Come combattere l’insonnia

Desideri dormire meglio? Prova come combattere l’insonnia con Axemya per aumentare il tuo benessere.

Come combattere l'insonnia, come funziona?

Circa il 20 per cento della popolazione soffe d’insonnia. Non pensavi eh? Invece si tratta di milioni di persone, che come te, cercano un modo per ricominciare a dormire.

Questo disturbo può avere forti ripercussioni causando stress, perdita di concentrazione nella vita di tutti i giorni e persino incidenti. Per questo è necessario scoprire come combattere l’insonnia in vari modi e senza pregiudizi.

La mancanza di sonno, come abbiamo appena detto, interessa quindi molte persone (circa un terzo della popolazione) che soffrono di insonnia, occasionalmente o in modo cronico cioè se viene riconosciuto per periodi lunghi (più di 4 settimane).

Sconfiggere diversi tipi di insonnia è importante. Ad esempio come combattere l’insonnia in menopausa diventa importante perchè questo disturbo è dato dalla mancanza di ormoni progestinici, che aiutano il sonno, e non sono più prodotti in questo specifico momento della vita di una donna.

Come combattere l’insonnia da ansia è determinante e se non curata può diventare dannosa, chi soffre di insonnia deve quindi rivolgersi a medici specialisti che sapranno ricercare le cause e consigliare le terapie più adatte.

Insonnia e false credenze

Non riesci a dormire più di qualche ora per notte, e quando ci riesci continui a svegliarti senza riuscire più a riaddormentarti o magari dopo molto tempo?

Ecco alcuni consigli:

– La TV prima di dormire non andrebbe guardata perché ostacola la produzione della melatonina che favorisce il sonno

– È importante saper ascoltare il proprio corpo che e dormire il numero di ore necessario per la salute del nostro corpo e della mente, mediamente mai meno di è di 6 ore per notte. I sonniferi sono sconsigliati soprattutto se assunti per lunghi periodi, meglio dedicarsi a come combattere l’insonnia con metodi naturali.

– È inutile restare a letto se non si riesce ad addormentarsi, è meglio alzarsi e fare qualcosa.

– Gli anziani necessitano di dormire lo stesso tempo delle persone più giovani, tenendo sempre conto delle differenze da persona a persona.

– meglio evitare il consumo di alcol la sera certo può dare la sensazione di rilassatezza ma è temporanea, perchè poi disturberebbe la fase REM del sonno che è importante per la memoria e l’apprendimento.

– L’attività fisica non va. Fatta prima di coricarsi, l’adrenalina provocata dallo sport può peggiorare il sonno.

– Russare è n sintomo da non trascurare perché potrebbe essere causato da apnee costruttive con l’interruzione della normale respirazione portando non abbastanza ossigeno al cervello.

Come combattere l’insonnia: i giusti rimedi

Il come combattere l’insonnia prevede l’uso di trattamenti non farmacologici come la terapia cognitivo comportamentale o anche la meditazione mentre i trattamenti non farmacologici ma con integratori o farmacia a seconda della situazione, sono la terapia scelta per l’insonnia che è diventata cronica.

Classifiche e cure.Come combattere l’insonnia è doveroso perchè disturba non solo il sonno ma anche la qualità della vita di tutti i giorni, per poterla sconfiggere dobbiamo capire di che tipo di insonnia si tratta.

L’insonnia può essere classificata in base a:

– durata

– momento nel quale avviene

– cause.

Durata. Il metodo su come combattere l’insonnia cambi a seconda sia transitoria quindi occasionale (per esempio da jet lag) o se dura da una a 2 settimane è insonnia a breve termine, se dura più a lungo, viene classificata come cronica.

Insorgenza

L’insonnia iniziale è caratterizzata da difficoltà di addormentamento.A volte invece l’insonnia è un risveglio molto precoce e si definisce insonnia terminale. Infine, se ci si risveglia durante la notte, l’insonnia è chiamata centrale.

Queste 3 forme si traducono in un riposo notturno insufficiente. Questi 3 tipi di insonnia possono anche coesistere: è importante fornire questa informazione al vostro medico di base o specialista per aiutarlo a trovare un metodo su come combattere l’insonnia con metodi naturali.

Soprattutto se siete in una fase delicata della vita, dovrà avere tutte le informazioni utili per trovare modi per come combattere l’insonnia da ansia , come combattere l’insonnia in menopausa e anche su come combattere l’insonnia in gravidanza.

