dei dubbi, si consiglia di consultare il proprio medico o chiedere consiglio al farmacista.

Non utilizzare nel caso in cui il soggetto presenti ipersensibilità nei confronti di uno o più elementi della composizione. Nel caso in cui si dovesse notare l’insorgenza di uno o più effetti collaterali, si consiglia di sospendere immediatamente il trattamento e di chiedere il parere del proprio medico.

Il prodotto deve essere usato a livello topico e localmente. Si consiglia di evitare qualunque somministrazione che non sia di questo genere, in quanto potrebbero essere causa di effetti collaterali.

Prima dell’utilizzo leggere attentamente le indicazioni per quello che riguarda le modalità e le quantità da utilizzare. Se si dovessero presentare delle reazioni cutanee come rossore o prurito chiedere un consulto medico.

Non ingerire il prodotto e conservare il gel all’interno della sua confezione originale con il foglietto illustrativo in modo da poterlo consultare in ogni momento. Comunicare al proprio medico se vengono somministrati altri parafarmaci o farmaci mentre si applica Proctosol Allevia. Non utilizzare su bambini di età inferiore ai 16 anni. Leggere le indicazioni e la composizione per evitare possibili effetti collaterali.

Posologia Proctosol Allevia

Prima di utilizzare il gel si consiglia di detergere in maniera molto accurata le mani e anche l’area da trattare per evitare possibili contaminazioni con agenti patogeni. Per l’utilizzo, rimuovere il tappo all’estremità del tubetto e premere in maniera delicata in modo da far fuoriuscire la giusta quantità di prodotto per l’applicazione.

Si consiglia di utilizzare una protezione sul dito come ad esempio una pellicola adesiva o un copridito, ovvero la cannula presente all’interno della confezione. Quindi si consiglia di svitare il tappo ed avvitare la cannula al tubo fino alla fine della corsa.

Inserire quindi la cannula nell’ano e premere quindi il tubo in modo che il prodotto fuoriesca. Una volta terminata la somministrazione estrarre in maniera delicata la cannula, procedere svitandola dal tubo e lavandola con abbondante acqua corrente e del sapone neutro.

Si consiglia di utilizzare il prodotto due volte al giorno. Al mattino dopo la prima evacuazione e la sera, prima di coricarsi. Il trattamento dovrebbe durare al massimo 14 giorni. Nel caso in cui nell’arco di questo tempo non si notino miglioramenti, ovvero si noti che la situazione peggiori, si consiglia di sospendere l’applicazione e di chiedere il parere del proprio medico.

Per un effetto di gran lunga maggiore, si consiglia di procedere con un delicato massaggio in grado di alleviare la sintomatologia corretta all’infiammazione emorroidale. Il sollievo è immediato.

Il massaggio lo si può associare ad alcuni esercizi fisici che possono rafforzare i muscoli dello finterò e de colon. Il massaggio deve avvenire solo dopo avere svuotato vescica ed intestino, continuare con un impacco di 5 minuti con acqua tiepida di almeno 5 minuti, quindi si asciuga la zona tamponando con un asciugamano morbido.

Per il massaggio si consiglia di procedere con una posizione accovacciata o sfuriata sul fianco con le gambe semi-flesse. Applicare la pomata sui noduli emorroidari infiammati ed esercitare una leggera pressione per permettere loro di rientrare in quella che è la posizione fisiologica.

Eseguire i movimenti circolari alla parete del canale almeno 10 volte. Se si utilizza una quantità maggiore di prodotto rispetto a quella indicata come massimale, si consiglia di consultare immediatamente il proprio medico, ovvero recarsi presso la struttura ospedaliera. Non vi sono elementi che permettano di affermare che possa essere causa di effetti durevoli nel tempo.

Gravidanza e allattamento

Se è presente una gravidanza, se la si sospetta o la si sta programmando, si consiglia di evitare l’utilizzo di Proctosoll Allevia. Tale indicazione è valida a livello generale, ci sono poi dei casi in cui uno specialista può essere in grado di valutare il rapporto tra rischi e benefici.

In questi specifici casi, è possibile che il medico possa prescrivere l’utilizzo di Proctosol Allevia. In ogni caso, si consiglia di seguire sempre le indicazioni fornite in merito alle modalità e alle quantità da assumere.

Non superare le quantità indicate come ottimali. In ogni caso, si consiglia, nel caso in cui si dovessero notare degli effetti collaterali, di sospendere l’applicazione di Proctosol Allevia e di rivolgersi al proprio medico.

In ogni caso, al momento non sono stati indicati possibili effetti negativi sulla gestazione e sullo stato di salute del bambino e della mamma. Allo stesso modo, ad oggi non sono stati mai segnalati effetti considerevoli sulla fertilità.

Nel caso in cui, durante il periodo di applicazione di Proctosol Allevia, si notassero un’oggettiva difficoltà nel concepire, è possibile sospendere immediatamente l’applicazione e rivolgersi al proprio medico. Non vi sono elementi che permettano di affermare che effettivamente la composizione possa influenzare la capacità di concepire un bambino.

Qualunque possa essere l’effetto sulla fertilità, esso tende ad esaurirsi sospendendo l’applicazione del prodotto. Non sono mai stati segnalati possibili effetti indesiderati durante l’allattamento.

Non vi sono elementi che facciano pensare che i principi attivi contenuti nel prodotto possano passare attraverso il latte materno. Importante lavare le mani dopo l’applicazione, per non contaminare altre zone del corpo.

Anche durante l’allattamento si consiglia di chiedere il parere del proprio medico. Se quest’ultimo dovesse prescrivere il parafarmaco seguire sempre le quantità massima raccomandate. Se si nota l’insorgere di effetti collaterali, sospendere l’applicazione e chiedere il parere del proprio medico.

