-40% di sconto

Drontal Gatto 2 Compresse

12,18

Drontal Gatto è un medicinale veterinario che viene utilizzato per la cura di infezioni causate da vermi che colpiscono sopratutto l’intestino dei gatti.

Descrizione

Drontal Gatto è un medicinale veterinario che viene utilizzato per la cura di infezioni causate da vermi che colpiscono sopratutto l’intestino dei gatti. Sono commercializzate da Bayer S.p.a e vengono vendute in compresse in modo che sia più semplice la somministrazione ai felini. Vediamo come si usano le compresse, quali sono i principi attivi, il dosaggio consigliato giornaliero e quali disturbi curano.

Drontal gatto, come funziona?

Drontal è un medicinale utilizzato per il trattamento delle infezioni del gatto che possono essere provocate da Nematodi e Cestodi, vermi che colpiscono l’intestino dei felini. Viene utilizzato per trattare le infezioni che possono essere causate soprattutto da tre classi di vermi.

Drontal compresse cura infatti le infezioni causate da Ascaridi, Anchilostomi e Cestodi di diversi tipi. Sono commercializzate esclusivamente per essere utilizzate sui gatti. Non è raccomandato l’utilizzo di Drontal gatto su nessun’altra specie animale. I vermi intestinali sui quali agisce questo medicinale sono perlopiù parassiti che si insediano nell’intestino del felino e causa infestazioni.

Ce ne sono di diversi tipi ed ognuno dev’essere curato con un trattamento specifico. Per questo motivo Drontal è strettamente consigliato per combattere infestazioni dei tipi di vermi intestinali che abbiamo appena descritto. Le infezioni di questo tipo sono dovute da diversi fattori. Una circostanza comune è il consumo di carni poco cotte o del tutto crude oppure il contatto diretto con oggetti, rifiuti e feci già contaminate dallo stesso tipo di parassiti.

È opportuno conoscere quali sono i rischi derivanti da questo tipo di infezioni del tratto gastro-intestinale per capire come curarli. Questo tipo di disturbo era piuttosto raro nei felini fino a qualche anno fa. Ma ormai da diverso tempo le infezioni da nematodi e cestodi sono molto diffuse su scala nazionale.

Drontal gatto quante volte prenderlo?

Drontal gatto per la cura delle infezioni da parassiti dev’essere utilizzato seguendo le istruzioni del veterinario. Non è possibile infatti somministrarlo a una specie animale diversa dai gatti e non può essere utilizzato in gatti che hanno dimostrato ipersensibilità agli eccipienti presenti nella compressa.

Inoltre, non può in nessun caso essere utilizzato in gravidanza o in gatti con meno di quattro settimane di vita. Ci sono anche delle interazioni con altre cure, medicinali ed alimenti e non può essere somministrato congiuntamente con composti che sono a base di piperaziona. Per il momento non sono state rilevate particolari reazioni avverse o effetti avversi per l’assunzione di Drontal compresse.

Nel caso in cui si dovesse manifestare un disturbo o una reazione non rilevata associabile all’assunzione del medicinale bisogna informare tempestivamente il veterinario. Ogni confezione di compresse Drontal contiene un foglietto illustrativo che dev’essere accuratamente letto per poter evitare reazioni avverse, allergiche o effetti collaterali.

Una singola compressa di Drontal contiene due principi attivi: praziquantel in 20 mg e pirantelembonato in 230 mg. Questi principi attivi sono necessari per contrastare e prevenire le infezioni parassitarie di vermi come gli acaridi, anchilostomi e cestodi.

Drontal compresse gatto: possibili reazioni avverse

Nonostante non siano stati studiati particolari effetti collaterali per la somministrazione di Drontal gatto in compresse ci sono alcune reazioni che si possono manifestare in casi rari.

Le reazioni più rare che sono state rilevate a causa della somministrazione delle compresse sono soprattutto disturbi del tratto digestivo. Spesso sono disturbi lievi che si manifestano con ipersalivazione o vomito. Altre reazioni più rare sono disturbi neurologici lievi come l’atassia. Si tratta comunque di reazioni che si manifestano in forma lieve e transitoria.

Le convenzioni che vengono utilizzate per comparare la frequenza delle reazioni avverse variano da molto comuni a molto rare. Quelle rilevate in Drontal sono rare, si manifestano cioè in più di 1 animale ma meno di 10 gatti su almeno dieci mila animali trattati. La frequenza di reazioni avverse molto comuni invece si manifesta su 1 animale su dieci trattati.

