Integratori betacarotene

Cura il tuo corpo in maniera graduale senza problemi? Prova gli integratori betacarotene di Axemya in maniera rapida proteggi e stimola il tuo benessere.

Integratori betacarotene, come funzionano?

Il betacarotene ha origine vegetale e appartiene al gruppo dei carotenoidi. Le caratteristiche degli integratori betacarotene sono:- colore acceso – essere precursori del retinolo (o vitamina A).

La vitamina A è presente nel fegato, nel latte e derivati e nelle uova, ma non in alimenti di origine vegetale, che sono invece ricchi di carotenoidi che se introdotti nell’organismo sono trasformati in vitamina A.

Il betacarotene è spesso indicato come provitamina A ed è sensibile all’azione della luce e anche al calore. Il betacarotene viene trasformato in vitamina A grazie all’azione di un enzima (carotenasi) all’interno dell’intestino.

La vitamina A è immagazzinata nel fegato, che la rilascia a seconda delle esigenze del corpo.

I benefici degli integratori betacarotene

La vitamina A presente in questi integratori è una sostanza importante in molti processi e funzioni dell’organismo, come il corretto funzionamento della vista, per mantenere la salute della pelle e del naso, bocca e della gola, e aiuta a rinforzare il sistema immunitario.

Per chi segue una dieta vegetariana il betacarotene è la fonte principale di vitamina A.Il betacarotene ha molte proprietà in grado di contrastare i radicali liberi e lo stress ossidativo, ha proprietà fotoprotettive e riduce la sensibilità della pelle durante le esposizioni ai raggi solari.

Le creme solari con betacarotene possono aiutare i soggetti con la pelle chiara a evitare le scottature ed un integratore betacarotene migliore può aiutare la pelle al sole. Ricordiamo però che questa sostanza non è in grado di proteggere dai raggi ultravioletti che sono dannosi per la pelle.

È però sempre importante utilizzare anche una crema solare con un filtro anti-UV adeguato.Anche perchè a colorazione più scura che la pelle assume non dipende dall’esposizione ai raggi solari, perchè nell’azione del betacarotene non è coinvolta la melanina.

Dove si trova il betacarotene

Questa sostanza come abbiamo già detto è contenuta in un’ampia varietà di vegetali, per essere precisi principalmente di colore arancione, giallo e rosso e verdure a foglia verde, come gli spinaci, il prezzemolo e la rucola.Il betacarotene, a parte in frutta e verdura, c’è anche nell’olio di fegato di merluzzo, in alcuni cereali, funghi e alghe.

Come e quanto assumere il betacarotene. La quantità media consigliata nell’assunzione giornaliera è di 2/4 milligrammi. Per garantire un apporto adeguato è sufficiente avere una dieta sana, consumando una giusta quantità di frutta e verdura.

Il betacarotene però è piuttosto sensibile al calore, quindi sarebbe meglio consumare frutta e verdura crudi o non eccessivamente cotti ed evitare la frittura che elimina il betacarotene quasi completamente.

La carenza di betacarotene e un integratore betacarotene migliore

Il betacarotene non ha effetti negativi sulla salute, a meno che non ci sia anche contemporaneamente una riduzione della quantità di vitamina A. In questo caso possono esserci problemi alla vista e una maggiore sensibilità alle infezioni.

Sebbene il consumo in quantità adeguate di frutta e verdura è sufficiente per godere dei benefici di questa provitamina, in questi casi un’integrazione con un integratore betacarotene naturale potrebbe essere utile.Integratore betacarotene naturale quando usarlo e con chi.

L’integrazine è spesso usata:

– negli anziani

– nelle persone che trascorrono lunghi periodi al sole

– per chi assume alcol

– per favorire l’esposizione sicura ai raggi solari e aiutare l’abbronzatura.

Va sottolineato che prima di assumere un miglior integratore di betacarotene è sempre opportuno consultare il proprio medico curante, anche se il betacarotene essendo uno dei pigmenti vegetali precursore della vitamina A non ha particolari effetti collaterali è meglio consultare il proprio medico.

A che cosa serve un integratore betacarotene naturale?

Il betacarotene, come abbiamo detto, è importante per il nostro organismo come antiossidante, contro l’insorgenza dei radicali liberi, ed è una primaria fonte di vitamina A, che è positiva sulla vista e anche sulla cute.

Per questo una giusta assunzione è fondamentale soprattutto nei giovani nell’età della crescita.I benefici di un integratore betacarotene naturale aumentano se si assume contemporaneamente vitamina C, E e zinco.Qual è il fabbisogno di betacarotene giornaliero?