Proctosol Allevia: effetti collaterali

Proctosol Allevia è un parafarmaco e come tale può essere causa di possibili effetti collaterali. Anche se si pensa agli effetti indesiderati più comuni, essi non si presentano in tutti i pazienti che utilizzano Proctosol Allevia.

Buona parte degli effetti indesiderati si presentano per sovradosaggio del prodotto. Per riuscire a ridurre la loro presenza è sufficiente attenersi alle quantità di gel che sono indicate come massimali.

Altra elemento che provoca effetti indesiderati è l’ipersensibilità del soggetto ai principi attivi, ovvero agli altri eccipienti che formano la composizione di Proctosol Allevia. Leggere attentamente la formulazione di Proctosol Allevia, permette di prevenire anche tali evenienze.

Non assumere nel caso in cui, anche in passato si sia mostrata eccessiva sensibilità nei confronti di elementi che sono presenti all’interno del prodotto. I casi di ipersensibilità nei confronti delle componenti del gel si verificano, in genere, con reazioni cutanee.

Possono essere osservate degli arrossamenti e dei rash cutanei che provocano fastidio e prurito. In questi casi, è indispensabile sospendere l’utilizzo di Proctosol e chiedere il parere del proprio medico.

All’insorgere di qualsiasi effetto collaterale, si consiglia di evitare l’applicazione del parafarmaco. Nel caso in cui, si dovessero presentare degli effetti collaterali che non sono stati indicati, chiedere al proprio farmacista in che modo sia possibile segnalare il tutto sul sito dell’Agenzia del farmaco, in questo modo verrà velocemente aggiornato il foglietto illustrativo.

Proctosol Allevia: conservazione e scadenza

Proctosol Allevia non deve mai essere utilizzato dopo la data di scadenza. Controllare la stessa sulla confezione prima di procedere all’applicazione del prodotto.

Sulla confezione sarà presente il mese e l’anno di scadenza. Il giorno di scadenza, corrisponde con l’ultimo del mese indicato. La data di scadenza è da ritenersi valida solo nella misura in cui il parafarmaco sia stato conservato nella annera corretta. Nel caso in cui si dovesse notare che il prodotto sia stato manomesso.

Conservare Proctosol Allevia lontano dalla vista e dalla portata dei bambini per evitare che i piccoli possano ingerire il gel. Nel caso in cui questo dovesse accidentalmente accadere, si consiglia di recarsi presso il più vicino ospedale per poter procedere a una terapia specifica per evitare qualunque tipologia di effetto collaterale che possa perdurare nel tempo.

Conservare Proctosol Allevia a una temperatura che non sia superiore ai 25 gradi, non conservare in frigorifero e neanche nelle immediate vicinanze di fonti di calore o di luce diretta. Dopo la prima apertura del gel, si consiglia di consumare il prodotto entro 6 mesi.

Conservare Proctosol Allevia all’interno della sua confezione originale e con il proprio foglietto illustrativo, per permetterne la consultazione in qualunque momento, prima dell’utilizzo.

Se si avesse il bisogno di gettar via il prodotto scaduto o comunque inutilizzabile, si consiglia di chiedere le modalità corrette al proprio farmacista. Non gettare nelle acque di scarico o nei rifiuti di tipo domestico, per riuscire a preservare l’ambiente dall’inquinamento.

Concludendo

Proctosol Allevia è un gel in grado di offrire sollievo velocemente nei casi in cui siano presenti delle infiammazioni o delle irritazioni a livello delle emorroidi. Un parafarmaco molto efficace grazie alla composizione specifica.

La composizione del prodotto è Aloe Vera, olio di Jojoba e Acido Ialuronico, tutti elementi indispensabili per il benessere del corpo. Questi 3 elementi agiscono in maniera sinergica per offrire sollievo da una problematica che porta non poco fastidio a coloro che ne soffrono.

Si consiglia di protrarre il trattamento a base di Proctosol Allevia solo per 14 giorni. Se trascorso questo tempo non si sono notati miglioramenti, ovvero si siano osservati dei peggioramenti, si consiglia di sospendere l’applicazione e chiedere il parere del proprio medico.

Si consiglia di utilizzare il gel due volte al giorno, al mattino dopo l’evacuazione e alla sera prima di coricarsi. In linea di massima si consiglia di procedere delicatamente con alcuni massaggi che permettono un maggiore assorbimento da parte del corpo.

Non superare le dosi indicate, non utilizzare dopo la data di scadenza. Nel caso in cui si scoprisse che il parafarmaco fosse scaduto, o comunque inutilizzabile, rivolgersi al farmacista per conoscere le modalità migliori per riuscire a disfarsene.

Il gel è molto efficace, se ne sconsiglia però l’utilizzo nel caso in cui si sia in gravidanza e allattamento. In questi casi è possibile che si possa utilizzare il parafarmaco solo nel caso in cui uno specialista abbia considerato il rapporto tra rischi e benefici.

Utilizzare il parafarmaco solo nei pazienti adulti. Non conservare alla vista e alla portata dei bambini. Non lasciare mai il tubetto aperto dopo l’utilizzo, altrimenti il prodotto potrebbe essere contaminato da agenti ambientali. No esporre a fonti di luce e di calore diretti.

Conservare solo all’interno della confezione originale, con il proprio foglietto illustrativo. Ti consigliamo di consultare il nostro blog sempre ricco di nuovi contenuti e i nostri canali social sempre aggiornati sugli argomenti di tendenza.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Proctosol Allevia Gel 40ml”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.