È possibile, nell’eventualità di reazioni avverse dopo l’assunzione di Drontal, contattare il veterinario e successivamente segnalare per incrementare lo studio dei casi. Per evitare qualsiasi tipo di effetto collaterale è opportuno seguire le indicazioni contenute nel foglietto illustrativo delle compresse o la terapia consigliata dal veterinario.

Non utilizzare il medicinale dopo la data di scadenza e non impiegare in animali diversi da quelli di destinazione del medicinale. Non è richiesta nessuna particolare accortezza circa la conservazione delle compresse. È importante tenere fuori dalla portata dei bambini e smaltire la confezione correttamente dopo l’utilizzo.

Speciali avvertenze per l’uso

È necessario fare attenzione a seguire alcune particolari avvertenze per la somministrazione e l’utilizzo di Drontal gatto per la cura di malattie dovute a infezioni parassitarie. In primo luogo, dopo la cura con Drontal, per ottenere un controllo efficace del trattamento, bisognerebbe effettuare delle analisi parassitologiche per comprendere se la compressa agisce correttamente.

Il dosaggio corretto della compressa viene stabilito dal veterinario, non solo dopo l’esame parassitologico ma anche dopo aver pesato il gatto. Solitamente, l’infezione da cestodi non è rilevabile prima di tre settimane di vita del gatto, ragion per cui il trattamento è consigliato solo dopo la terza settimana di vita.

È possibile che alcuni parassiti sviluppino una particolare resistenza all’utilizzo del medicinale a causa della frequenza con cui viene somministrato. Drontal inoltre non può essere utilizzato su animali che si trovano in stati debilitati ed esposti a rischi di altre malattie ed infezioni, non può essere utilizzato se il gatto ha sviluppato una grave compromissione di tutte le funzionalità del fegato e dei reni.

Inoltre, bisogna fare attenzione all’echinococcosi che rappresenta un pericolo anche per le persone. In questo caso bisogna consultare oltre al veterinario anche un esperto di parassitologia per salvaguardare la salute dell’animale e dell’uomo. La persona che somministra il medicinale e presenta ipersensibilità ai principi attivi deve agire con cautela.

Bisognerà in questi casi somministrare le compresse utilizzando dispositivi di protezione, lavarsi le mani con cura, evitare il contatto con gli occhi e non mangiare o bere mentre si somministra la compressa.

Posologia

Le compresse di Drontal vengono vendute in diverse confezioni. Non tutte le confezioni però sono al momento commercializzate. Esistono confezioni da 2,6,8 o 24 compresse a seconda dell’esigenza e della durata della cura. Non è possibile smaltire il medicinale scaduto nei rifiuti domestici. Per sapere come è possibile smaltire correttamente la compressa bisogna chiedere al medico, al farmacista o al veterinario.

In questo modo è possibile contribuire alla cura dell’ambiente. Non è possibile somministrare Drontal gatto durante la gravidanza. Nel caso di sovradosaggio è necessario contattare un veterinario. I sintomi di un possibile scorretto dosaggio del medicinale sono i sintomi classici dell’intossicazione che si manifestano inizialmente con il vomito.

Sono stati rilevati sintomi relativi al sovradosaggio dopo la somministrazione di una dose superiore fino a cinque volte rispetto alla dose raccomandata. La dose consigliata è di 5 mg di praziquantel e 57,5 mg di pirantelembonato, i principi attivi presenti in Drontal gatto. Questa dose dev’essere relativa al peso corporeo dell’animale.

È possibile somministrare una compressa ogni 4 kg di peso corporeo. Ogni medicinale può essere frazionato a seconda delle necessità di somministrazione. Drontal dev’essere assunta per via orale in un’unica soluzione. Di solito viene utilizzato del cibo per poter somministrare la compressa senza particolare problemi.

Può essere sminuzzata e mischiata con il mangime oppure può essere avvolta in un pezzo di carne. Durante il trattamento delle infezioni parassitarie intestinali con Drontal compresse non è necessario nessun piano alimentare o provvedimento dietetico particolare.

A cosa servono i farmaci antiparassitari e antielmintici

Le malattie parassitarie devono essere trattate utilizzando appositi farmaci a seconda del tipo di infestazione. I farmaci antiparassitari sono infatti di diversi tipi e vengono utilizzati per trattare infezioni protozoarie come la leishmaniosi, infezioni intestinali dovute da nematodi o cestodi, oppure infezioni di artropodi come il morso di ragni e insetti.

L’azione di questi farmaci può essere di due tipi: la prima è un’azione terapeutica, volta a curare una malattia o un’infezione già in corso. La seconda invece è l’azione preventiva. Infatti questi medicinali come Drontal gatto possono essere impiegati anche per prevenire l’insorgenza di questi tipi di infezioni del tratto intestinale.

