Maalox RefluRapid

10,90

Maalox RefluRAPID è consigliato per bloccare il reflusso acido, ridurre il bruciore e proteggere la mucosa dell’esofago.

Svuota
COD: N/A Categoria:

Descrizione

Ma che cos’è questo disturbo? Il reflusso gastroesofageo è un disturbo largamente diffuso, che può essere causato da un malfunzionamento dello sfintere dell’esofago e che determina un’anomala risalita di materiale acido dallo stomaco, le cui conseguenze vanno combattute e Maalox Reflurapid è il prodotto adatto.

Il reflusso infatti causa dolori, bruciori rigurgito e corrode le pareti dell’esofago nei casi peggiori. La probabilità di soffrire di reflusso aumenta con l’età ma è in crescita anche tra i più giovani, sopratutto a causa di abitudini alimentari e stili di vita non bilanciati.

In Italia una persona su tre lamenta i sintomi da reflusso; le complicanze più rilevanti, tra cui ulcere ed esofagiti, si verificano raramente nei giovani e più frequentemente nei più grandi che magari ne soffrono da più tempo senza trattarlo con farmaci come Reflurapid Maalox.

Il reflusso gastroesofageo si considera naturale solo durante e subito dopo i pasti, se invece continua non va bene. Episodi di lunga durata o frequenti o accompagnati da molte secrezioni acide, possono aumentare lo sviluppo di sintomi come il rigurgito acido  in caso di malfunzionamento dello sfintere esofageo  e la risalita di materiale presente nello stomaco lungo l’esofago avviene e può corrodere l’esofago e dare un cattivo sapore in bocca.

Reflurapid Maalox combatte questo reflusso e anche il bruciore gastrico che è un secondo sintomo, e arriva quando la mucosa dello stomaco  entra a contatto con il contenuto gastrico troppo acido, ecco da dove arriva  la sensazione di bruciore retro sternale che  è spesso accompagnata anche da un dolore intenso.

Maalox Reflurapid recensioni sono anche ottime su quanto riguarda l’esofagite da reflusso che avviene quando  i succhi gastrici troppo acidi entrano a contatto con la mucosa  provocando un’infiammazione con conseguente comparsa di bruciore.

Nei casi limite, se il reflusso non è trattato con prodotti adeguati, i contenuti gastro-lesivi possono perforare la mucosa dello stomaco o dell’esofago con conseguente comparsa di ulcere (con o senza sanguinamento) ciò può portare a una degli effetti peggiori del reflusso sull’esofago e cioè alla stenosi  dove  le pareti dell’esofago diventano non distendibili, con conseguente restringimento.

il rischio di complicanze a lungo termine non possono essere escluse se ii sintomi non sono mai stati trattati con prodotti come Maalox Reflurapid o simili portando anche a stadi precancerosi.

Quali sono le cause e i rimedi per il reflusso?

Le cause responsabili del reflusso gastro esofageo possono essere gli stili di vita e le abitudini alimentari poco equilibrate, l’assunzione di alimenti grassi, il coricarsi subito dopo aver consumato pasti molto abbondanti, un uso eccessivo di bevande alcooliche o gassate, oppure possono essere situazioni di stress emotivo intenso, l’assunzione di alcuni farmaci, ma non solo.

Hanno un ruolo chiave anche fattori anatomici e funzionali, magari legati alla familiarità al disturbo. Per l’eccessiva pressione gastrica  le persone in sovrappeso forte  e le donne in gravidanza sono soggetti vulnerabili a questo disturbo.

Tra i molteplici rimedi naturali che contrastano la fastidiosa sintomatologia l’assunzione del gel di aloe vera protegge la mucosa gastrica. Ha anche un’azione cicatrizzante,un ottimo alleato contro il reflusso.

Anche il decotto a base di semi di finocchio possiede un effetto rilassante sulla muscolatura dello stomaco e un’azione antinfiammatoria. In caso di fastidio impellente, l’assunzione di un cucchiaino di bicarbonato disciolto in un bicchiere d’acqua, lenisce momentaneamente i sintomi, dando sollievo immediato.

L’assunzione quotidiana di una manciata di mandorle crude è particolarmente utile per bilanciare il pH dello stomaco così come l’ aggiunta di un pizzico di curcuma nelle pietanze. Il tutto ha maggior effetto se affiancato dall’assunzione di prodotti ad hoc come Maalox Reflurapid.

Per finire, la prevenzione del reflusso gastroesofageo è adottare uno stile di vita più sano, con una corretta alimentazione che riduce significativamente la sintomatologia.

