Lisomucil Tosse Mucolitico Sciroppo 200 ml

9,70

Lisomucil tosse mucolitico è un farmaco che cura gli stati di tosse sintomo di un’infiammazione alle vie respiratorie superiori.

Svuota
COD: N/A Categoria:

Descrizione

Lisomucil tosse mucolitico è un medicinale a base di carbocisteina che aiuta a fluidificare il muco che si va ad accumulare nei bronchi. In genere Lisomucil mucolitico senza zucchero viene utilizzato per la terapia in presenza di sintomi delle affezioni dell’apparato respiratorio che si accompagnano a tosse e catarro.

Un medicale non adatto alla somministrazione nei bambini, si prega di leggere attentamente il foglietto illustrativo prima di utilizzare il medicinale. Nel caso in cui nei giorni successivi non ci siano miglioramenti dei sintomi, si consiglia di rivolgersi al proprio medico o al farmacista di fiducia.

2 sono gli elementi che formano Lisomucil mucolitico adulti:

  • metile e propile para-idrossibenzoato: possono essere causa di reazioni allergiche;
  • saccarosio e sorbitolo: che spinge a sconsigliare il medicinale a tutti coloro che soffrono di diabete o seguono una dieta povera di calorie. Altrettanta attenzione occorre prestare nel caos in cui sia stat diagnosticata intolleranza ad alcuni zuccheri.

Lisomucil tosse mucolitico: quando non utilizzarlo

Lisomucil mucolitico adulti è uno sciroppo che non non dovrebbe essere utilizzato nel caso in cui il soggetto abbia in precedenza mostrato alta sensibilità a uno più principi attivi presenti nel medicinale. In particolare si sconsiglia l’utilizzo di Lisomucil tosse mucolitico a coloro che soffrono di:

  • ulcera gastroduodenale;
  • donne in gravidanza o in allattamento.

Nel caso in cui si abbia il bisogno di utilizzare Lisomucil tosse mucolito in gravidanza o allattamento, si consiglia di consultare il proprio medico. Lo sciroppo non deve essere utilizzato nei primi 3 mesi della gestazione. Inoltre Lisomucil non è adatto all’utilizzo durante l’allattamento. Inoltre si consiglia di evitare l’utilizzo anche nel caso in cui si sospetti una gravidanza.

La tosse in se stessa non è una malattia, piuttosto uno dei sintomi dell’accumulo di muco nelle vie respiratorie. La tosse è un vero e proprio meccanismo di difesa che il corpo mette in atto nel caso in cui vi siano malattie che coinvolgano l’apparato respiratorio.

Non utilizzare Lisomucil prima di aver chiesto il parere al proprio medico di fiducia. Chiedere un consulto medico, soprattutto nel caso in cui si presentino stati febbrili, è importante per avere la corretta diagnosi della malattia.

Riuscire ad avere una diagnosi precisa vuol dire intraprendere un trattamento adeguato. Lisomucil tosse mucolitico presenta una piccola aggiunta di zucchero, questo è il motivo per cui è sconsigliato l’utilizzo da parte delle persone diabetiche.

Inoltre Lisomucil mucolitico bustine è sconsigliato a tutti coloro che tengono una dieta ipolacolorica per via di una quantità di saccarosio pari a 6 g per 15 ml.

Non utilizzare Lisomucil tosse mucolitico nel caso in cui si presenti intolleranza ereditaria dal fruttosio, sindrome da amassorbimento di glucosio-galattosio, deficit dell’enzima saccarasi-isomerasi. In tutti questi casi, si consiglia di consultare il medico preventivamente.

Avvertenze particolari

All’interno di Lisomucil tosse mucolitico ha al suo interno un eccipiente elisi aromatico con all’interno alcool etilico in quantità pari a 200 mg. Questo significa che ogni dose di soli 15 ml di Lisomucil tosse mucolitico adulti sono presenti 200 mg di alcool.

Proprio per questo motivo si sconsiglia di utilizzare il medicinale su pazienti che soffrono di alcolismo. Allo stesso modo occorre prestare attenzione alla somministrazione a donne in stato di gravidanza, in allattamento o con malattie epatiche e in presenza di epilessia.

Per tutti gli sportivi a livello agonistico, è importante sapere che l’utilizzo di Lisomucil tosse mucolitico bustine può essere causa di positivo ai test antidoping. Questo avviene in quanto quanto vengono superati i limiti di concentrazione alcolica indicata da alcune federazioni sportive.

All’interno di Lisomucil è presente metile paraidrossibenzoato che può essere causa di allergie. Evitare l’assunzione del medicinale nel caso in cui si debba condurre una dieta a basso contenuto di sodio. All’interno di 15 ml di medicinale sono presenti 100 mg di sodio. Utilizzare solo per trattamenti brevi e non prolungati.

