-23% di sconto

Bioscalin Attivatore Capillare ISFRP-1 SF

60,00

Bioscalin attivatore capillare è un prodotto molto efficace che previene e interviene nei casi in cui si accusi delle eccessive perdite di capelli. Se ne consiglia l’utilizzo soprattutto nei momenti di maggiore stress per il corpo.

COD: 980143109 Categoria:

Descrizione

Bioscalin attivatore capillare è un trattamento che permette di contrastare la caduta dei capelli, tanto nell’uomo quanto nella donna. Alcuni particolari momenti di stress nella vita, possono portare i capelli ad indebolirsi e a cadere.

Una composizione leggera e che non unge è il suo punto di forza. L’attivatore capillare è realizzato con una molecola unica di ultima generazzione, la iSFRP-1.

Bioscalin attivatore capillare è un trattamento che permette di porre fine alla caduta dei capelli. Un prodotto adatto all’utilizzo sia da parte degli uomini che delle donne.

La sua formulazione che ha alla base la molecola iSFRP-1 è utile per contrastare la caduta di capelli occasionale. Ci sono dei periodi in cui i capelli sembrano essere fini, fragili e tendenti alla caduta.

A volte alla base di questi specifici eventi ci può essere un mix di: stress, alimentazione squilibrata, cambi di stagione, eccessiva esposizione solare. Tutti questi fattori fanno apparire i capelli spenti, deboli, tendenti a spezzarsi, con una crescita veramente molto rallentata.

In questi casi l’azione dell’attivatore capillare Bioscalin è estremamente efficacia. Un prodotto molto apprezzato per via della sua texture molto leggera, non unge e agisce in maniera veloce ed evidente.

In genere si iniziano a vedere i primi risultati già dopo il primo mese di trattamento. I capelli appaiono immediatamente più forti e robusti, dotati di una massa maggiore e il fusto molto più spesso.

Bioscalin attivatore capillare: cos’è e come si compone

I risultati evidenti sono possibili per via di una unica molecola di ultima generazione, la iSFRP-1 che agisce in maniera diretta sulla proteina SFRO 1 che è presente all’interno del bulbo e che è ciò che frena la caduta dei capelli. Questa molecola inibisce in maniera diretta sulla proteina SFRP 1 e quindi arresta la caduta di capelli.

Non vi sarebbe un effetto soddisfacente se oltre a non permettere la caduta dei capelli, riesce anche a favorire la ripartenza della crescita dei capelli. Un processo che nel corso del tempo permette di avere capelli più forti e più sani.

Ma cosa rende l’attivatore capillare Bioscalin veramente efficace? La tecnologia iON, attivo anticaduta che viene rilasciato unicamente all’interno del bulbo in maniera mirata e per un tempo piuttosto prolungato. Questo ne permette il massimo e perfetto assorbimento per un effetto di gran lunga maggiore.

La composizione che permette a prodotto di essere efficace è la seguente: Aqua, alcohol denat., PEG-40 hydrogenated castor oil, methyl iminooxothiazolidinyl acetamido dimethylthiophene carboxylate, ammonium acryloyldimethyltaurate/carboxyethyl acrylate crosspolymer, hydroxypropyl methylcellulose, sucrose palmitate, disodium EDTA, sodium hydroxide, parfum, limonene.

Posologia

Per poter godere appieno dell’effetto di Bioscalin attivatore capillare si consiglia di seguire attentamente le indicazioni che vengono fornite in merito all’utilizzo corretto del prodotto. Non superare le dosi indica.

Una maggiore dose di Bioscalin attivatore capillare non si traduce in una crescita più veloce ovvero a un maggior vigore dei capelli. Superare le dosi massime consigliate e non attenersi alle indicazioni di utilizzo potrebbe piuttosto essere causa di effetti collaterali.

Quindi si consiglia di applicare una sola fiala di prodotto sul cuoio capelluto 1 sola volata alla settimana. Si consiglia di procedere con 25 pressioni che permettano di distribuire il prodotto nella maniera ottimale.

Ovviamente, per poter osservare un risultato omogeneo si consiglia di iniziare dalle zone che risulta essere maggiormente diradate. Il prodotto poi deve essere massaggiato in maniera delicata, per poi procedere senza il risciacquo, per permettere al cuoio capelluto di assorbire buona parte di Bioscalin attivatore capillare.