Il fabbisogno di betacarotene va dai 2 ai 4 mg al giorno e anche se la carenza di betacarotene non provoca problemi di salute, se non associata anche a una carenza di vitamina A, è importante mantenere il livello di betacarotene corretto nel corpo altrimenti si potrebbero verificare problemi alla vista e al sistema immunitario.

Eccesso di betacarotene. Non devono eccedere nell’assunzione di betacarotene i fumatori, le donne in gravidanza e che stanno allattando. Un eccesso di betacarotene può provocare, iil condizioni normale, un’alterazione del colore della pelle che tenderà all’arancione.

Il betacarotene nelle creme solari

Il betacarotene migliora la pelle riducendo la sua sensibilità se esposta ai raggi solari. Soprattutto chi ha una pelle chiara, dovrebbe assumere integratori betacarotene per evitare scottature e eritemi e preparare la pelle al sole, insieme a crema solare contenente son fattore protettivo adeguato al tipo di pelle e con al suo interno del carotene.

Quando assumere integratori betacarotene?L’assunzione di integratori betacarotene serve se si hanno bassi livelli di vitamina A e anche di minerali. Come abbiamo visto molti alimenti contengono betacarotene, ma è possibile che si presenti una carenza soprattutto in persone che soffrono di:

– Alzheimer- ansia- depressione

– mal di testa ricorrenti

– epilessia

– pressione alta

– che fanno abuso di alcol

– HIV

– artrite reumatoide

– Parkinson

– schizofrenia

– diverse malattie della pelle.

Sono tutte situazioni in cui queste persone possono avere benefici dal consumo di un integratore betacarotene bustine o compresse.

Betacarotene e sole

Giusti livelli di betacarotene permettono di ridurre la sensibilità della pelle al sole. il rischio di scottature è ridotto se si assume un miglior integratore di betacarotene Soprattutto se si ha una carnagione molto chiara e una pelle sensibile alle scottature o agli eritemi.

Donne e assunzione di un integratore betacarotene naturale.Le proprietà del betacarotene sono particolarmente utili per le donne in premenopausa. In questi casi riduce il rischio di cancro al seno.

Il consumo di un semplice integratore betacarotene bustine è consigliato alle donne che presentano una storia familiare di cancro al seno. Il betacarotene permette anche di ridurre anche il cancro alle ovaie. Possono trarne Beneficio anche le donne in postmenopausa e le donne dopo il parto perchè il betacarotene riduce sintomi di febbre e problemi intestinali che possono insorgere dopo il parto.

Integratore betacarotene naturale e salute.Vitamina C, vitamina E e zinco moltiplicano le proprietà del betacarotene. Quando è possibile avere dei benefici supplementari?

Ad esempio nel trattamento della degenerazione maculare in età avanzata, o per trattare delle specifiche malattie degli occhi. Il betacarotene inoltre può prevenire attacchi di asma ed impedisce che una condizione di osteoartrite. peggiori. È anche possibile trattare la leucoplachia orale com integratori betacarotene.

Betacarotene negli alimenti e non

Relativamente alle dosi raccomandate in integratori betacarotene sono ancora necessari ulteriori studi. In generale grazie al consumo di integratori di questo genere si evitano le carenze di vitami na A.

Altre condizioni in cui si consiglia di usare un integratore betacarotene bustine sono:

– per chi ha un’elevata sensibilità al sole

– chi ha una degenerazione della pelle.

Gli integratori possono essere assunti diluiti nell’acqua o consumati sotto forma di olio. In genere, la forma con acqua è facilmente assorbibile. Per poter beneficiare di tutte le proprietà degli integratori betacarotene si consiglia di associare un’alimentazione nella quale siano presenti 5 razioni di frutta e verdura fresca, meglio se cruda o poco cotta, al giorno. Il corpo ha bisogno di vitamina A del betacarotene.

Assumento infatti adeguate quantità di questo elemento si possono soddisfare le esigenze di vitamina A che il corpo ha ed è possibile prevenire anche il cancro.Dosi variabili in base all’età.

– I bambini di meno o pari a 6 mesi hanno bisogno di 400 mcg di betacarotene al giorno

– i bambini con età pari a 12 mesi 500 mcg

– I bambini tra 1 e 3 anni 300 mcg

– i bambini dai 4 agli 8 anni 400 mcg al giorno.

