Bolle sul pene: 1 problema piuttosto comune

Scopri tutti i prodotti

Vuoi saperne di più sulle bolle sul pene? Allora hai fatto proprio bene a venire sul blog di Axemya a leggere questo articolo tutto nuovo sulle bolle sul pene!

Come ben saprai noi di Axemya siamo dei veri e propri esperti per tutto ciò che riguarda consigli sull’apparato genitale e sul sesso. Abbiamo deciso, infatti, di affrontare questo argomento delle bolle sul pene in merito al numero eccessivo di domande riguardanti le bolle sul pene che ci è arrivato direttamente da tutti i nostri lettori. 

Ad oggi stiamo ricevendo moltissime richieste di spiegazioni in merito ai seguenti argomenti:

· bolle sul pene

· bolle bianche sul pene

· piccole bolle sul pene

· bolla bianca sul pene

Come dici? Sinceramente anche tu sei venuto a leggere questo articolo di Axemya perché avevi moltissime domande proprio riguardo le bolle sul pene e le bolle bianche sul pene?

Beh, ma allora sappi che non c’è più nessuna altra pagina che devi aprire caro lettore, ti trovi esattamente nel punto giusto per trovare finalmente una risposta definitiva a tutte le tue domande sulle piccole bolle sul pene. Sinceramente mi rendo pienamente conto di quanto le bolle sul pene possano essere causa di ansia e stress da parte di qualsiasi uomo.

Quindi, se ti sono spuntate delle bolle bianche sul pene non ti devi vergognare, né avere paura di farti vedere dal dottore. Vediamo nello specifico cosa sono queste bolle.

Bolle sul pene: informazioni di base importanti

Dunque, abbiamo spiegato, nel paragrafo introduttivo, che a volte queste bolle sul pene possono portare a provare un sensi di vergogna e un senso di sconforto.

piccole bolle sul pene

Purtroppo un uomo che prova vergogna è anche un uomo che non si vuole far curare perché non si sente sicuro di far conoscere la sua situazione alle altre persone. 

Sbagliato! Prima di tutto perché un medico è assolutamente abituato a ogni tipo di situazione e non si scandalizzerà certo per qualche bolla bianca sul pene.

E, in secondo luogo, perché la tua salute è molto più importante di provare un po’ di vergogna per qualche minuto. Se in questo momento hai una bolla bianca sul pene e hai paura o vergogna di farti vedere dal tuo dottore devi sapere che, la maggior parte delle volte, queste bolle non rappresentano affatto una situazione pericolosa.

Il più delle volte, infatti, le bolle sul pene non sono altro che delle irritazioni cutanee avvenute in seguito a diversi fattori di diversa natura come ad esempio.

· Lo sfregamento del pene con degli slip di qualche tessuto particolarmente irritante

· Un detergente intimo non adatto al tuo ph della pelle

· Una scarsa igiene intima la quale non è accettabile specialmente negli uomini adulti

Ci possono essere altre cause?

Le cause accennate nel paragrafo precedente sono quelle benigne, le cause che non comportano delle implicazioni gravi quando si tratta di bolle sul pene. Purtroppo però quelle non sono le uniche cause che possono portare ad avere delle piccole bolle sul pene.

bolle bianche sul pene

Ma facciamo un passo indietro. C’è una cosa che noi di Axemya non dimentichiamo mai di sottolineare in quanto la salvaguardia dei nostri lettori viene prima di qualsiasi altra cosa.

Il nostro articolo sulle bolle sul pene è un articolo cento per cento informativo. Non vuole assolutamente in ogni modo sostituire le funzioni di un medico curante.

Per tale motivo, caro lettore, ricorda sempre che, prima di prendere qualsiasi decisione più o meno importante riguardo il tuo pene, è sempre il caso di contattare il tuo medico curante. Lui e soltanto lui potrà consigliarti qual è la giusta strada da seguire per curare i tuoi problemi di salute.

Ma ora torniamo a noi. Gli altri casi più gravi di cui ti parlavo che portano a delle irritazioni come le bolle bianche sul pene sono ben più spiacevoli di un sapone intimo sbagliato o lo sfregamento con un tessuto abbastanza fastidioso.

Vediamo di che si tratta.

Malattie sessualmente trasmissibili, che seccatura!