Il massaggio che accompagna la messa in posa del prodotto, riesce a stimolare la crescita capillare e quindi permette di ottenere un buon risultato in pochissimo tempo. È possibile applicare Bioscalin attivatore capillare senza risciacqua grazie alla composizione che non unge e che non sporca il cuoio capelluto.

L’applicazione è abbastanza semplice e può essere fatta sia sui capelli asciutto che su quelli umidi. Il trattamento che si va a compiere dovrebbe proseguire, per offrire degli effetti evidenti almeno 3 mesi.

Ciò non toglie che già dopo solo 1 mese è possibile già notare il cambiamento. Bioscalin attivatore capillare è dotato di un applicatore semplice da utilizzare ma completamente nuovo. Al primo utilizzo p indispensabile girare la levetta per far uscire il prodotto.

Bioscalin attivatore capillare: gravidanza e allattamento

Nel caso in cui sia presente una gravidanza, la si sospetti o la si stia pianificando si consiglia di chiedere il parere del proprio medico. La gravidanza è un periodo di grandi cambiamenti ormonali, allo stesso modo il periodo dell’allattamento.

Non sono poche le donne che durante la gravidanza notano un netto cambiamento nei loro capelli, alcune li vedono spenti, altri invece belli come non li hanno mai avuto. Poi c’è anche chi prima di scoprire la gravidanza già stava seguendo un trattamento a base di Bioscalin attivatore capillare.

In ogni caso si consiglia di non protrarre il trattamento se non vi è stata la valutazione di un esperto che possa aver compreso il rapporto tra i benefici che la mamma ne può ricavare e i rischi a cui il feto può essere esposto. Il medico sarà in grado di specificare se e in che misura il principio attivo può arrivare alla placenta.

Anche nel caso in cui lo specialista abbia prescritto il trattamento, si consiglia di non superare le dosi massime indicate. Nel caso in cui si dovesse notare il sopraggiungere di effetti indesiderati, si consiglia di sospendere il trattamento e di chiedere il parere del medico.

Non ci sono elementi che possano far pensare che Bioscalin attivatore capillare possa essere causa di infertilità. Nel caso in cui, durante il trattamento si notasse un’oggettiva difficoltà nel concepire, si consiglia di sospendere il trattamento e chiedere il parere del proprio medico.

Anche nel periodo dell’allattamento al seno, si consiglia di chiedere il parere del proprio medico per comprendere se e in che misura gli elementi contenuti in Bioscalin attivatore capillare, possa essere in grado di passare attraverso il latte materno e quindi creare effetti indesiderati sul bambino. Infine si consiglia di lavare accuratamente le mani dopo l’applicazione della lozione, per evitare che anche solo una minima parte del prodotto possa venire a contatto con la zona del seno e quindi essere ingerita dal bambino.

Effetti indesiderati

Bioscalin attivatore capillare è una composizione di origine chimica che deve essere applicata in maniera diretta sulla pelle, o meglio sul cuoio capelluto. Il quanto tale potrebbe essere causa di effetti indesiderati.

Per questo motivo, soprattutto nelle prime applicazioni, si consiglia di prestare attenzione alla risposta del proprio cuoio capelluto. In linea generale è possibile abbattere il numero di effetti indesiderati attenendosi alle quantità e alle modalità di utilizzo prescritte.

Quindi si consiglia di non superare le dosi massime consigliate e in ogni caso, di chiedere il parere del medico e del farmacista nel caso in cui si abbiano dei dubbi in merito all’utilizzo di Bioscalin attivatore capillare. Inoltre, prima dell’utilizzo, leggere la composizione del composto per controllare che non vi siano elementi a cui il soggetto che si sottopone al trattamento possa essere allergico o molto sensibile.

Nei trattamenti topici come quello a base di Bioscalin attivatore capillare, nella maggior parte dei casi gli effetti collaterali si devono all’ipersensibilità del soggetto nei confronti del composto. In effetti è possibile che anche solo dopo un’applicazione si verifichino: rash cutaneo, rossore e prurito.

In tutti questi casi, si consiglia di tenere sotto stretto controllo la reazione cutanea. Nei casi più gravi si rende indispensabile sospendere il trattamento e rivolgersi al proprio medico.

