-21% di sconto

Body Spring Spirulina 50 Capsule

12,29

Spirulina Body Spring è un integratore alimentare utile come prodotto complementare alla dieta viste le sue proprietà ricostituenti e di sostegno per l’organismo.

Categoria:

Descrizione

L’integratore alimentare Spirulina Body Spring è indicato come prodotto complementare alla dieta grazie alle sue caratteristiche ricostituenti e di sostegno a favore dell’organismo. La sua formula con spirulina è infatti ricca di proteine vegetali e pertanto rappresenta un valido supporto nei regimi alimentari controllati che prevedono un basso apporto di calorie al fine di controllare il peso corporeo.

Questo integratore si rivela utile per completare il bilancio quotidiano di vitamine e oligoelementi, e nel contempo per contrastare lo stress psicofisico e disintossicare l’organismo.

La sua utilità si riscontra nelle diete prolungate e nella conservazione del peso forma; ancora, questo integratore è indicato nei casi di carenze di proteine, di avitaminosi, astenia e nei periodi di intensa attività fisica. In definitiva, l’integratore Body Spring Spirulina, con la sua azione ricostituente, supporta le normali funzioni dell’organismo.

Esso difatti, sfrutta le proprietà naturali della spirulina, esercita una funziona rinforzante a favore delle difese naturali dell’organismo, garantendo un apporto elevato di proteine vegetali. È raccomandato come prodotto complementare nelle diete ipocaloriche, aiutando a mantenere la linea.

L’integratore Body Spring Spirulina si presenta nel formato di barattolo contenente 50 capsule molli. Si consiglia l’assunzione di 2 capsule al giorno, prima di consumare i due pasti principali, da deglutire con un bicchiere d’acqua.

Body Spring Spirulina: formulazione, avvertenze e controindicazioni

Circa la formulazione di questo integratore, si rappresenta che esso è a base di alga spirulina. La spirulina platensis, costituisce una microalga di acqua dolce dal colore blu/verde ricca di Vitamine e Minerali. Tra le prime ritroviamo Vitamina E, Vitamina B12, Tiamina, Betacarotene, Piridossina, Riboflavina, Acido Nicotinico, Acido Pantotenico, Inositolo, Acido Folico, Biotina.

Tra i Minerali, invece, sono presenti Magnesio, Calcio, Sodio, Potassio, Fosforo, Ferro, Zinco, Manganese e tracce di Selenio, Cromo e Cobalto.In considerazione delle sue spiccate proprietà nutrizionali, la spirulina può essere costituire una riserva di cibo concentrato, ma anche un valido supporto nelle diete quale integratore di oligoelementi, come nel caso dell’integratore Spirulina Body Spring.

In caso di assunzione contestuale di medicinali e/o altri integratori si raccomanda di consultare sempre il parere del proprio medico. Per quanto concerne gli effetti collaterali associati a questo prodotto, si rappresenta che in taluni casi può provocare nausea e disturbi allo stomaco.

Sono rarissimi i casi di reazioni allergiche, di tipo cutaneo.È opportuno, prima di utilizzare il prodotto, leggere con attenzione l’etichetta al fine di verificare i contenuti del prodotto. Gli integratori sono prodotti complementari delle diete e pertanto, si chiarisce, non vanno utilizzati come sostituti di una alimentazione variata.

Si consiglia inoltre di attenersi al dosaggio giornaliero indicato, senza eccedere le dosi previste e di non fare uso del prodotto in stato di gravidanza. Infine, in caso di patologie è sempre bene chiedere consiglio al proprio medico prima di ricorrere a qualsiasi integratore

Spirulina Body Spring: l’integratore che racchiude le proprietà della spirulina

La spirulina è un vegetale rappresentato in natura da un’alga azzurra unicellulare, caratterizzata da una forma stretta e allungata; è chiamata in questo modo perché con la sua forma ricorda una spirale. Quest’alga si trova nelle acque salmastre, specialmente nelle aree tropicali e subtropicali, ricche del PH idrico alcalino che la contraddistingue.

