1 Macchia nera sul pene: di che si tratta?

Scopri tutti i prodotti

Una macchia nera sul pene è un sintomo della pelle, un sintomo cutaneo, che rappresenta una certa alterazione della pelle dovuto a determinate azioni che hanno provocato lo stress del pene stesso. Queste determinate azioni possono essere:

  • L’utilizzo di un detergente intimo non adeguato alla nostra pelle
  • L’esagerazione dell’atto della masturbazione
  • La presenza di herpes genitali
  • In seguito a malattie come ad esempio la sifilide o, in alcuni casi, anche la scabbia.

Se ti sei ritrovato nel nostro articolo sulla macchia nera sul pene, molto probabilmente è perchè ti sei ritrovato una macchia nera sul pene e non sai come comportarti a riguardo. Voglio che tu sappia che in questo articolo ci occupiamo proprio di questo problema e di tutto ciò che riguarda situazioni di questo genere.

Nello specifico, in questa nostra guida, tratteremo tutti i seguenti argomenti a 360 gradi per fornirti una panoramica generale su quello che è una macchia nera sul pene e per renderti assolutamente consapevole sul come comportarti.

Questi gli argomenti che verranno trattati:

· Macchia nera sul pene

· Macchie nere sul pene

· Punti neri sul pene

· Punto nero sul pene

Se hai digitato sul tuo motore di ricerca una o più tra queste parole chiave, allora sappi che non hai alcun bisogno di cambiare pagina web. Resta qui con noi su Axemya per capire fino in fondo cosa sono queste macchie nere sul pene e come sbarazzartene una volta per tutte.

Come si presenta una macchia nera sul pene?

Innanzitutto è bene che tu sappia che una macchia nera sul pene può presentarsi non in uno, ma in diversi modi differenti. Ad esempio può essere una sola macchia o può manifestarsi sotto forma di differenti macchie nere sul pene.

punti neri sul pene

Inoltre, può avere l’aspetto di una vescica o di una papula e può essere sia vuota o piana che piena di liquido.

Ma da cosa dipende allora la forma di una macchia nera sul pene? Questi punti neri sul pene dipendono chiaramente dalla causa che li ha scatenati. In genere è assolutamente sconsigliato dare per scontato queste macchie nere sul pene e, qualora si dovessero presentare una o più macchie, è sempre consigliato farsi vedere dal proprio medico di fiducia.

Ma, per rassicurarti, voglio che tu sappia che effettuare una diagnosi è molto semplice e veloce. Ma è anche altrettanto importante perché, in base appunto alla diagnosi effettuata, sarà possibile procedere con il successivo trattamento adeguato.

Se dovessi fare di testa tua ed evitare di farti vedere da uno specialista, potresti sbagliare il trattamento e ritrovarti in problemi molto più seri di quelli che hai già.

Ma cos’è esattamente una macchia nera sul pene?

Se la tua preoccupazione principale riguarda la possibile gravità del punto nero sul pene che ti si è formato, vorrei che tu ti tranquillizzassi prima di tutto. Proprio così, perché, in genere, le macchie nere sul pene non sono un fattore di cui preoccuparsi più di tanto. 

punto nero sul pene

Queste macchie, in genere, si presentano in seguito ad una cattiva abitudine, come ad esempio quella della masturbazione troppo vigorosa o quella dell’utilizzo di un detergente intimo non adatto al nostro ph della pelle. In alcuni casi è sufficiente smettere con le cattive abitudini e la macchia andrà via da sola.

Nei casi più persistenti e meno piacevoli, invece, è necessario agire con una terapia più o meno lunga nel tempo. Ma come fare per capire quando è il caso di preoccuparsi e quando è invece il caso di stare più tranquilli?

Ho deciso di riportarti di seguito quali sono le caratteristiche generali dei punti neri sul pene, in modo tale che anche tu, da solo, possa renderti conto di quello che succede nelle tue parti genitali quando si presentano questi tipi di macchie.

Caratteristiche generali delle macchie sui genitali

Come ti ho detto in precedenza, la forma, la densità e la gravità della macchia nera sul pene dipenderanno esclusivamente dalla causa che ha scatenato questo problema.

macchie nere sul pene

Ma, in linea generale ed informativa, queste macchie possono apparire nei seguenti modi:

 · Macchie nere sul pene piuttosto piane, senza alcun rilievo, ravvicinate tra loro ed in genere di un colore che tende al rossastro

· Una serie di vesciche sempre di colore rossastro ma, questa volta, ripiene di liquido. Questo liquido, in genere, fuoriesce da solo dopo alcuni giorni.

