-28% di sconto

Levoreact Spray Nasale 0,5 mg 10ml

6,83

Levoreact spray nasale è un parafarmaco che non ha bisogno di prescrizione medica. Levoreact spray nasale è un antistaminico in grado di offrire immediato sollievo nei casi in cui si presenti naso chiuso.

COD: 027699026 Categoria:

Descrizione

Levoreact spray nasale è un parafarmaco che non ha bisogno di alcuna prescrizione medica. Il suo principio attivo è la levocabastina cloridrato un elemento che fa parte della classe degli antistaminici.

Utilizzare il prodotto vuol dire aiutare i vasi sanguigni del naso a restringersi, in questa maniera il gonfiore della mucosa si riduce. Non utilizzare Levoreact spray nasale al di sotto dei 3 anni e leggere le indicazioni prima dell’utilizzo.

Quando il raffreddore o la rinite allergica diventano insostenibili, si consiglia l’utilizzo di Levoreact spray nasale un prodotto pensato per donare sollievo dal naso chiuso in maniera immediata. All’interno di questo parafarmaco è presente come principio attivo la levocabastina cloridrato, un elemento che viene spesso inserito all’interno degli antistatici.

Chi soffre di allergia sa bene quanto sia importante agire in maniera specifica per donare sollievo. L’applicazione di Levoreact spray nasale permette di restringere i vasi sanguigni del naso, in questa maniera si riduce velocemente il gonfiore che a volte è presente nella mucosa nasale nel momento in cui è irritata.

Levoreact spray nasale: cos’è e composizione

Lo spray nasale può essere utilizzato sia negli adulti che nei bambini, quello che è importante è che i piccoli non abbiano più di 3 anni di età. Si consiglia l’utilizzo, seguendo le quantità e le modalità indicate dalla casa farmaceuticanei casi in cui si presentano infiammazioni del naso con conseguenti: starnuti, naso che cola, prurito e sensazione di naso chiuso.

Il principio attivo di Levoreact spray nasale è la levocabastina cloridrato, gli altri componenti che intervengono a completare la composizione sono i seguenti eccipienti: glicole propilenico, sodio fosfato monoidrato, disodio fosfato anidro, idrossipropilmetilcellulosa, polisorbato 80, benzalconio cloruro, disodio edetato, acqua purificata.

Si consiglia di non superare le quantità indicate e nel caso in cui si abbiano dubbi e perplessità chiede chiarimenti al proprio medico o al farmacista. Levoreact spray nasale è un parafarmaco che non ha bisogno di prescrizione medica. Questo però non vuol dire che non ci siano dei casi in cui l’utilizzo è sconsigliato o dovrebbe avvenire solo dopo aver consultato il proprio medico di fiducia.

In particolare si consiglia di non applicare Levoreact spray nasale nel caso in cui si sia allergici al suo principio attivo o a uno qualsiasi degli elementi che ne formano la composizione. Si consiglia di chiedere al proprio medico se e in che modalità è possibile utilizzare Levoreact spray nasale nel caso in cui si abbia gravi problemi ai reni.

Cosa sapere prima dell’assunzione di Levoreact spray nasale

Non utilizzare su bambini al di sotto dei 3 anni, la quale mucosa nasale è particolarmente delicata e quindi potrebbe essere soggetta ad irritazione se si utilizzasse lo spray su di loro. Si consiglia inoltre di chiedere il parere del proprio medico nel caso in cui si stia assumendo Levoreact spray nasale mentre si è sotto trattamento con altre tipologie di medicinali.

Tale avvertimento è molto importante soprattutto nel caso in cui ci si stia sottoponendo a trattamento con altro antistaminico. La compresenza potrebbe essere causa di sovradosaggio.

Come parafarmaco Levoreact spray nasale potrebbe influenzare il corretto funzionamento di altre terapie e viceversa. Per considerare l’assunzione di altri farmaci occorre andare a ritroso di almeno 2 settimane.

In particolare si consiglia di consultare il proprio medico se si sono assunti farmaci come: ossimetazolina, elemento che viene spesso somministrato nel caso in cui si abbia il naso chiuso a causa di raffreddore o rinite allergica. In gravidanza e allattamento consultare il proprio medico.

Tra i possibili effetti collaterali di Levoreact spray nasale, esattamente come per tutti gli antistaminici è presente la sonnolenza. Questo spinge a consiglia di prestare particolare attenzione nel caso in cui ci si voglia mettere alla guida della propria autovettura o si abbia bisogno di manovrare mezzi pesanti per lo svolgimento del proprio lavoro.

