-23% di sconto

Fibrolax Bustine Plus

9,90

Fibrolax Giuliani è un prodotto che aiuta a contrastare la stitichezza occasionale. È possibile assumere Fibrolax solo per brevi periodi della durata massima di 7 giorni.

COD: 975983899 Categoria:

Descrizione

Fibrolax bustine è un lassativo che può essere utilizzato per trattare la stitichezza occasione. Una composizione pensata per agire in maniera piuttosto veloce. Un prodotto da non somministrare al bambino e da non utilizzare in caso di gravidanza. Conservare in un luogo fresco ed asciutto.

Fibrolax bustine è un lassativo in polvere che può essere utilizzato solo per il trattamento della stitichezza occasionale. Non è un integratore alimentare e questo significa che non può essere assunto per un periodo eccessivamente lungo.

Un prodotto, il quale utilizzo può essere solo temporaneo, in particolare si consiglia di non superare i 7 giorni. Nel caso in cui entro tali tempi non si notino miglioramenti, si consiglia di sospendere la terapia e di chiedere consiglio al proprio medico.

Non è un trattamento per la regolarità intestinale. Per ottenere tale risultato si consiglia di adottare una dieta sana e variegata e uno stile di vita salutare. Si consiglia quindi, per la corretta regolarità intestinale di integrare una buona quantità di fibre che aiuteranno l’intestino nella sua regolarità. Fibrolax Giuliani plus è un prodotto da utilizzare in maniera occasionale.

Un parafarmaco per il quale acquisto e utilizzo non si ha bisogno di alcuna prescrizione medica. Nonostante ciò, possono esserci dei casi in cui consultare un dottore si rivela indispensabile.

Il principio attivo presente all’interno di Fibroblax bustine è Ispaghula Husk (Psyllium Husk). Altri componenti che ne vanno a coadiuvare l’azione e rendere il prodotto efficace sono: Sorbitolo, Acido tartarico, Sodio bicarbonato, Polisorbato 20, Saccarina sodica, Aroma arancia, Colore E110.

Fibrolax bustine: cos’è e come si compone

Fibrolax bustine è un parafarmaco per il quale non si ha bisogno di alcuna prescrizione medica. Nonostante questo ci sono dei casi in cui non è possibile utilizzare il prodotto.

In particolare se ne sconsiglia l’assunzione nel caso in cui si presenti ipersensibilità nei confronti del principio attivo ovvero di una delle componenti del prodotto. Non utilizzare Fibrolax plus nel caso in cui si abbia accusato: dolore addominale acuto o di origine sconosciuta, nausea o vomito, ostruzione ostenosi intestinale, sanguinamento rettale di origine sconosciuta, grave stato disidratazione.

Inoltre se ne sconsiglia l’utilizzo nel caso in cui si accusi difficoltà ad ingerire, se si presentano patologie come: ernia iatale, fuoriuscita di una porzione di stomaco, soggetti a rischio di rigurgito. In alcuni casi, invece si rivela indispensabile, prima dell’assunzione, chiedere il parere del proprio medico.

In particolare si consiglia il consulto con uno specialista nel caso in cui il paziente sia particolarmente anziano o non goda di particolari condizioni di salute. La stitichezza, non tutti sanno, è una condizione comune a molti individui, ma a volte è sufficiente modificare la propria dieta per riuscire ad ottenere dei risultati.

Il trattamento della stitichezza in effetti, richiede un intervento medico specifico, con la prescrizione di farmaci, il quale effetto può essere controllato. Si dovrebbe richiedere la prescrizione di un lassativo solo nel momento in cui le abitudini intestinali sono improvvisamente cambiate rispetto alle precedenti.

Tale condizione dovrebbe durare da almeno 2 settimane. In linea generale si consiglia di non utilizzare frequentemente i lassativi e comunque il trattamento non dovrebbe durare più di 7 giorni.

Altre informazioni

Un utilizzo non regolato di prodotti come Fibrolax bustine potrebbe essere causa di diarrea persistente con consequenziale perdita di liquidi e di sali minerali, oltre che di altri fattori nutritivi essenziali. Nei casi più gravi può presentarsi disidratazione o ipopotassiemia, le quali possono essere causa di disfunzioni a livello cardiaco e neuromuscolari.

L’utilizzo eccessivo di lassativi potrebbe essere causa di dipendenza, quindi per eliminarlo dall’utilizzo quotidiano, potrebbe essere necessario ridurre progressivamente il dosaggio. In alcuni casi è possibile che si verifichi stitichezza cronica e perdita delle normali funzioni intestinali.

Non utilizzare Fibrolax in bambini al di sotto dei 12 anni. Se i bambini non hanno ancora raggiunto questa età, è possibile utilizzare il prodotto solo nel caso in cui vi sia stata una specifica prescrizione da parte del medico.