Interruzioni del sonno

In molti casi, spesso trascurati, il sonno viene interrotto da microrisvegli che, anche se non percepiti, interrompono il fisiologico ciclo del sonno.

Hanno effetto negativo sulla vita diurna:

– difficoltà di concentrazione

– svogliatezza

– sonnolenza

– poche capacità produttive. Apnee notturne.

È importante sapere se se ne soffre perchè sono vere assenze di respiro di cui il soggetto non è consapevole. E, anche questa condizione, provoca un’alterazione del sonno e della sua qualità.

Cause. L’insonnia è classificata come:- primaria se non vi sono cause patologiche- secondaria se ci sono stress, traumi fisici, o cause esterne che la provocano come turni di lavoro, e cattive abitudini.

Oppure se ci sono delle patologie che la provocano.Anche le fasi della vita influiscono sulla durata e sulla qualità del sonno: un neonato dorme circa 18 ore su 24, mentre l’anziano meno. In gravidanza infine qualche notte insonne è frequente.

Sintomi e conseguenze

Dal punto di vista scientifico conosciamo bene gli effetti biologici della mancanza di sonno, per questo è decisivo trovare come combattere l’insonnia con metodi naturali.

Dopo due notti senza sonno la persona ha sonnolenza diurna, irritabilità ed è di umore depresso; dalla terza notte possono esserci addirittura delle allucinazioni, tremori, sbalzi d’umore etc…Conseguenze sul lungo termine.

L’insonnia porta ad avere persone depresse che hanno delle probabilità 40 volte superiore di ricaduta nel disturbo se non trattate.Chi è insonne ha anche degli sbalzi di pressione, il che fa aumentare il rischio di altre patologie, come quelle cardiovascolari.

La carenza di sonno influisce sul metabolismo portando anche a invecchiamento precoce e riduzione delle nostre difese immunitarie che è più debole.Inoltre chi soffre di insonnia, se ricoverata per altre patologie, richieste tempi di ospedalizzazione più lunghi rispetto a chi non ne soffre.

Infine, soffrendo di insonnia magari a lungo termine si è soggetti ad incidenti più facilmente purtroppo. L’insonnia, dunque, ha anche evidenti ricadute sociali e richiede sempre nuovi metodi e aggiornamenti per essere evitata.

Che cosa non fare? Come combattere l’insonnia?

– evitare il fai-da-te, il sentito dire. Ogni individuo è una realtà a sé stante e cosa va bene per alcuni non è detto che ad altri faccia bene. L’insonnia è un disturbo serio e bisogna decidere come combatterla in collaborazione col proprio medico.

Utile è anche scrivere un diario del sonno per almeno 2 settimane e condividerlo col medico che potrà valutare come combattere l’insonnia con metodi naturali e suggerimenti di igiene del sonno, o valutare delle terapie farmacologiche.

Soprattutto, potrà valutare la situazione generale e capire se ci sono altre patologie o terapie in corso. Diagnosi. Nella maggior parte dei casi con un colloquio clinico, incluse eventuali cause a monte o altre patologie pregresse si riesce ad avere una diagnosi di insonnia e quindi potere scegliere come combattere l’insonnia con terapie personalizzate.

In Italia esiste una rete di Centri di Medicina del Sonno con specialisti della materia, ai quali rivolgersi per capire come combattere l’insonnia di tutti i tipi.

Un esame diagnostico è la polisonnografia con la registrazione notturna delle fasi del sonno, della durata e qualità. non è invasivo, è indolore e fornisce il tracciato del sonno completo che può chiarire molti interrogativi e dare quindi possibili soluzioni anche su come combattere l’insonnia da ansia.

Terapia dell’insonnia

L’insonnia si può combattere anche con delle regolazioni dello stile di vita come:

– buona alimentazione

– evitare consumo di alcool, fumo o caffè,

– fare sport di giorno

– evitare rumori, luce e altre influenze esterne

Vanno poi analizzate eventuali cause come:

– patologie

– stati ansiosi

– stati depressivi

– traumi psicologici.

Questi casi vanno affrontate con adeguate terapie dal medico di base o specialista, perchè ogni situazione è, come abbiamo detto varie volte, individuale. In caso di insonnia, si può ricorrere a rimedi naturali o a supporti farmacologici.

Questi ultimi sono in genere psicofarmaci e, come tali, devono essere usati con cautela e sotto stretto controllo medico. Invece ci si può concentrare su come combattere l’insonnia con metodi naturali anche in farmacia o online.