Riportiamo per completezza di informazioni dei cibi che andrebbero evitati e che sono: i cibi grassi, gli insaccati, i soffritti, i superalcolici, i formaggi stagionati, il cacao, il tè e il caffè, gli agrumi, le bibite gassate, il pomodoro, la menta.

Altri fattori che peggiorano il reflusso sono il fumo e l’ obesità che ne  aumentano i sintomi e rappresentano fattori di rischio importanti. Gli alimenti invece da privilegiare sono i cibi sani e leggeri e cotti in modo sano.

È molto importante masticare lentamente ciò contrasta la risalita del contenuto dello stomaco nell’esofago. Inoltre è consigliato evitare di fare sforzi fisici intensi a stomaco pieno e di coricarsi subito dopo mangiato.

È inoltre consigliato sollevare la testa aiutandosi con un cuscino in più durante il riposo notturno. Se non dovesse bastare nelle istruzioni su come assumere Maalox Reflurapid ricordiamo che si può prendere anche prima di andare a letto, se necessario e se non si è già presa la dose massima giornaliera riportata sul bugiardino.

Reflusso gastroesofageo e attività fisica

La maggior parte della popolazione che soffre di reflusso gastroesofageo rinuncia all’attività fisica a causa di un’errata convinzione per la quale qualsiasi tipo di sport possa peggiorare la sintomatologia.

Praticare una regolare attività fisica ha innumerevoli benefici, anche per chi soffre di problemi di stomaco. Lo sport aumenta la motilità intestinale, allevia il bruciore e scioglie le tensioni nervose e anche muscolari, contrasta  lo stress, uno dei fattori di rischio, e quindi concorre ad allacciare i sintomi come i disturbi gastrici, l’iperacidità, la gastrite e proprio il reflusso.

L’importante è praticare sport con intelligenza e ricordarsi pochi ma preziosi accorgimenti tra cui evitare di allenarsi a stomaco pieno, aspettare almeno 2 ore prima di praticare sport dopo aver mangiato, preferire attività che non richiedano sforzi eccessivi e il sollevamento pesi.

Da prediligere sono le attività fisiche più soft , come lo yoga, il pilates, la camminata o il nuoto, in cui la respirazione profonda può aiutare  favorendo al contempo lo svuotamento gastrico e una normalizzazione degli acidi con effetti positivi sullo stato di salute dello stomaco e sull’equilibrio totale del corpo e della mente.

Il giusto rimedio per il reflusso è  Maalox Reflurapid

Tra i prodotti antireflusso disponibili in commercio, quelli a base di carbonati e alginato, sono particolarmente efficaci nell’alleviare i sintomi associati al reflusso gastroesofageo. I carbonati hanno un’azione contro l’acidità gastrica in eccesso, mentre l’alginato a contatto con l’acido dello stomaco  forma una barriera elastica che ostacola la risalita degli acidi gastrici verso l’esofago.

Particolarmente efficace è l’alginato contenuto in Reflurapid Maalox che, grazie alla sua formula,  inizia ad agire in soli tre minuti. Un altro ottimo alleato se cercate una prevenzione e un trattamento del reflusso gastro-esofageo è dato anche dal polisaccaride dei semi di tamarindo contenuto nel Maalox Evoluzione Natura, che protegge non solo la mucosa  ma previene anche  il reflusso agendo come una vera e propria barriera.

Reflurapid Maalox ha ben tre azioni come  bloccare il reflusso, ridurre il bruciore e proteggere l’esofago. Maalox Reflurapid è indicato per il trattamento del reflusso per ridurre i sintomi correlati, come ad esempio il bruciore, la pirosi gastrica, l’esofagite, il rigurgito acido, la cattiva digestione, la tosse e l’infiammazione laringofaringea. Il carbonato di calcio ed il bicarbonato sono sali di origine minerale con azione contro l’iperacidità.

Alzano il pH del contenuto gastrico riducendo l’acidità. A contatto con l’acido presente nello stomaco, l’alginato di Maalox Reflurapid reagisce formando una barriera, questa protezione ostacola poii la risalita degli acidi gastrici. Si tratta di un alginato di nuova generazione che agisce molto rapidamente.

Maalox Reflurapid grazie alla sua elevata viscosità, aderisce alla mucosa creando una barriera proteggendo le pareti dello stomaco e dell’esofago e  favorendone allo stesso tempo la rigenerazione.