I farmaci antielmintici che agiscono su queste tipologie di infezioni vengono anche chiamati vermicidi o vermifughi. In uso veterinario agiscono direttamente sul parassita che ha infestato il tratto gastro intestinale del felino per ucciderlo. I meccanismi per favorire la morte del parassita e l’espulsione tramite le feci sono diversi.

Il medicinale interviene interferendo con la funzione dei microtubuli, le funzioni neuromuscolari oppure il metabolismo del parassita stesso. Il farmaco antielmintico è estremamente tossico per il parassita e molto poco per l’organismo del felino. Bisogna però fare sempre attenzione a non eccedere con la dose consigliata per evitare l’insorgenza di eventuali effetti collaterali.

Questi antiparassitari come Drontal sono semplici da assumere perché devono essere somministrati per via orale in modo che agiscano direttamente sull’intestino. La durata del trattamento dev’essere stabilita dal veterinario in seguito ad un esame parassitologico ed in seguito ad una visita delle condizioni di salute e del peso dell’animale. Non è un medicinale che richiede ricetta medica ma può essere somministrato seguendo le indicazioni mediche.

Come riconoscere e prevenire un’infezione da nematodi

Drontal gatto è il medicinale che permette di curare un’infezione del tratto gastro-intestinale dovuta da cestodi o nematodi. Le infezioni da nematodi non sono più così rare nei felini e da diversi anni si stanno sensibilizzando i proprietari di animali su questo argomento. I nematodi sono dei vermi che infestano i gatti e diversi tipi di animali.

È possibile che il gatto si ammali entrando in contatto con uccelli, lumache o topi che sono infestati da questi vermi. I nematodi sono anche visibili ad occhio nudo attraverso le feci dei gatti. Ciò che non si può percepire ad occhio nudo sono le uova che vengono depositate e che peggiorano l’infezione dell’intestino. Per riconoscere questa malattia bisogna fare attenzione a sintomi particolare.

Alcuni di questi sono l’influenza felina, che si manifesta con problemi respiratori e tosse cronica. È possibile anche che manifestino sintomi tra cui perdita di peso rapida. Per confermare o escludere la presenza della malattia bisogna sottoporre il felino ad un esame parassitologico oppure ad un test delle feci in modo da poter iniziare nel modo più tempestivo possibile la cura con Dontral compresse gatto.

I nematodi sono anche chiamati con il nome comune di vermi tondi, per distinguerli da un altro tipo di vermi che possono infestare il tratto intestinale, i vermi piatti o cestodi. I vermi tondi appartengono alla categoria degli ascaridi e degli anchilostomi. Si nutrono del sangue del felino che hanno infestato provocando anche il rischio di gravi anemie.

Altre informazioni utili

Mentre i vermi piatti o cestodi possono appartenere al gruppo delle tenie o l’echinococcus granulosus. Si tratta di un parassita pericoloso per il gatto che può essere ingerito attraverso il consumo di carne cruda ma è molto pericoloso anche per l’uomo stesso. Infine, un altro verme che infesta il tratto gastro-intestinale dei felini è il verme protozoario. Si tratta di parassiti costituiti da una sola cellula che provocano infezioni come la toxoplasmosi, una malattia pericolosa per le donne in stato di gravidanza.

Conclusioni

Evitare e prevenire malattie provocate da infestazioni di parassiti è necessario per la salute del gatto. Nel caso di infezione è necessario intervenire tempestivamente per evitare peggioramenti nella salute del felino. Drontal gatto agisce su questi parassiti attaccandoli con i principi attivi contenuti nella composizione del medicinale che risultano essere estremamente tossici per il verme.

In questo modo, una volta ucciso il parassita, il gatto potrà espellerlo tramite le feci. Bisogna prestare attenzione ai primi sintomi da infezione come la diarrea, comportamenti inusuali, inappetenza e stanchezza. Un accumulo di vermi nell’intestino senza una cura specifica immediata può portare anche alla morte del gatto. Se il gatto presenta sintomi come diarrea, inappetenza o perdita di peso rapida ed improvvisa è in corso un’infezione da parassiti intestinali.

La cura più adatta per combattere la malattia può solo essere prescritta dal veterinario dopo un’attenta visita medica e delle analisi approfondite. Le cause più comuni di queste infezioni sono: ingestione del latte materno, pulci che fungono da intermediari, ingestione di carne cruda, contatto con altri animali contagiati.

Segui il nostro blog, oppure visita i nostri profili social!

Informazioni aggiuntive

Formato

15 Compresse Effervescenti, 30 Compresse Deglutibili

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Drontal Gatto 2 Compresse”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.