Se a seguito di un breve trattamento i sintomi non sono migliorati e anzi vi sono stati dei peggioramenti si consiglia di consultare il proprio medico. Molta cautela nell’utilizzo in pazienti anziani e in quelli con una storia di ulcere gastroduodenali o che stanno assumendo farmaci che sono noti per il sanguinolento gastrointestinale. Nel caso in cui questo si manifestasse, si consiglia di sospendere immediatamente l’assunzione.

Lisomucil tosse mucolitico e altri farmaci

Nel caso in cui si abbia il bisogno di utilizzare Lisomucil tosse mucolitico, ma si utilizzano altri medicinali, si consiglia di consultare il medico o il farmacista per avere indicazioni precise. Questo nonostante l’acquisto di Lisomucil tosse mucolitico non sia soggetto a nessuna prescrizione medica.

Ad oggi non sono state indicate interferenze tra Lisomucil e altri medicinali. La carbocisteina non va ad interferire con la maggiormente dei farmaci comuni.

Inoltre il trattamento non sembra avere interferenze neanche con medicinali e non rendere difficile la guida di un veicolo o la gestione di un macchinario.

Lisomucil tosse mucolotico è riservato all’utilizzo da parte degli adulti. La dose consigliata è quella di un cucchiaio da tavola o in alternativa un misurino dosatore 3 volte al giorno.

Tra una somministrazione e l’altra dovrebbero intercorrere almeno 8 ore. Si prega di non superare mai le dose indicate ovvero consigliate dal medico. La cura a base di Lisomucil non deve essere di lunga durata.

Si stima che il medicinale può avere effetto in un periodo di tempo che va dai 5 ai 10 giorni. Nel caso in cui i sintomi persistano si prega di consultare il proprio medico di fiducia.

Tale soggetto sarà in grado di offrire una diagnosi e di considerare il caso in cui vi siano state delle modifiche come la comparsa di febbre o difficoltà respiratoria. Si raccomanda l’utilizzo di Lisomucil tosse mucolitico solo per brevi periodi. Si raccomanda l’utilizzo del prodotto non diluito a meno che non si tratti di Lisomucil tosse mucolitico bustine.

Sovradosaggio

Nel caso in cui sussista un’ingestione accidentale eccessiva di Lisomucil mucolitico adulti è possibile che si presentino casi di:

  • mal di testa;
  • nausea;
  • diarrea;
  • gastralgia.

In caso si assunzione eccessiva del medicinale, avvertire immediatamente il medico o recarsi presso il Pronto Soccorso più vicino. Evitare di provocare il vomito, gli addetti dell’ospedale provvederanno eventualmente a una lavanda gastrica.

Se si dimentica di assumere una dose di Lisomucil tosse mucolitico evitare di assumere la volta successiva, una dose extra di prodotto. In ogni caso, se si nutrono dei dubbi o si vogliono delle spiegazioni a riguardo, si consiglia di consultare sempre il proprio medico.

Effetti collaterali

Lisomucil mucolitoco senza zucchero o con zucchero è un farmaco che può essere acquistato senza alcuna prescrizione medica. Questo nonostante come un qualunque medicinale può provocare degli effetti indesiderati

Non tutte le persone raccontano di effetti collaterali presenti, ma molto comune sono le vertigini. Altri sono gli effetti indesiderati che si possono suddividere in base all’incidenza degli stessi.

Molto comuni: sono possibili effetti collaterali che si presentano con un’incisione non superiore all’1 su 10. Tra di essi è possibile indicare: diarrea, nausea e reazione anafilattica. In alcuni casi ecco comparire anche le vertigini. In ogni caso in cui si presentino degli effetti collaterali si consiglia di sospendere immediatamente la somministrazione del prodotto.

Comune: sono comuni tutti quegli effetti indesiderati che si presentano con una percentuale di 1 su 100. In genere esse sono patologie della cute e del tessuto sottocutaneo,

Frequenza non nota: ci sono infine alcuni effetti collaterali di cui non se ne conosce l’incidenza. Si parla di particolare della Steven-Jonson, ma anche dell’eritema multiforme, eruzione tossica cutanea, eruzione da farmaco e eruzione cutanea,

In tutti questi casi si consiglia di sospendere prontamente la terapia a base di Lisomucil tosse mucolitico e di contattare il proprio medico. Si ricorda inoltre di leggere tutto il foglietto illustrativo prima di parlare del medicinale.

Si prega dunque di rispettare queste semplici indicazioni per ridurre al minimo i possibili rischi. Generalmente anche nel caso in cui si presentino effetti collaterali si consiglia di sospendere subito la somministrazione dei medicinali.

Nel caso in cui si accusino effetti collaterali non presenti nella lista si richiede di indicarli nell’apposito sito web del ministero della salute, in modo tale che il foglietto illustrativo possa essere aggiornato. Tenere le informazioni sempre complete, permette l’acquisto coscienze del medicinale.