– Le ragazze fino ai 14 anni e le persone anziane 700 mcg

– uomini adulti 900 mcg.

Consigli e approfondimenti

Tutte le persone hanno bisogno di betacarotene per maniere una buona condizione di salute e a che prevenire allo stesso tempo eventuali problemi all’organismo. Per i bambini soprattuto l’importanza di questa sostanza è alta.

Il principale apporto di betacarotene arriva dalla dieta e quando si presentano delle carenze è bene che vengano supportati con l’assunzione di un integratore betacarotene naturale.Gli adulti che desiderano migliorare la salute possono assumere un integratore betacarotene bustine con una quantità di betacarotene da 15 a 50 mg.

Ma ricordiamo che la maggioranza di betacarotene deve provenire dall’alimentazione. Il betacarotene infatti ricordiamo che si trasforma in vitamina A che viene immagazzinata nel corpo. Livelli troppo alti possono provocare:

– perdita di appetito

– olore alle ossa

– osteoporosi

– diarrea

– mal di testa

– vertigini

– mestruazioni irregolari

– danni al fegato, nausea

– stanchezza

– prurito

– perdita dei capelli.

Effetti collaterali

L’utilizzo di integratori betacarotene può causare effetti collaterali. Eventuali problemi si presentano se vengono superate le dosi consigliate. I disturbi nella maggior parte delle volte includono un problema del colore della pelle, che viene alterato diventando arancione.

L’uso di un integratore betacarotene naturale è sconsigliato alle donne in gravidanza o in allattamento. Altre persona alle quali è consigliato un utilizzo degli integratori betacarotene limitato sono i fumatori.

In queste persone questo tipo di integratori fanno aumentare il rischio di cancro.Si raccomanda infine di evitare l’assunzione di integratori betacarotene alle persone che si sono sottoposte angioplastica, per non interferire con il processo di guarigione.

Anche per questi motivi ricordiamo che è sempre meglio rivolgersi al proprio medico di base prima di assumere un integratore betacarotene bustine, anche se naturale.

Sempre meglio un consulto per evitare fastidi futuri e assumere un miglior integratore di betacarotene in modo tranquillo e sereno.

Da ricordare e conclusioni

Sebbene il consumo in quantità adeguate di frutta e verdura è sufficiente per godere dei benefici di questa provitamina, in questi casi un’integrazione con un integratore betacarotene naturale potrebbe essere utile.

Per poter beneficiare di tutte le proprietà degli integratori betacarotene si consiglia di associare un’alimentazione nella quale siano presenti 5 razioni di frutta e verdura fresca, meglio se cruda o poco cotta, al giorno. Per i bambini soprattuto l’importanza di questa sostanza è più alta.

Il principale apporto di betacarotene arriva dalla dieta e quando si presentano delle carenze è bene che vengano supportati con l’assunzione di un integratore betacarotene naturale.Il beta carotene fa parte dei carotenoidi, che sono pigmenti vegetali precursori della vitamina A (anche detta retinolo).

L’importanza nutrizionale del beta carotene ha molte proprietà, con pochi effetti collaterali e molti benefici:

– ha proprietà antiossidanti

– contrasta i radicali liberi

– è fonte principale di vitamina A

– in caso di necessità, il beta carotene viene convertito in vitamina A

– aiuta funzioni biologiche

– è convertito in retinolo

– ostacola la comparsa del cancro

– evita malattie cardiovascolari

Il beta carotene è presente in integratori betacarotene, può essere prodotto in laboratorio, ma può derivare anche da elementi naturali come le alghe e i funghi. Attenzione però a non superare mai le dosi consigliate e raccomandate.

Conclusioni su integratori betacarotene

È stato provato, in alcuni studi, che l’eccessivo apporto di beta carotene può aumentare il rischio di tumori alla prostata, problemi cardiovascolari, emorragie soprattutto nei fumatori. Non ci sono stati al contrario sintomi da carenza di beta-carotene, se non ci sia contemporaneamente anche una carenza di retinolo.

In questo caso i sintomi sono:- disturbi della vista- problemi cutanei- predisposizione alle infezioni.Per intenderci, la dose giornaliera di betacarotene è contenuta in ognuna di queste porzioni:

– 30 g di carote

– 30 g di bietole

– 50 g di spinaci

– un peperone rosso

– 65 g di mango

– 100 g di melone o di albicocche

– 150 g di cachi.

Segui il nostro blog, oppure visita i nostri canali social!

CarrelloX
Il tuo carrello è vuoto
Add to cart