Le malattie sessualmente trasmissibili sono tra le cause più gravi e più seccanti delle bolle sul pene. Le malattie sessualmente trasmissibili in genere si abbreviano con la dicitura MTS e sono delle malattie che non concedono proroghe.

bolla bianca sul pene

Se hai il sospetto di aver preso una malattia sessualmente trasmissibile hai l’obbligo morale di avvisare subito, oltre al tuo dottore, la tua partner o le tue partner. Anche lei o loro devono avere la possibilità di fare subito gli accertamenti necessari a capire se hanno o meno contratto la tua stessa malattia. 

Ma ora dedichiamo qualche secondo a capire come si presentano queste piccole bolle sul pene, sotto quale forma. Queste bolle possono essere sia singole e quindi una sola bolla sia diffuse per tutto il pene.

Purtroppo quando dico tutto il pene mi riferisco a tutte le seguenti parti:

  • glande
  • testicoli
  • scroto
  • cosce
  • pube
  • zona perianale

Purtroppo come puoi vedere queste bolle non lasciano scampo. Si possono estendere moltissimo e, soprattutto possono anche rilasciare moltissimo prurito o anche dolore.

Come se non bastasse, queste bollicine possono arrivare anche a bruciare moltissimo e a portare l’uomo ad avere dei fortissimi dolori durante il rapporto sessuale. Indipendentemente dai dolori durante il rapporto o meno, è importante se non fondamentale ricordare che è obbligatorio astenersi da ogni tipo di rapporto sessuale, con penetrazione o meno, quando si ha il dubbio di aver contratto una malattia sessualmente trasmissibile.

Vediamo adesso le cause più comuni delle bolle sul pene

Bolle sul pene: cause più comuni

Ma quali sono le cause più comuni che portano ad avere delle bolle bianche sul pene? Andiamo a vederle e analizzarle una per una. 

bolla bianca sul pene

La prima causa può essere un semplicissimo ed innocuo foruncolo. I foruncoli sul pene sono chiaramente terribilmente antipatici e davvero, davvero antiestetici.

Ma, dal lato loro, sono anche inoffensivi. I foruncoli sul pene, infatti, non sono assolutamente preoccupanti in quanto sono tali e quali a quelli che ci sono sul viso, sulla schiena e sul collo. 

Sul pene i foruncoli si possono localizzare praticamente in ogni area dal glande allo scroto all’asta e in ogni caso possono dare molto prurito. Ovviamente è assolutamente sconsigliato grattarsi in ogni caso.

Se hai un brufolo sul pene e ti sta venendo voglia di schiacciarlo lungi dal farlo. Ricorda che un semplice foruncolo, se toccato con mani infette, potrebbe infettarsi e trasformarsi in qualcosa di molto più serio.

Un’altra causa piuttosto innocua delle bolle sul pene è la papula perlacea del pene. Si tratta di piccole bolle sul pene che possono essere sia di colore rosso che di colore bianco. Sono delle lesioni benigne che non si trasmettono sessualmente e non danno né fastidio né pruriti.

Per questi motivi, il più delle volte la papula perlacea del pene non viene trattata e si lascia che l’irritazione svanisca da sola dopo qualche giorno.

Bolle sul pene: herpes genitale

Stiamo iniziando ad entrare nella classifica delle cause più pericolose per quanto riguarda le bolle che si possono presentare sul pene. Mentre quelle menzionate fino ad ora erano cause piuttosto lievi che non presentavano sintomi gravi e soprattutto non destavano particolari preoccupazioni, da ora in poi il discorso cambia.

Nel caso dell’herpes genitale, infatti, parliamo di una malattia sessualmente trasmissibile. E, come ti ho accennato in precedenza, con questo genere di malattie devi assolutamente astenerti dal fare sesso.

L’herpes genitale si manifesta con macchie particolarmente rosse, piccole ulcere sul grande, febbre più o meno alta, dolore, bruciore e, più in generale, un malessere abbastanza evidente. Come dici?

Ti è capitato di avere l’herpes alle labbra almeno una volta? Beh, allora ti sarà più semplice capire come è fatta l’herpes genitale.

Molto analoga a quella che viene sulla bocca, l’herpes genitale è comporta da piccole bollicine sul pene. Per questa malattia è consigliato un trattamento anti virale rigorosamente suggerito dal tuo medico di fiducia.

Inoltre è sconsigliato avere dei rapporti sessuali. Oppure, se strettamente necessario, usare rigorosamente il preservativo.