Da ricordare!Molte persone soffrono di insonnia o hanno difficoltà a dormire bene. L’ansia è uno dei motivi principali nell’originare questo disturbo del sonno.

Al secondo posto abbiamo:

– malattie del sistema nervoso

– rumori o fattori esterni

– sedentarietà.

Esistono però dei rimedi naturali, come il nostro, che aiutano a dormire meglio e anche a rilassarsi.

Gli sport aiutano a dormire bene

– lo yoga e il pilates aiutano l’organismo a rilassarsi, distendono i muscoli, liberano la mente e alleviando ansia e stress e ci fanno pensare di meno alle preoccupazioni e rimuginare.

– bere un bicchiere di latte caldo prima di andare a dormire, aiuta a farlo meglio, perchè il latte contiene un amminoacido che esercita un’azione sedativa naturale leggera.

Trucchi per sconfiggere l’insonnia in camera.

– tingere le pareti di verde

– profumare l’ambiente con una essenza naturale- prestare attenzione alla temperatura (evitare troppo caldo o freddo.

– Andare a dormire alla stessa ora, meglio se entro la mezzanotte

– fare un bagno caldo.

Cosa non fare!

– non fumare (la nicotina è uno stimolante)

– non prendere farmaci senza prescrizione medica (non sempre l’insonnia è curata con farmaci, ma è possibile capire come combattere l’insonnia con metodi naturali)

– non andare a letto testi ma cercare di rilassarsi arginando ansie e preoccupazioni.

Conclusioni

L’igiene del sonno è alla base di un riposo vero e ristoratore. Le canoniche 8 ore di sonno consentono al corpo e anche alla mente di rigenerarsi e recuperare.

Se vuoi dormire bene rispetta i naturali ritmi circadiani e tratta bene il tuo organismo seguendo dei semplici consigli:

– non esporti alle luci blu almeno 2-3 ore prima di dormire

– non andare a letto troppo tardi- utilizza sempre gli stessi orari

– non utilizzare televisori

– la lettura di un buon libro aiuta a dormire bene- esercitati con la respirazione

– cena presto e con pasti semplici e facili da digerire

– evita i pasti grassi e condimenti troppo pesanti- non consumare bevande stimolanti o eccitanti (come la coca cola, il caffè etc..)

– non andare mai a letto a stomaco vuoto

– consuma gli alimenti salati con moderazione (il sale influisce sul sonno e facilita i risvegli notturni, a discapito del sonno profondo)

– mantenere la stanza areata, fresca e pulita favorisce l’addormentamento.

Tutti questi accorgimenti insieme all’utilizzo di integratori specifici come il nostro, sempre se alla base dell’insonnia non vi siano problemi organici, vi aiuteranno entro poco a riequilibrare l’orologio biologico e a combattere l’insonnia.

Finalmente avrete quel sonno ristoratore e appagante che tanto desiderate e che ora vi sembra solo un miraggio, un lontano ricordo. Invece tornerà anche grazie ai consigli che vi abbiamo voluto dare e descrivere su:

– come combattere l’insonnia da ansia

– come combattere l’insonnia con metodi naturali

– come combattere l’insonnia in menopausa – come combattere l’insonnia in gravidanza.

Tutti presenti in questo articolo su come combattere l’insonnia

Quindi ricorda:In caso di insonnia, si può ricorrere a rimedi naturali o a supporti farmacologici. Questi ultimi sono in genere psicofarmaci e, come tali, devono essere usati con cautela e sotto stretto controllo medico.

Invece ci si può concentrare su come combattere l’insonnia con metodi naturali anche in farmacia o online, come stai facendo in questo preciso momento. L’insonnia si può combattere anche con delle regolazioni dello stile di vita come:

– buona alimentazione

– evitare consumo di alcool, fumo o caffè,

– fare sport di giorno

– evitare rumori, luce e altre influenze esterne.

Nella maggior parte dei casi con un colloquio medico clinico, si possono capire le cause a monte o altre patologie pregresse e si riesce ad avere una diagnosi di insonnia e potere scegliere come combattere l’insonnia con terapie personalizzate.

Se servissero esami più specifici , qui in Italia esistono dei Centri di Medicina del Sonno con medici specialisti in materia, ai quali rivolgersi per capire come combattere l’insonnia di tutti i tipi, se tutti i metodi utilizzati non dovessero funzionare, ma il consiglio resta sempre prima di provare a combattere l’insonnia con metodi naturali.

Segui il nostro blog, oppure visita i nostri canali social!

CarrelloX
Il tuo carrello è vuoto
Add to cart