In entrambe i casi, prestare attenzione è importante per evitare di leggere all’incolumità propria e di tutti coloro che sono presenti. Infine si ricorda che tra le componenti di Levoreact spray nasale è presente del glicole propilenico, sesso può essere causa di irritazione cutanea. Presta attenzione alla comparsa di fenomeni di questo genere, in quanto la sua degenerazione potrebbe essere causa di broncospasmo.

Gravidanza e allattamento

Nel caso in cui sia presente una gravidanza, la si sospetti o la si stia pianificando si consiglia di chiedere il parere del proprio medico. Sarà lo specialista a valutare il rapporto tra benefici e rischi.

Gli studi condotti fino a questo momento hanno evidenziato come l’utilizzo in gravidanza non dovrebbe essere dannoso per il bambino. In ogni caso, si consiglia di non utilizzarlo prima di aver ascoltato il parere del proprio medico.

Allo stesso modo si consiglia di agire nel caso in cui si stia allattando al seno. Al momento non vi sono studi che possano provare che anche solo una piccola parte del principio attivo passi attraverso il latte materno.

In ogni caso si sconsiglia l’assunzione se non vi è una precisa prescrizione medica. In alcuni casi il dottore potrebbe decidere per la somministrazione di una dose minore di prodotto nella donna incinta o in colei che sta allattando il piccolo al seno.

Inoltre si consigli di prestare molto attenzione e di lavare accuratamente le mani prima e dopo l’utilizzo di Levoreact spray nasale, per evitare che vi siano contaminazioni batteriche o che anche piccole quantità di prodotto sia depositate sul seno o nelle zone circostanti e siano ingerite dal piccolo che viene allattato.

Levoreact spray nasale: posologia

Levoreact spray nasale è un parafarmaco e per evitare possibili effetti collaterali è importante seguire le indicazioni per quello che riguarda le quantità di prodotto e le modalità con cui esso viene utilizzato. Nel caso in cui si abbia dubbi, chiedere consiglio al proprio medico o al farmacista.

Non utilizzare Levoreact spray nasale nei bambini al di sotto dei 3 anni a meno che non sia stato indicato diversamente dal medico. In ogni caso, negli adulti le dosi consigliante sono di 2 spruzzi in ciascuna narice per 2 volte al giorno.

Nei casi che si presentano un po’ più gravi è possibile aumentare le dosi ed arrivare a un massimo di 3/4 applicazioni al giorni. Si consiglia di pulire il naso in maniera accurata prima dell’applicazione, poi procedere togliendo il cappuccio di protezione del flacone. Quindi premente 1 o 2 volte prima dell’utilizzo per far uscire uno spruzzo costante. Solo dopo tale procedura si può procedere con l’uso dello spray.

Il flacone deve rimanere sempre in posizione verticale, quindi inclinare la testa leggermente in avanti e tenere, mentre si spruzza all’interno di una narice, tenere ben chiusa l’altra. Quindi spruzzare 2 volte e durante la vaporizzazione respirare sempre dalla stessa narice per fare in modo che il prodotto entri in circolo e faccia effetto.

Il trattamento a base di Levoreact non deve essere perpetuato per un periodo eccessivamente lungo. Si consiglia di continuare nell’utilizzo solo fino a quando vi sia la scomparsa dei sintomi.

Nel caso in cui i sintomi persistano o se ne noti un peggioramento, allora si consiglia di chiedere il parere di un medico che potrà consigliare se perpetuare il trattamento o se interromperlo. Se si dovesse verificare un utilizzo eccessivo di Levoreact spray nasale si consiglia di avvertire repentinamente il proprio medico, ovvero di rivolgersi presso il più vicino ospedale per fare in modo che si possa intervenire velocemente.

Levoreact spray nasale non deve essere ingerito. Se accidentalmente il contenuto del flacone fosse ingerito, allora si potrebbe notare una leggera sedazione.

In tali casi si consiglia di rivolgersi al proprio medico o a una struttura ospedaliera, solo dopo che si è bevuta molta acqua o altri liquidi similari che non siano alcolici. In questa maniera si avranno probabilità minori che si verifichino effetti indesiderati.

Effetti indesiderati

levoreact spray nasale è un parafarmaco e come tale potrebbe essere causa di possibili effetti indesiderati. Nonostante alcuni di essi sono molto comuni, ci sono casi in cui essi non si presentano e si può continuare con la somministrazione delle spray senza alcun problema.

In ogni caso, per ridurre al minimo le possibilità che si possano verificare degli effetti collaterali, si consiglia di attenersi alle quantità e alle modalità di somministrazione indicate. Nel caso in cui si noti l’insorgenza di uno degli effetti indesiderati indicati, sospendere l’applicazione di Levoreact spray nasale e consultare immediatamente il proprio medico.

