-43% di sconto

Clarityn 7 Compresse 10mg

4,84

Clarityn è un antistaminico che viene utilizzato per poter ridurre i sintomi associati alle reazioni allergiche bloccando nell’organismo la produzione di istamina.

COD: 027075086 Categoria:

Descrizione

Clarityn è un medicinale che appartiene alla classe farmaceutica degli antistaminici. Si tratta infatti di un antistaminico che viene venduto in diversi formati. Esistono le compresse Clarityn da 10 mg, lo sciroppo oppure il liofilizzato orale.

Vediamo per cosa si usa Clarityn a cosa serve, quali sono gli ingredienti ed i principi attivi dell’antistaminico e come si assume in caso di necessità. Il nome completo è Clarityn compresse. Contiene il principio attivo della loratadina e viene utilizzato come medicinale antistaminico. Il medicinale viene utilizzato per poter ridurre i sintomi associati alle reazioni allergiche bloccando nell’organismo la produzione di istamina.

L’istamina viene prodotta dal corpo umano per reagire a una sostanza o alimento alla quale il corpo è allergico. Non appena compaiono i primi sintomi associabili ad una reazione allergica ad un alimento o una sostanza è bene assumere Clarityn in modo da limitare i disturbi. Nei casi più gravi di reazioni allergiche è sempre opportuno consultare un medico che ha prescritto il medicinale, un farmacista o l’ospedale più vicino.

Si tratta di una compressa effervescente da 10 microgrammi indicata per trattare i sintomi di rinite allergica o di orticaria cronica idiopatica. La compressa si presenza di colore bianco con una tipica forma orale per facilitare la deglutizione. Su un lato sono impressi una beuta ed un mortaio, una linea di incisione centrale che permette di dividere facilmente il medicinale ed un numero 10 che indica la dose della singola compressa.

Clarityn compresse viene venduto in confezioni diverse a seconda delle necessità. Esistono confezioni da 2, 5, 10, 15, 20, 30, 60 e 100, ma è possibile che non tutte queste confezioni vengano messe in commercio. Le più comuni sono quelle da 10 e 20 compresse. È possibile consultare, all’interno di ogni confezione, il foglietto illustrativo riferito alle compresse che viene redatto e rilasciato dall’Agenzia Italiana del farmaco.

Come agisce Clarityn e quando bisogna assumerlo

Un antistaminico è necessario ogni qualvolta si presentino sintomi di rinite allergica. Il principio attivo contenuto in ogni compressa permette di bloccare la produzione di istamina. L’istamina è presente in ogni organismo, anche quelli animali e vegetali ed è importante per l’attività celebrale. Si tratta di un mediatore chimico che interviene in caso di allergie e infiammazioni.

La produzione di istamina permette di allertare l’intero meccanismo ad una sostanza alla quale il corpo è allergico. Alti livelli di istamina nel corpo umano portano alla formazione di sintomi e disturbi che sono associabili alla reazione del corpo all’allergia. Quindi, per contrastare la produzione di questa sostanza è necessaria l’assunzione di un antistaminico.

Clarityn dev’essere assunto in caso di comparsa di diversi sintomi associati a reazioni allergiche e riniti. Alcuni di questi possono essere gli starnuti, naso che cola, prurito agli occhi. Può essere utilizzato per alleviare i sintomi anche nei bambini con un peso superiore ad almeno 30 kg. Clarityn è consigliato non solo per l’allergia e le riniti allergiche ma anche per contrastare sintomi di orticaria.

Questi sintomi possono essere il prurito su tutto il corpo o su zone localizzate, arrossamento della pelle e degli occhi e comparsa di pomfi di dimensioni diverse. Dopo aver preso il medicinale è possibile trovare sollievo in poco tempo e la sua azione indebolisce i sintomi. Se i fastidi persistono anche dopo l’assunzione delle compresse o peggiorano è necessario consultare un esperto, un medico o un ospedale vicino.

Come usare Clarityn antistaminico e in quali casi

Bisogna assumere Clarityn antistaminico in caso di reazione allergica. Bisogna però evitare di assumere queste compresse in caso di allergia o ipersensibilità ad alcuno degli ingredienti ed eccipienti del medicinale. Prima di assumere le compresse leggere attentamente le indicazioni riportate sul foglietto illustrativo riguardanti il principio attivo e tutti i componenti.

È opportuno richiedere un parere medico prima di assumere le compresse di antistaminico se si soffre di alcuni disturbi legati al fegato o se ci si deve sottoporre a test cutanei per rilevare le allergie. In quest’ultimo caso non bisogna assumere Clarityn per almeno due giorni precedenti al test degli allergeni in modo che il medicinale non influenzi il risultato finale.