Maalox Reflurapid può essere assunto anche durante la gravidanza,  è indicato anche in caso di reflusso notturno e aiuta a prevenire e a ridurre rigurgito acido causati dalla risalita dei succhi gastrici. Maalox Reflurapid contiene un alginato che, a contatto con l’acido dello stomaco, reagisce formando una barriera che ostacola la risalita degli acidi gastrici e il particolare alginato di sodio di Maalox Reflurapid presenta un ridotto contenuto di sodio, dettaglio importante se bisogna seguire una dieta povera di questa sostanza.

Come assumere maalox reflurapid e come funziona

Maalox reflurapid è a base di Sodio Alginato, bicarbonato di sodio, sodio e calcio carbonato, ed è formulato per bloccare il reflusso acido e tutti i sintomi ad esso correlati. Maalox Reflurapid agisce grazie all’azione dell’Alginato e dei carbonati in esso contenuti. A contatto con l’acido dello stomaco, l’alginato reagisce formando un gel protettivo dello stomaco e dell’esofago e la presenza del bicarbonato contribuisce a ridurre l’iperacidità.

La sua composizione comprende sodio alginato, bicarbonato, sodio e calcio carbonato, magnesio vegetale, aroma, biossido di silicio tra i più importanti, per la lista completa riportiamo al bugiardino nella confezione di Maalox Reflurapid. Come assumere Maalox Reflurapid è anche descritto nel foglietto illustrativo, ma ve lo riassumiamo brevemente per completezza di informazioni su questo prodotto.

Per gli adulti sono indicate 2 o 4 compresse dopo i pasti principali e prima di andare a dormire. Le compresse devono essere ben masticate e la loro assunzione può anche essere seguita da un po’ di acqua se può aiutare. Reflurapid Maalox non può essere assunto dai bambini e per questo va tenuto lontano dalla loro portata e vista.

Reflurapid Maalox inoltre non va utilizzato se si ha una grave insufficienza renale, oppure ipersensibilità nei confronti di  uno degli ingredienti o eccipienti del prodotto. In caso di reazioni indesiderate va subito sospesa l’assunzione e consultato il medico o l’ospedale di zona.

Maalox Reflurapid potrebbe interferire con altri medicinali e il loro assorbimento, è sempre meglio consultare il medico d base prima di assumerlo, se il medico darà parere positivo in ogni caso la sua assunzione deve essere distante di almeno 2 ore.

Se dopo l’uso di Maalox Reflurapid per 7 giorno non si dovesse notare alcun miglioramento si consiglia di consultare nuovamente il medico curante. Precisiamo che Maalox Reflurapid può dare una sensazione di gonfiore. Il rispetto delle modalità d’uso riportate nel bugiardino riduce di molto la probabilità che ciò accada.

Questo prodotto contiene quantitativi di sodio e calcio, consultare il medico nel caso in cui si segua una dieta povera di sale, idem per donne in gravidanza o in allattamento si consiglia sempre di sentire il parere del medico curante.

Non usare mai Maalox Reflurapid dopo la data di scadenza indicata sulla confezione originale e . conservare a temperatura tra gli 8°C ed i 25°C, in luogo al riparo dalla luce diretta, asciutto e che no abbia vicino fonti di calore.

Per le modalità di assunzione del prodotto seguire attentamente le indicazioni presenti  nel foglietto illustrativo o raccomandate dal medico curante.

Maalox reflurapid avvertenze

Il prodotto va tenuto sempre molto lontano dalla vista e portata dei bambini. Maalox Reflurapid non va utilizzato in caso di grave insufficienza renale, ipersensibilità nei confronti degli ingredienti. In caso di reazioni indesiderate sospendere subito l’uso e consultare il medico. Il prodotto può interferire con alcuni medicinali ad uso orale.

Si consiglia di consultare il medico in caso cii sia bisogno di assumere degli  altri medicinali (che devono essere somministrati ad una distanza di minimo 2 ore rispetto a Maalox Reflurapid).

Qualora non si dovesse notare alcun miglioramento dopo l’assunzione di Maalox Reflurapid per almeno 7 giorni ricorrere di nuovo al parere medico. Consultare il medico anche nel caso in cui si segua una dieta povera di sale, in caso di ipertensione, di problemi cardiaci, epatici o renali ed in caso di calcoli renali recidivi contenenti calcio.

Anche per le donne in gravidanza o allattamento si consiglia di sentire il parere del medico. Non usare Maalox Reflurapid dopo la data di scadenza indicata sulla confezione originale e non refrigerare.

Segui il nostro blog, oppure visita i nostri profili social!

Informazioni aggiuntive

Formato

20 Bustine, 40 Compresse

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Maalox RefluRapid”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.