Ora passiamo ad un altra infezione altrettanto antipatica per diverse ragioni che è la candida.

Bolle sul pene: la candida

La candida è una patologia che si associa molto di più al mondo femminile che a quello maschile. Ma, a differenza di quello che si è portati a credere, la candida attacca in ugual modo sia gli uomini che le donne. 

La candida non è un batterio e non è neanche un virus, ma è un lievito. Un discorso differente da quelli che abbiamo trattato fin ora.

La candida non solo è caratterizzata da diverse vescicole e da un prurito fortissimo e persistente. È inoltre caratterizzata da un cattivo odore dal quale è davvero difficile liberarsi.

Con questa patologia si sconsiglia vivamente di avere dei rapporti sessuali. Inoltre, molto spesso, alla candida si associano altri disturbi come ad esempio la diarrea, dolori muscolari e diminuzione dei globuli bianchi.

Generalmente la candida si trasmette attraverso il sesso, ma non soltanto. Molto spesso capita di contrarre la candida a causa di una cura antibiotica per la diminuzione delle difese immunitarie.

Quelle elencate fino ad ora sono soltanto alcune delle cause che possono portare ad avere dapprima una bolla bianca sul pene e subito dopo molte altre. Diciamo che quelle elencate fin ora sono chiaramente le cause più comuni.

Ma come si può diagnosticare una bolla bianca sul pene? E, soprattutto, quali sono i trattamenti da applicare?

Continua a leggere per capirne di più.

Bolle bianche sul pene: come diagnosticarle

Va bene, mi rendo conto che puoi sentirti un po’ spaventato o minacciato dopo aver letto alcune tra le più comuni cause delle bolle che si presentano sul pene, ma non dimenticare ciò che abbiamo detto all’inizio. Una bolla sul pene non necessariamente va ad indicare una malattia grave.

Anzi, il più delle volte si tratta semplicemente di un foruncolo che non merita neanche la nostra attenzione né quella del nostro medico curante. Ma, ad ogni modo, per stare sempre tranquilli visto che comunque si sta parlando del tuo pene qui, è sempre meglio farsi vedere dal dottore ed effettuare gli esami necessari nel caso lui lo ritenesse opportuno. 

In caso di infezioni piuttosto estese molte volte è normale provare un po’ di vergogna. Ma se questo dovesse essere il tuo caso mi raccomando di non esitare ad andare comunque dal tuo medico curante a chiedere il suo parere immediatamente.

Ricorda che la maggiore causa di queste bolle sono i foruncoli. Ma, se non andassi dal medico rischieresti di aggravare la tua situazione quando magari invece si sarebbe potuta risolvere dal principio soltanto con un po’ di pomata.

Può accedere delle volte che il proprio medico curante sia anche quello di famiglia e quindi certe volte si può provare un certo imbarazzo a farsi vedere. In questi casi si può richiedere un parere direttamente di un dermatologo specializzato.

Bolle sul pene: le nostre conclusioni

ci tengo molto a farti una raccomandazione caro lettore, con la speranza che possa servirti in questa e in qualsiasi altra situazione futura di vergogna ti si presenti. La prima opzione, se non l’unica valida, è sempre quella di non lasciare che siano le tue paure a vincere e di trovare sempre il coraggio di parlare con il tuo medico curante. 

Per farti sentire più sicuro rispetto a quello che succederà una volta che avrai esposto la tua situazione al medico, voglio spiegarti in breve i passaggi di un dermatologo una volta che prende in cura un caso di bolle sul pene.

Per prima cosa il dottore specialistico inizia la visita facendo delle domande specifiche rispetto ai sintomi che senti da quando ti sono comparse queste bolle. Dopo di che ti farà delle domande sulla tua sfera sessuale alle quali dovrai rispondere senza alcuna vergogna numero uno perché un dottore visita e non giudica e numero due perché, ad ogni modo, sei coperto dal segreto professionale. 

Alla fine di tutto ciò, dopo aver esaminato il tuo pene, il medico fa la sua diagnosi e, eventualmente, prescrive la terapia che dovrai seguire. Niente di insolito, insomma.

Spero con questo articolo di averti aiutato a capire qualcosa in più sulle bolle che appaiono sul pene. Per altri articoli di questo genere visita il blog e i canali social di Axemya.

CarrelloX
Il tuo carrello è vuoto
Add to cart