Anche se appartiene alla famiglia delle alghe azzurre, ha un colore verde scuro, per la presenza di clorofilla, i cui pigmenti coprono i riflessi blu, che derivano dalla policianina, e i riflessi gialli, che derivano dai carotenoidi.

L’alga spirulina possiede molteplici proprietà nutrizionali; per questo motivo viene spesso utilizzata in cucina, tanto da meritarsi l’appellativo di “superfood”, in quanto è ritenuta la più potente e bilanciata componente alimentare presente in natura.

In particolare, si rappresenta che la spirulina è ricca di proteine di origine non animale, il doppio rispetto alla farina di soia e ben tre volte maggiori rispetto alla carne di manzo. Per questa ragione viene spesso impiegata da chi segue diete prive di proteine animali, come nel caso dei vegetariani e dei vegani.

Inoltre, quest’alga possiede grassi appartenenti alla famiglia dei polinsaturi, con contenuto di omega 3 e di omega 6. Ancora, è particolarmente ricca di sali minerali, in particolar modo di ferro e contiene un basso quantitativo di iodio, benché sia un’alga. È ricca di vitamine, specialmente di quelle che fanno parte del gruppo B.

Spirulina Body Spring ricostituente: gli effetti benefici

Le proprietà nutrizionali che contraddistinguono la spirulina, racchiusi nell’integratore Spirulina Body Spring ricostituente, sono all’origine dei diversi benefici che l’assunzione di questo comporta. Tra i suddetti benefici, ritroviamo il miglioramento dei livelli del colesterolo e dei livelli di trigliceridi nel sangue e la normalizzazione della pressione arteriosa.

Si riscontrano inoltre un aumento delle prestazioni del sistema immunitario, che provvede a difender il nostro organismo dai microrganismi patogeni che possono determinare infezioni. Contribuisce alla formazione della guaina mielinica, vale a dire la guaina che ricopre i nervi e che forma la membrana nervosa.

Interviene sul controllo dell’appetito con l’effetto, se assunta prima dei pasti, di accelerare il sopraggiungere del senso di sazietà. Tra gli effetti benefici di questo alimento ritroviamo anche la capacità di proteggere l’organismo dai radicali liberi.

Infatti, in considerazione delle sue proprietà antiossidanti, la spirulina riesce a contrastare il processo di invecchiamento precoce e le malattie neurodegenerative, ma anche alcune forme tumorali e le patologie aterosclerotiche.

Combatte la sensazione di stanchezza sia fisica che mentale, esercitando un’azione tonico-ricostituente e sostenendo l’organismo nei periodi di cambio di stagione. La spirulina viene commercializzata in polvere libera, da assumere diluita nell’acqua o mescolata con altri alimenti.

Si consiglia un dosaggio non inferiore ad 1 grammo al giorno, perché se assunta in quantitativo più basso non ha efficacia, mentre la quantità massima consigliata è di 5 grammi al giorno. In alternativa la spirulina viene fatta essiccare e poi viene polverizzata sottoforma di integratori in pastiglie o capsule, come nel caso di Body Spring Spirulina.

Effetto antinfiammatorio e antiossidante

Lo stress ossidativo e il malfunzionamento del sistema immunitario sono ormai largamente riconosciuti come causa di numerose patologie nell’uomo, come l’aterosclerosi, l’ipertensione, le patologie cardiache e del sistema nervoso.

Questo spiega il crescente interesse da parte della scienza nella ricerca di sostanze in grado di prevenire e combattere questi disturbi, che sono potenzialmente letali. Ci sono molteplici studi circa gli effetti antiossidanti dell’alga spirulina, che sembrerebbe capace di agire su più fronti attraverso l’attivazione di Superossido dismutasi e Catali, che sono enzimi cellulari antiossidanti.

Attraverso il blocco di sottoprodotti del metabolismo altamente ossidanti, vale a dire i radicali liberi. Inoltre, questo alimento concorre all’inattivazione dei grassi ossidati, ossia della perossidazione dei lipidi (causa di danni al DNA delle cellule).