· Dei piccoli ma altrettanto antipatici noduli di colore rosso di una consistenza abbastanza dura. Questi noduli sono abbastanza preoccupanti in quanto con l’avanzare del tempo possono trasformarsi in delle ulcere singole o, peggio ancora, multiple.

Come vedi, la gravità di questi casi non è assolutamente la stessa e, quindi, neanche la diagnosi. Per questo motivo è fondamentale che quando un punto nero sul pene si presenta per la prima volta, il medico di base venga immediatamente avvisato.

Ma dove si collocano in genere queste macchie?

La cosa scomoda dei punti neri sul pene è che possono apparire in qualsiasi punto del pene, senza preavviso e senza scegliere qualche punto preciso. Ma, ahimè, queste macchie hanno delle zone ben precise e queste zone sono anche piuttosto scomode. 

punto nero sul pene

Nello specifico sto parlando del glande, del prepuzio e della corona del glande. Il mio consiglio personale è quello di controllare periodicamente il tuo pene, anche quando sei sicuro che ti stai comportando nel migliore dei modi e che tutto va bene. 

Se controlli periodicamente il tuo pene puoi renderti conto da solo di eventuali anomalie e denunciarle immediatamente al tuo medico di base. Successivamente sarà lui a dirti se ci sono dei problemi seri o meno.

Quali sono le cause di una macchia nera sul pene

Ma quali sono le cause che fanno venire questi punti neri sul pene? Di fatto sono ben diverse ma, tenendo conto che una macchia nera sul pene può essere grave o meno grave, di seguito ho riportato un elenco più dettagliato delle principali cause di una macchia nera sul pene.

· Una masturbazione troppo vigorosa. Questo rientra nelle cause molto meno gravi di un possibile punto nero sul pene che in genere scompare da solo dopo qualche girno.

· L’utilizzo di un detergente intimo di bassa qualità. Anche qui la presenza di macchie non è grave, ma è consigliabile smettere immediatamente di utilizzare il detergente che si è usato fino a questo momento.

· La scarsa igiene intima è una delle cause meno accettabili per quanto riguarda una macchia nera sul pene. Questa causa, infatti, è molto presente tra i più giovani e non è tollerabile in quanto è una cosa completamente controllabile.

· L’herpes genitale è di per se una causa abbastanza grave delle macchie sul pene. L’herpes è una malattia sessualmente trasmissibile e avviene in seguito a dei rapporti sessuali non protetti.

· La sifilide. Anche questa è una malattia sessualmente trasmissibile e, in questo caso, le differenti macchie nere sul pene avvengono per manifestare il principio di questa malattia.

Una sorta di campanello d’allarma al quale è impossibile non prestare attenzione.

Macchia nera sul pene: sintomi ed eventuali complicazioni

Come abbiamo già accennato nei capitoli precedenti, ogni macchia nera sul pene può essere associata a differenti cause. Ma, come sono differenti le cause, possono essere differenti anche gli eventuali sintomi.

Andiamo a vedere insieme i sintomi e, nei peggiori dei casi, le eventuali complicazioni di avere un punto nero sul pene.

· Il prurito del pene. Scabbia, psoriasi inversa ed herpes genitale possono risultare terribilmente antipatiche in quanto a prurito. Le macchie dovute a una o più di queste malattie, infatti, danno moltissimo prurito.

· Dolori del pene. I dolori al pene sono i sintomi che accompagnano macchie al pene dovute a malattie come la sifilide e la balanopostite.

· Perdita del liquido delle vesciche. In genere, quando le vesciche vengono a causa di herpes genitale, possono rompersi e perdere parecchio liquido.

· Febbre. Quando la principale causa di queste brutte macchie sui genitali è un infezione, la febbre si può manifestare a livello leggero ma anche pesante.

· Pelle secca. Quando si tratta di scabbia la pelle sulle macchie potrebbe risultare secca o molto secca.

Questo succede anche quando il detergente intimo non è adeguato al ph della propria pelle.

Quando rivolgersi al proprio medico?

Una macchia nera sul pene merita sempre l’attenzione da parte del proprio medico di fiducia. In particolar modo quando si sospetta di avere un infezione in corso. 