Alcuni effetti collaterali, che sono tra i più comuni, si rivelano essere: difficoltà di respirazione o di deglutizione, gonfiore del viso, delle labbra, della lingua o della gola, forte prurito della pelle, con eruzioni cutanee rosse o bolle, con possibile brusco abbassamento della pressione, possibili segni di una reazione allergica. Questo è ciò che spesso si verifica per un’eccessiva sensibilità del soggetto nei confronti degli elementi contenuti in Levoreact spray nasale.

Tutti gli altri effetti collaterali che sono stati, fino a questo momento riscontrati sono stati anche divisi a seconda della frequenza con cui essi si sono presentati nei pazienti che hanno utilizzato il prodotto. In 1 paziente su 10 si verifica mal di testa, vertigini, sonnolenza, nausea, fatica, dolore, sinusite, dolore alla gola, sanguinamento del naso, tosse.

In 1 persona su 100 invece, si riscontra: palpitazioni, malessere, problemi alla respirazione, allergia, arrossamento, dolore, secchezza o fastidio al naso, senso di naso chiuso. 1 persona su 1000 invece, ha riscontrato: tachicardia, gonfiore o fastidio al naso.

Infine, nel caso in cui si dovessero presentare degli effetti indesiderati che non sono mai stati segnalati fino a questo momento, si consiglia di chiedere al proprio farmacista e inoltrare l’apposito modulo all’agenzia del farmaco finché si possa procedere all’aggiornamento immediato del foglietto illustrativo.

Conservazione e data di scadenza

Non somministrare Levoreact spray nasale dopo la data di scadenza. Quindi controllare la data indicata sulla confezione e solo dopo procedere con l’utilizzo.

In genere viene indicato il mese e l’anno, per quello che riguarda il giorno, invece, occorre considerare l’ultimo del mese indicato. La data di scadenza che viene scritta sulla confezione si riferisce al prodotto conservato in maniera perfetta, senza che agenti atmosferici ne possano modificare la composizione in qualche modo.

Innanzitutto è importante tenere il medicinale fuori dalla vista e dalla portata dei bambini, in questa maniera se ne previene l’ingestione o un utilizzo non consono. Inoltre si consiglia di non conservare il parafarmaco in un luogo con una temperatura superiore ai 25 gradi centigradi. Non conservare in un luogo dove sono esposti a fonti di luce o di calore diretto. Dopo l’apertura consumare entro e non oltre i 12 mesi.

Nel caso in cui si abbia del prodotto scaduto da gettare via, chiedere le modalità corrette al proprio farmacista. Non procedere gettando il prodotto negli scarichi o nei rifiuti domestici.

In questa maniera sarà possibile evitare di inquinare l’ambiente. Infine non dimenticare di leggere attentamente il foglietto illustrativo prima dell’utilizzo di Levoreact spray nasale.

Levoreact spray nasale: per concludere

Levoreact spray nasale è un antistaminico che agisce per decongestionare il naso ed intervenire nel caso in cui abbia la sensazione di naso chiuso. L’utilizzo è sconsigliato in tutti i bambini che non hanno ancora compiuto 3 anni, inoltre per un corretto utilizzo si consiglia di leggere le indicazioni di quantità e modalità di applicazione, oltre che a chiedere, n caso di dubbi, il parere al proprio medico.

Levoreact spray nasale è un parafarmaco e non ha bisogno di alcuna prescrizione medica. Per lo stesso motivo potrebbe interferire con gli effetti di altri prodotti e viceversa.

Quindi chiedere il parere al proprio medico, nel caso in cui si abbia bisogno di utilizzare Levoreact spray nasale e in contemporanea si sta conducendo altra terapia. Tale indicazione è valida soprattutto nel caso in cui si stiano assumendo altri antistaminici nel periodo delle allergie.

Non utilizzare Levoreact spray nasale dopo la data di scadenza. Non utilizzare per un periodo troppo lungo. Se dopo un breve periodo di utilizzo non si notano miglioramenti o addirittura si noti che i sintomi siano peggiorati, allora si consiglia di chiedere il parere del proprio medico che potrà valutare se continuare il trattamento ovvero interromperlo a favore di altre tipologie di intervento.

Non ingerire Levoreact spray nasale e non utilizzare nelle vicinanze degli occhi. Nel caso in cui uno spruzzo raggiunga gli occhi, sciacquare con abbondante acqua corrente. Ti consiglio di visitare il nostro blog per scoprire di più e di seguirci sui nostri social per ulteriori aggiornamenti da parte nostra!

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Levoreact Spray Nasale 0,5 mg 10ml”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.