Si consiglia inoltre di avvisare il proprio medico nel caso in cui oltre a Fibrolax bustine si assumono anche altri medicinali. I lassativi potrebbero essere causa di una breve persistenza del prodotto nell’organismo e quindi della riduzione della sua efficacia. Non ingerire Fibrolax bustine con altri prodotti. Tra i due trattamenti far passare almeno un paio di ore.

Tra i possibili effetti collaterali di Fibrolax Giuliani non ve ne sono che possano far pensare a una sua influenza sulla capacità di guidare la propria automobile o nel maneggiare dei macchinari per lo svolgimento del proprio lavoro.

Gravidanza e allattamento

Se si è in presenza di una gravidanza, la si sospetti o la si stia pianificando, si consiglia di non utilizzare Fibrolax bustine.  È possibile fare utilizzo del prodotto solo nel caso in cui lo specialista abbia valutato il rapporto tra rischi e benefici che ci possono essere dall’assunzione del prodotto.

Anche nel caso in cui vi sia stata una prescrizione medica è indispensabile seguire le indicazioni fornite in merito alle modalità e alle quantità da utilizzare. Non superare le dosi indicate e non protrarre il trattamento troppo a lungo.

Nel caso in cui si dovesse notare il sopraggiungere di effetti collaterali si consiglia di chiedere il parare del proprio medico e di sospendere immediatamente il trattamento. Non vi sono elementi che possano far affermare che Fibrolax Giuliani plus possa avere effetto sulla fertilità del soggetto.

Se durante il trattamento di sta provando a concepire e si nota un’oggettiva difficoltà, si consiglia di sospendere l’assunzione di Fibrolax bustine e chiedere il parere del proprio medico. Qualunque siano i sintomi che si accusano dopo l’utilizzo del prodotto, non vi sono effetti destinati a durare nel tempo.

Sarà dunque sufficiente sospendere l’assunzione per riuscire a portare tutto di nuovo alla normalità. Anche durante l’allattamento al seno, si consiglia di chiedere il parere del proprio medico.

Solo lo specialista sarà in grado di valutare se il principio attivo del prodotto può passare attraverso il latte materno e può essere causa di effetti collaterali sul bambino. Anche in questo caso, sospendere immediatamente l’utilizzo se si dovesse notare l’insorgere di effetti indesiderati.

Posologia di Fibrolax bustine

Per assumere il prodotto, si consiglia di leggere attentamente le indicazioni per quello che riguarda le quantità e le modalità di utilizzo. Non superare le dosi massime indicate.

Nel caso in cui si abbiano dei dubbi in merito al prodotto si consiglia di chiedere al dottore o al farmacista. L’utilizzo di Fibrolax bustine è estremamente semplice.

È in effetti sufficiente versare il contenuto di una bustina all’interno di un bicchiere, aggiungendo lentamente dell’acqua. Miscelare bene e poi bere la composizione.

Successivamente bere un altro bicchiere di acqua. Non assumere il parafarmaco senza scioglierlo nell’acqua, in quanto potrebbe essere causa di effetti indesiderati.

Associare all’utilizzo di Fibrolax bustine una dieta ricca di liquido ne favorisce l’effetto. In questa maniera sarà possibile prevenire le possibili ostruzioni intestinali.

Durante tutto il periodo di trattamento l’assunzione di ameno 2 litri di acqua al giorno è indispensabile per limitare gli effetti indesiderati. Si consiglia di utilizzare Fibrolax bustine solo dopo i pasti principali.

Non ingerire prima di andare a dormire. Il trattamento a base del lassativo può avere una durata massima di 7 giorni. Per protrarne ulteriormente l’utilizzo si consiglia di chiedere il parere del proprio medico che valuterà caso per caso.

Assumere 1 bustina 2 o 3 volte al giorno. In genere si consiglia di utilizzare la dose minima possibile per evitare la produzione di feci molli. Solo il parere di un medico può essere in grado di aumentare la dose giornaliera consigliabile, senza mai superare quella massima raccomandata.

Nel caso in cui il medico prescrivesse l’utilizzo del prodotto a bambini di età inferiore ai 12 anni, sarà sempre lo specialista ad indicare in che misura ridurre le dosi sa assumere in funzione dell’età. Nel caso in cui si dovesse superare la dose massima di prodotto indicato, chiedere un consulto medico, ovvero recarsi presso la più vicina struttura ospedaliera.

Il sovradosaggio ha come tipici sintomi: dolori addominali e diarrea. Se accade questo occorre innanzitutto reintegrare i liquidi e le sostanze che sono stata persa. Nel caso in cui ci si dimenticasse di assumere una dose di Fibrolax bustine, non utilizzare una dose doppia la volta successiva.