Infine, la spirulina contribuisce all’abbassamento dell’espressione delle citochine che sono coinvolte nella reazione infiammatoria. Si chiarisce che si tratta ancora di studi che sul corpo umano risultano ancora abbastanza limitati.

Tra questi studi, si cita in particolare uno studio del 2008 eseguito su 78 pazienti anziani in condizioni di salute buone, in cui si è riscontrato che la somministrazione giornaliera di 8 g di Spirulina per 16 settimane ha determinato una rilevante riduzione della concentrazione di Interleukina-6 e un aumento dell’Interleukina-2.

L’Interleukina-6 costituisce un mediatore dell’infiammazione, secreto da linfociti e macrofagi al fine di stimolare la risposta immunitaria; l’Interleukina-2 stimola invece la crescita delle cellule appartenenti al sistema immunitario.

Inoltre, nello stesso studio è stata riscontrata una riduzione dei livelli di colesterolo complessivo nel sangue e un incremento dell’attività enzimatica con proprietà antiossidanti.

Altre rilevanze scientifiche

Altri studi clinici hanno rilevato il contributo della Spirulina nella prevenzione del danno muscolare in caso di stress ossidativo causato da intenso sforzo muscolare.

Si cita, a riguardo, uno studio del National Taiwan College of Physical Education condotto su un gruppo di studenti volontari che hanno assunto integratori di Spirulina Platensis per un periodo di 3 settimane. Durante questo periodo veniva prelevato il loro sangue prima e dopo una sessione di esercizio fisico intenso svolto su tapis roulant.

I risultati hanno mostrato, per effetto dell’integrazione con l’alga, una significativa riduzione dei livelli di malondialdeide (MDA),  indice di stress ossidativo, ed un contestuale significativo incremento dei valori di superossido dismutasi (SOD), un enzima ad attività antiossidante.

Oltre a questi risultati, è stato riscontrato anche un allungamento del tempo di esaurimento (TE), vale a dire il tempo in cui una persona arriva ad esaurire le proprie energie fisiche sotto una prova di sforzo.

In uno studio similare, eseguito in doppio cieco su soggetti con livello di allenamento moderato, si è riscontrato che quelli che avevano usato Spirulina per 4 settimane, rispetto al gruppo placebo, presentavano un basso livello di ossidazione e un incremento dell’attività del glutatione, che è un potente antiossidante endogeno, con evidenze fino a 24h dopo la fine dell’allenamento.

In aggiunta a ciò, la somministrazione di Spirulina ha portato a un abbassamento del livello di ossidazione lipidica causato normalmente dall’attività fisica intensa.

Effetti sul sistema immunitario

Per quanto concerne il contributo della Spirulina nell’aumentare le le difese immunitarie, il meccanismo d’azione avviene attraverso l’incremento della produzione di interferone (proteine con azione immunitaria) e attraverso l’aumento di produzione delle cellule cosiddette “natural killers” (cioè le cellule immunitarie con azione difensiva).

Ancora, gli effetti sul sistema immunitario della spirulina si esplicano anche attraverso l’incremento del tipo di anticorpi rappresentato dalle immunoglobuline. Anche in questo caso, gli studi condotti sull’uomo sono ancora limitati e non consentono, almeno per il momento, di addivenire a conclusioni definitive.

Molta attenzione si è poi rivolta all’effetto potenziale della Spirulina nei riguardi delle allergie: in uno studio empirico eseguito su pazienti affetti da rinite allergica, è stata impiegata la Spirulina con dosaggio giornaliero di 1 o 2g per 12 settimane.

Al termine dell’esperimento, si è osservato, nei casi di dosaggio più elevato, una diminuzione significativa dei livelli di Interleukina-4, vale a dire della proteina che regola le reazioni  immunitarie mediate dalle Immunoglobuline E (IgE), che sono a loro volta coinvolte nelle manifestazioni allergiche.

In un altro studio eseguito in doppio cieco su 150 soggetti allergici di età compresa tra 19 e 49 anni, la somministrazione di 2 g al giorno di Spirulina Platensis per 6 mesi, ha determinato un notevole miglioramento dei sintomi, quali la congestione nasale, la frequenza di starnuti, la lacrimazione e il prurito.