Lisomucil mucolitico senza zucchero

Lisomucil tosse mucolitico dovrebbe essere conservato a una temperatura non superiore ai 25 gradicentigradi. Lontano da fonti di luce e di calore. Queste sono le uniche indicazioni possibili che possiamo fornire per quel che riguarda la conservazione del medicinale. Sulla confezione è indicata la data di scadenza.

Essa si compine di mese e anno, per quel che riguarda il giorno, si fa riferimento all’ultimo del mese indicato. Si consiglia di non utilizzare il medicinale oltre la data di scadenza.

Inoltre se ne sconsiglia l’ingestione nel caso in cui l’involucro non si presenti integro o correttamente conservato. Evitare l’uso della confezione visibilmente deteriorata.

Tenere il medicinale fuori dalla portata dei bambini, nonostante il flacone che possiede una chiusura che non permette loro di ingerire il medicinale facilmente. Tenere sempre a disposizione il foglietto illustrativo al fine di leggerlo in caso di bisogno impellente.

Ci sono alcuni casi in cui l’assunzione di Lisomucil tosse mucolito o sconsigliato. In particolare questo avviene quando si è in presenza di:

  • un soggetto allergico al destrometorfano bromidrico a a uno qualsiasi dei componenti del medicinale;
  • in statosi gravidanza, soprattutto se nel primo trimestre di gestazione e se si è durate il periodo di allattamento al seno;
  • chi soffre di asma bronchiale;
  • chi soffre di problemi all’apparato respiratorio;
  • in caso di assunzione di alcool;
  • se si assumono farmaci antidepressivi e nelle successive settimane alla loro somministrazione;
  • Nei bambini di età inferiore ai 6 anni.

Prestare attenzione

Prestare particolare attenzione nel caso in cui si somministra Lisomucil a presone molto anziane che hanno problemi al fegato o ai reni. Nel caso in cui si sia in presenza di tali persone è importante consultare il medico curate in modo che possa dare indicazioni specifiche in merito alla somministrazione.

Se si è stati protagonisti di una dipendenza da farmaci, in tali casi sarà lo specialista ad indicare la strada da seguire. Lisomucil tosse mucolito ha come principio attivo il destrometorfano bromato, 100 ml di sciroppo ne contengono fino a 0,3 g di destrometorfano bromidrato. Altri componenti:

  • saccarosio;
  • sorbitolo al 70%;
  • metile par-idrossibezonato;
  • propile para-idrossibenzoato;
  • aroma di garanzia;
  • acqua depurata.

Lisomucil si presenta nella sua confezione sotto forma di sciroppo per l’uso orale. Il contenuto della confezione è 1 flacone da 100 ml con casual di sicurezza e apertura anti bambino. Cucchiaio dosatore all’interno della confezione.

Lisomucil tosse mucolitico: per concludere

Andando a riassumere, Lisomucil tosse mucolitico è uno sciroppo per il trattamento della tosse, che non è una malattia, ma un sintomo di infiammazione delle vie aeree. Si consiglia la somministrazione solo nei casi di infiammazione dell’apparato respiratorio, per un periodo piuttosto breve che non deve superare i 10 giorni.

Nel caso in cui dopo pochi giorni, non si notino miglioramenti ma anzi si sembra peggiorare, allora chiedere al proprio medico che potrà procederemo anamnesi completa del paziente. prima dell’assunzione di Lisomucil mucolitico adulti si prega di leggere attentamente il foglietto illustrativo.

Attenzione agli effetti collaterali, che si possono presentare nei soggetti con una forte sensibilità a uno o più principi presenti all’interno del medicinale. Lisomucil può essere acquistato anche senza la prescrizione medica, ma se ne richiede sempre il consulto per evitare di allungare la terapia più del dovuto.

Si prega inoltre di seguire le dosi consigliate di 1 misurino 3 volte al giorno. In caso di sovradosaggio rivolgersi immediatamente al medico o al Pronto Soccorso della zona in modo tale che possano intervenire con una lavanda gastrica al bisogno.

È fortemente sconsigliato somministrare Lisomucil a bambini con età inferiore au 6 anni. Vista la presenza di un elemento dell’alcool si tende ad evitare la somministrazione anche ai vecchi dipendenti dall’alcool o altri medicinali.

Si consiglia di comunicare nel caso in cui sussistano degli effetti collaterali ancora non elencati, in modo tale che il foglietto illustrativo possa essere aggiornato costantemente. Vietalo l’uso di Lisomucil in gravidanza o in allattamento. Segui il nostro blog, oppure visita i nostri profili social!

Informazioni aggiuntive

Formato

200 ml, 200 ml Senza Zucchero

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Lisomucil Tosse Mucolitico Sciroppo 200 ml”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.