Nel caso di dubbi circa l’assunzione dell’antistaminico bisogna consultare uno specialista, rivolgersi al medico di famiglia oppure ascoltare i consigli del farmacista o di un infermiere che ha consigliato l’uso delle compresse. Clarityn può essere somministrato agli adulti che non si trovino nelle condizioni o situazioni appena prescritte e può essere somministrato anche ai bambini.

Nel caso di utilizzo dell’antistaminico in bambini bisogna fare attenzione al peso. Infatti, il medicinale può essere utilizzato solo a bambini di età compresa tra 2 e dodici anni solo se con un peso superiore a 30 kg. Non può essere somministrato in nessun caso a minori di due anni o a bambini tra i due e i 12 anni che abbiano un peso inferiore a 30 kg.

Interazioni dell’antistaminico Clarityn con altri farmaci

Gli effetti indesiderati prodotti dall’assunzione di farmaci sono dei disturbi più o meno gravi e fastidiosi che ogni medicinale produce insieme all’azione curativa. Normalmente si occupa l’organizzazione mondiale della Sanità di studiare per ogni farmaco in commercio eventuali reazioni avverse.

Però è possibile che alcuni medicinali non abbiano ancora avuto uno studio sufficientemente ampio per indicare con certezza quali sono gli effetti indesiderati prodotti. Come qualsiasi altro medicinale è possibile che anche Clarityn abbia delle interazioni con farmaci ed alimenti che ne possono modificare l’effetto.

In presenza infatti di alcune sostanze ed ingredienti l’antistaminico potrebbe accrescere il rischio di incorrere in effetti indesiderati che non si manifesterebbero senza particolari condizioni. Quindi, eventuali effetti indesiderati possono manifestarsi quando Clarityn viene assunto con altri medicinali. Ci sono infatti delle sostanze che alterano la funzionalità degli enzimi del fegato che si occupano del metabolismo del farmaco all’interno dell’organo.

Per conoscere la presenza o meno di effetti indesiderati bisogna serve informare il medico o il farmacista che prescrive o consiglia l’utilizzo di queste compresse. Bisogna informare dell’assunzione di altre tipologie di farmaci che si stanno assumendo nel periodo di somministrazione dell’antistaminico in modo da limitare la probabilità che si manifestino effetti collaterali.

La maggior parte degli effetti indesiderati riguardano l’interazione della loratadina, il principio attivo delle compresse Clarityn, con altri farmaci. Per quanto riguarda invece l’assunzione contemporanea di Clarityn e alcool non è ancora stato dimostrato nessun effetto indesiderato che dipenda da questa interazione.

Cosa bisogna sapere prima di assumere Clarityn compresse

Ci sono delle particolari situazioni su cui bisogna informarsi prima di assumere Clarityn come la gravidanza, la guida o l’intolleranza ad alcuni ingredienti. Per quanto riguarda l’assunzione dell’antistaminico in tolleranza bisogna informarsi presso il proprio medico o presso il farmacista che consiglia le compresse.

Quindi, in caso di gravidanza accertata o sospetta, allattamento o pianificazione di una gravidanza è opportuno non assumere il medicinale. Sconsigliato in ogni caso durante il periodo dell’allattamento perché il principio attivo verrebbe introdotto automaticamente nel latte materno. Per quanto riguarda invece l’utilizzo di veicoli o macchinari professionali durante l’assunzione di Clarityn, non sono state studiati particolari effetti negativi.

I pazienti che vengono trattati con loratadina, il principio attivo contenuto nelle compresse, possono guidare o utilizzare appositi macchinari considerati pericolosi. Le compresse non inducono sonnolenza e non riducono la soglia dell’attenzione. È raro che con la somministrazione di questo medicinale si manifestino casi di sonnolenza.

È necessario anche sapere che la compressa di antistaminico Clarityn contiene lattosio. Prima di assumerlo in caso di intolleranza da lattosio o da alcuni zuccheri è sempre consigliabile parlare con un medico e richiedere un parere esperto.

Dosaggio e modalità di somministrazione

Il medicinale Clarityn antistaminico può essere assunto seguendo passo dopo passo le indicazioni che sono riportate nel foglietto illustrativo. Esiste infatti un bugiardino per ogni tipologia di antistaminico dalle compresse allo sciroppo. Inoltre, è sufficiente per conoscere il corretto dosaggio e modalità di somministrazione, fare affidamento ai consigli del medico che l’ha prescritto o del farmacista che l’ha consigliato. In caso di dubbi bisogna consultare uno specialista.