Impiego della spirulina sotto forma di integratori

L’impiego alimentare della spirulina è antichissimo. Pare risalga ai tempi dei Romani i quali la destinavano alle popolazioni africane. Quest’alga la si ritrova anche nell’alimentazione delle civiltà precolombiane (Spirulina maxima); come alimento tradizionale, venne poi introdotta dal “conquistador” spagnolo Cortés che assoggettò l’impero Atzeco nei primi anni del ‘500.

Attualmente gli integratori che contengono spirulina sono molto utilizzati tra gli sportivi e tra coloro che desiderano raggiungere velocemente il proprio peso forma o sono alla ricerca di un’alternativa naturale agli integratori di tipo multivitaminico-minerale e di tipo ricostituenti di sintesi.

Nel primo caso, in particolare, ci si avvale dell’elevato contenuto di vitamine e minerali, componenti che agiscono quali cofattori enzimatici per supportare la produzione energetica a sostegno di uno sforzo muscolare intenso.

Gli sportivi possono ricorrere alla spirulina anche per avvantaggiarsi delle sue preziose proprietà antiossidanti. Difatti, l’attività fisica produce molti radicali liberi, pur migliorando i sistemi endogeni di smaltimento.

La spirulina, grazie al suo elevatissimo contenuto proteico, rappresenta un alimento molto utile e nutriente anche per i soggetti che non assumono quantità sufficienti di amminoacidi (non consumando alimenti di origine animale, o avendo un’alimentazione carente per altri motivi).

La spirulina, per effetto della sua parete cellulare, di tipo mucoproteico e priva di cellulosa, rappresenta anche un alimento avente buona digeribilità.Inoltre, le si riconosce anche un’azione circa il controllo dell’appetito. Infatti, assumendola prima dei pasti, accelera il sopraggiungere del senso di sazietà.

L’impiego della spirulina a sostegno della nutrizione e le interazioni con altri medicinali

Grazie all’abbondanza di nutrienti, principalmente di proteine (e all’effetto delle stesse sulla secrezione di CCK) si riscontra l’impiego della spirulina nelle terapie dietetico-comportamentali che mirano alla riduzione del peso corporeo.

Alcuni inoltre ritengono che, compensando eventuali carenze vitaminiche o minerali, quest’alga possa anche concorrere all’attenuazione della comparsa di crisi di tipo bulimico. Si chiarisce però che non esistono basi scientifiche sufficientemente valide a giustificare un’efficacia della spirulina in tal senso.

Nonostante l’alto contenuto di proteine, minerali, vitamine e lipidi, una quantità da 10 o 20 grammi di questo alimento non può essere considerata completa e come tale, pertanto, non può sostituire un normale pasto. Utilizzandola come supplemento dietetico, la spirulina può comunque costituire un valido aiuto nella copertura dei fabbisogni dei nutrienti vari.

Il Ministero della Salute ne sottolinea la funzionalità fisiologica di utilità per “l’azione di sostegno e nutriente”. Circa le interazioni della spirulina con altri medicinali, si rappresenta che le sue interazioni potenziali riguardano l’associazione a medicinali da prescrizione che afferiscono il sistema immunitario e la coagulazione del sangue.

Per quanto attiene alle controindicazioni della spirulina, si rappresenta che in assenza di particolari malattie e se consumata nelle dosi opportune, non si prevedono controindicazioni specifiche. Può comportare nausea, vomito, stitichezza e febbre in caso di sovraddosaggio per un periodo prolungato.

Inoltre, si raccomanda il consulto del proprio medico, prima di assumere spirulina, per chi soffre di disfunzioni della tiroide o di patologie autoimmuni.

Segui il nostro blog, oppure visita i nostri profili social!

Informazioni aggiuntive

Formato

4mm Gauge 32 100 Pezzi, 5mm Gauge 31 100 Pezzi, 6mm Gauge 31 100 Pezzi, 6mm Gauge 32 100 Pezzi, 8mm Gauge 31 100 Pezzi, 8mm Gauge 32 100 Pezzi

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Body Spring Spirulina 50 Capsule”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.