Le infezioni, che siano esse infezioni sessualmente trasmissibili o infezioni di qualsiasi altro genere, infatti, non vanno mai assolutamente sottovalutate. Piuttosto ogni infezione richiede delle cure specifiche e appropriate al caso.

È bene sapere che nel caso in cui dovessero presentarsi considerevoli condizioni mediche come ad esempio la sifilide e non venissero trattate immediatamente, le complicazioni non tarderebbero ad arrivare. Ora, una volta effettuata la diagnosi delle macchie nere sul pene, è bene procedere subito con l’individuazione della causa o delle cause. 

Per poter individuare la causa o le differenti cause che hanno sviluppato questa macchia nera sul pene sono necessari differenti analisi. Tra i più importanti troviamo:

· L’anamnesi

· Le analisi del sangue

· I vari test allergici

Andiamo adesso a vedere quali sono le differenti terapie che vengono applicate nel casi delle macchie sul pene.

Macchia nera sul pene: come curarla

È chiaro che una volta accertata la causa della macchia sul pene è necessario iniziare ad agire aggressivamente con una terapia appuratamene consigliata dal proprio medico curante. Questo, ovviamente, soltanto quando si tratta di casi più o meno gravi che hanno bisogno di essere trattati.

Nei casi di masturbazione troppo violenta o sapone intimo non adeguato al ph della tua pelle, per la maggioranza delle volte non ci sarà bisogno di queste terapie. Andiamo adesso a vedere quali sono le differenti terapie che il tuo medico curante potrebbe proporti in caso di macchie nere sul pene.

· Nel caso in cui le macchie derivano da un eccessiva e vigorosa masturbazione, la terapia consigliata è semplicemente quella di smettere per qualche giorno di masturbarsi. Lasciare il pene a riposo servirà a fare andare via le macchie.

· Nel caso in cui le macchie sono da attribuirsi all’uso sbagliato di un detergente intimo di bassa qualità, la terapia è quella di smettere di utilizzare tale detergente ed iniziare ad utilizzarne un altro.

· Nel caso di herpes genitale, è necessario iniziare immediatamente una cura con dei farmaci rigorosamente antivirali. Ricordiamo che con questa cura non sparirà completamente l’herpes ma se ne limiteranno le conseguenze.

· Se si dovesse trattare, invece, di sifilide, è necessario iniziare immediatamente una terapia antibiotica per sconfiggere una volta per tutte i batteri che si trovano all’interno del tuo organismo.

Macchia nera sul pene: prognosi

Ovviamente tutto questo ti verrà consigliato dal tuo medico di base. Prendere delle decisioni di testa propria, specialmente quando si tratta dei genitali, non è mai una buona idea.

Come avrai già capito leggendo questo articolo sulle macchie che appaiono sul pene, la prognosi dipende esclusivamente dalla causa scatenante delle macchie stesse. È praticamente impossibile poter effettuare una prognosi senza conoscere le cause delle macchie sul pene. 

In termini più semplice e comprensibili a tutti è corretto dire che meno rilevanti sono le macchie presenti sul pene dal punto di vista clinico e più alte sono le probabilità di guarigione dalle stesse.

Macchia nera sul pene: le nostre conclusioni

Durante il corso di questo articolo abbiamo visto differenti tipi di macchie sul pene e la differenti rilevanze cliniche di ognuna di esse. Ora, anche se molte macchie non sono considerabili gravi o molto gravi da curare, questo non vuol dire assolutamente che non vadano prese in considerazione o, peggio ancora, sottovalutate.

La prevenzione in questi casi è la migliore cosa. Quindi, come evirare queste terribili macchie nere sul pene?

Seguire queste regole è sicuramente un ottimo inizio.

· Prestare più attenzione possibile alla propria igiene intima

· Evitare di masturbarsi troppo vigorosamente

· Preferire un detergente intimo di buona qualità che non irriti la pelle

· Non avere rapporti sessuali non protetti

· Controllare da soli il proprio pene periodicamente

· Fare delle visite periodiche per verificare il buono stato dei propri genitali

· Non esitare a rivolgersi al proprio medico curante se si trovano delle macchie nere sul proprio pene.

Per oggi è tutto ma se il nostro articolo ti è stato utile vieni sul nostro blog e sui nostri canali social per restare sempre aggiornato.

 

Carrello
Il tuo carrello è vuoto
Add to cart