Le compresse hanno una linea che le divide a metà con il solo scopo di facilitare l’assunzione di una dose inferiore a 10 mg. Il dosaggio per adulti o bambini con età superiore a 12 anni è una compressa al giorno. Bisogna assumerlo aiutandosi con acqua o liquido per favorire la deglutizione. Può essere assunto sia con che senza cibo. Il dosaggio è diverso invece per i bambini di età inferiore a 12 anni ma superiore a 2.

In questi casi è necessario far riferimento al peso corporeo del bambino per stabilire il giusto dosaggio. Per i bambini con peso superiore a 30 kg la dose è una compressa al giorno. Per quanto riguarda invece i minori di 12 anni con peso inferiore a 30 kg bisogna consultare un medico per trovare una soluzione diversa. Clarityn in questi casi non è adatto.

Da evitare anche per adulti con comprovati problemi epatici. In caso di dubbio evitare la somministrazione del medicinale. In caso di sovradosaggio per errore consultare un medico o un farmacista. Nel caso di problemi e sintomi gravi dovuti ad una dose eccessiva di medicinale bisogna rivolgersi al medico. Non sono stati provati gravi effetti dovuti ad un’assunzione errata di Clarityn. Eventuali sintomi in questi casi potrebbero essere mal di testa, accelerazione del battito cardiaco e sonnolenza.

Eventuali effetti collaterali

Al pari degli effetti indesiderati, tutti i medicinali possono provocare anche effetti collaterali. Per l’antistaminico in compresse Clarityn ci sono dei particolari effetti collaterali che sono stati segnalati ma che non vengono manifestati in qualsiasi occasione o paziente.

Gli effetti collaterali di più comune segnalazione sono la sonnolenza, aumento di appetito, difficoltà a dormire e cefalea. Sono effetti che si sono manifestati solitamente in adulti e bambini con più di 12 anni d’età. Da segnalare anche effetti collaterali che sono meno comuni ma che potrebbero manifestarsi in seguito alla somministrazione di Clarityn in alcuni soggetti.

Tra questi sintomi: cefalea, stanchezza e nervosismo. I sintomi più rari in adulti e bambini sono invece: grave reazione allergica, gonfiore, convulsioni, accelerazione del battito cardiaco, sensazione di malessere generale e nausea, bocca secca e stanchezza. A questi si aggiungono anche disturbi più gravi diagnosticati per l’assunzione di Clarityn in una persona su dieci mila.

Sono disturbi allo stomaco, al fegato, eruzioni cutanee e caduta dei capelli. Nel caso si avvertissero dei sintomi diversi da quelli elencati che siano associabili all’assunzione del medicinale è opportuno contattare il medico e segnalare al sistema nazionale. Esiste un sito internet che si occupa di raccogliere informazioni utili su sintomi ed effetti collaterali che potrebbero manifestarsi a causa di una cura con il medicinale.

Altre informazioni aggiuntive

Il medicinale può essere venduto in compresse, sciroppo o soluzione orale. È necessario conservare la confezione secondo le indicazioni contenute sulla confezione o nel foglietto illustrativo. Non utilizzare dopo la data di scadenza. Per conoscere la data è sufficiente consultare il blister dopo la dicitura SCAD.

Nel caso di cambiamenti nell’aspetto della compressa è opportuno non assumere il medicinale, potrebbe essere scaduto o alterato. Di solito il periodo di validità delle compresse correttamente conservate è di 36 mesi. Anche per il corretto smaltimento della confezione esterna e del blister di compresse bisogna consultare le indicazioni.

Nel caso di una confezione contenente compresse scadute bisogna consegnare il medicinale ad un farmacista che provvederà al corretto smaltimento. Seguire queste indicazioni è necessario per preservare l’ambiente. Oltre al principio attivo Loratadina ogni compressa contiene: lattosio, amido di mais e magnesio.

Rientra nella categoria farmacoterapeutica dell’antistaminico. Il principio attivo agisce sui recettori periferici calmando i sintomi e disturbi di una reazione allergica. La dose che viene assunta giornalmente attraverso il medicinale viene eliminata nelle urine nella misura del 40% per un periodo di almeno dieci giorni. Solitamente il 27% della dose somministrata viene eliminata già nelle prime ventiquattro ore.

Mentre il principio attivo loratadina viene assorbita rapidamente garantendo così un rilevante effetto clinico. I risultati della somministrazione di Clarityn infatti sono visibili in pochissimo tempo. Tra 1 e 5 ore al massimo dopo la somministrazione il medicinale produce i suoi effetti.

Segui il nostro blog, oppure visita i nostri profili social!

Informazioni aggiuntive

Formato

20g, 50g

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Clarityn 7 Compresse 10mg”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.