Effetti indesiderati

Fibroblax bustine è un parafarmaco e in quanto tale potrebbe essere causa di effetti indesiderati. È possibile ridurre l’insorgenza di effetti collaterali solo attenendosi alle indicazioni fornite per quello che riguarda le modalità e le quantità da assumere.

Buona parte degli effetti collaterali sono causa di un sovradosaggio del prodotto. In altri casi essi sono causati da ipersensibilità nei confronti del principio attivo o di uno degli elementi della composizione.

Anche nel caso in cui ci siano degli effetti collaterali molto comuni, essi non si presentano con tutti i pazienti e soprattutto, non in tutti con la stessa intensità. In ogni caso, alla loro comparsa si consiglia di sospendere l’assunzione del prodotto e quindi di chiedere il parere del proprio medico.

Alcuni degli effetti indesiderati più comuni sono: dolori crampiformi isolati o coliche addominali. In soggetti che soffrono di grave stitichezza, sono stati segnalati: flatulenza, distensione addominale, ostruzione gastrointestinale, fecaloma.

In genere si tratta di effetti che sono solo transitori e che spariscono in maniera semplice sospendendo l’assunzione del prodotto. Nonostante questo, alla loro comparsa si consiglia di consultare il medico o il farmacista.

Se si dovessero notare degli effetti indesiderati che non sono stati indicati, si consiglia di chiedere all farmacista o al medico le modalità corrette per procedere con la segnalazione al sito dell’Agenzia del Farmaco. In questo modo sarà possibile aggiornare velocemente il foglietto illustrativo per dare la possibilità di avere indicazioni specifiche.

Fibrolax: conservazione e data di scadenza

Non utilizzare Fibrolax dopo la data di scadenza. È possibile controllare l’indicazione sulla confezione del prodotto. In genere viene indicato il mese e l’anno di scadenza, per quello che riguarda invece, il giorno, è possibile considerare l’ultimo giorno del mese indicato. La data di scadenza si riferisce al prodotto conservato nella maniera corretta.

Controllare dunque che la confezione di Fibrolax Giuliani sia perfettamente integra. In caso contrario, si consiglia di non utilizzare il prodotto. Conservare fuori dalla vista e dalla portata dei bambini, per evitare che questi possano assumerne una quantità eccessiva che può essere dannosa per il soggetto.

Nel caso in cui, nonostante le attenzioni si dovesse verificare l’ingestione del prodotto da parte del bambino, rivolgersi immediatamente alla più vicina struttura ospedaliera. Si consiglia inoltre di conservare il parafarmaco in un luogo che sia fresco ed asciutto. Non conservare nelle vicinanze di una fonte di calore o di luce diretta. L’umidità potrebbe danneggiare la composizione del prodotto.

Se si ha bisogno di disfarsi del parafarmaco che sia scaduto o che sia comunque inutilizzabile, chiedere la modalità giusta al proprio farmacista per evitare di contaminare l’ambiente. Non gettare nelle acque di scarico domestiche o nei rifiuti domestici. Conservare il prodotto nella confezione originale e con il proprio foglietto illustrativo per permettere a chiunque di consultarlo nel momento del bisogno.

Per concludere

Fibrolax Giuliani Plus è un parafarmaco con effetti lassativi. Un prodotto che può essere utilizzato per la stitichezza occasionale. Il trattamento a base di Fibrolax pluspuò essere protratto per un periodo di tempo che non sia superiore ai 7 giorni, Nel caso in cui, trascorsi questi giorni, non si dovesse notare un miglioramento dei sintomi, ovvero si dovesse notare che vi sono stati dei peggioramenti, si consiglia di sospendere l’utilizzo e di chiedere il consulto di un medico.

Solo lo specialista è in grado di permettere un trattamento di durata maggiore a base di Fibrolax. Un trattamento che se protratto per troppo tempo potrebbe essere causa di incapacità di controllare i propri bisogni fisiologici.

In caso di dubbi chiedere il parere del proprio medico o al farmacista. Non utilizzare dopo la data di scadenza, non somministrare nei bambini al di sotto dei 12 anni e nelle donne incinte.

In caso di gravidanza chiedere il parere del proprio medico. Sarà poi lo specialista a comprendere quale sia il rapporto tra i benefici che la mamma ne può ricavare e i rischi per il bambino. Ti consigliamo di consultare il nostro blog sempre ricco di nuovi contenuti e i nostri canali social sempre aggiornati sugli argomenti di trendenza.

Informazioni aggiuntive

Formato

Lozione 100ml, Trattamento Intensivo Anticaduta 75ml

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Fibrolax Bustine Plus”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.