Pur essendo degli effetti indesiderati molto comuni, essi non si presentano in tutti i soggetti che applicano il prodotto. Nel caso in cui si dovessero notare degli effetti indesiderati che non sono stati citati, si consiglia di chiedere al medico o al farmacista come sia possibile farlo sul sito Aifa. In questa maniera sarà possibile aggiornare velocemente le indicazioni fornite in merito alle fiale.

Bioscalin attivatore capillare: le cause della caduta di capelli

In alcuni momenti della vita succede che si verifichi un’intensa ed uniforme perdita di capelli. Quest’ultimi si trovano ad anticipare una loro fase del ciclo vitale, la caduta, in maniera prematura.

Può in effetti succedere che il capello sia ancora attaccato al follicolo pilifero ma non è più vitale. In questo caso è sufficiente una leggera trazione per far cadere il capello in bilico.

Ogni capello ha un ciclo di vita che va dai 3 ai 6 anni, più breve negli uomini, più veloce nelle donne. In genere la caduta viene seguita da un momento di ricrescita.

2 fasi della vita di un capello che si succedono almeno 20 volte secondo degli studi specifici. Vi è una caduta fisiologica del capello, che in genere avviene durante il periodo del cambio di stazione, soprattutto tra settembre e gennaio in risposta alle temperature differenti e alla quantità di ore di luce.

Gli studi in merito ci insegnano che perdere fino a 100 capelli al giorno è nella normalità delle cose. Certo poi, ci son de momenti in cui ci si accorge che si sta perdendo una quantità maggiore di capelli.

Molti sono i fattori che possono favorire tale processo, in particolare: carenze vitaminiche, con una carenza di ferro, zinco, rame, vitamina B12, problematiche ormonali come ad esempio l’ipotiroidismo. Gli ormoni tiroidei contribuiscono alla crescita del capello e al mantenimento dello stato di buona salute del capello.

Altre informazioni

Altri eventi che portano delle modifiche a livello ormonali sono: gravidanza e parto. Inoltre occorre citare le patologie immunitari, che è tra tutte le cause la più seria.

Quando si presentano episodi di questo genere il corpo attacca il capello e questo porta alla comparsa di patologie come l’alopecia cicatriziale, dove il sistema immunitario va contro il bulbo pilifero portando alla definitiva perdita del capello.

Altrettanto influenti sono lo stress, la vita poco regolare, prato di lavoro poco consoni, come chi lavora la notte, disturbi del sonno, depressione, assunzione di farmaci e la tricotillomania, un disturbo ossessivo compulsivo che porta a strapparsi i capelli a volte senza addirittura accorgersene.

Infine occorre citare anche la dermatite seborroica che di suo non è causa di perdita dei capelli, ma spesso porta dei pruriti al cuoio capelluto e questo porta a un trattamento così forte che non fa altro che indebolire i capelli stessi portandoli alla caduta.

Certo, ogni disturbi indicato fino a questo momento potrebbe anche legarsi all’uso di prodotti sbagliati per quello che riguarda la detersione dei capelli.

In alcuni casi si utilizzano degli shampoo che risultano essere eccessivamente aggressivi, con troppa schiuma e che banno ad irritare il cuoio capelluto che dovrebbe invece essere lenito.

Bioscalin attivatore capillare: in conclusione

Bioscalin attivatore capillare è un composto pensato per tutti coloro che soffrono di perdita dei capelli. Un prodotto che ha una composizione pensata in maniera specifica per essere efficace e per agire in maniera veloce.

Si consiglia di conservare il prodotto fuori dalla vista e dalla portata dei bambini. Non utilizzare dopo la data di scadenza. La data di scadenza indicata con il mese e con l’anno si riferisce sempre al prodotto che sia stato conservato nella maniera corretta. In particolare si consiglia di non conservare il prodotto in frigorifero, ma comunque di tenerlo in un luogo che sia fresco ed asciutto.

Non conservare in un luogo che sia esposto a fonti di luce e di calore diretto. Utilizzare il prodotto solo nel caso in cui la confezione non risulti essere in alcun modo compromessa.

Nel caso in cui si abbia il bisogno di gettare via il prodotto scaduto o inutilizzabile, si consiglia di chiedere il parere del proprio farmacista per sapere in che maniera sia possibile disfarsene senza inquinare l’ambiente. Non gettare all’interno delle acque di scarico domestico ovvero nei rifiuti domestici.

Prima dell’utilizzo si consiglia di leggere attentamente le indicazioni per quello che riguarda sia le modalità di utilizzo che le quantità. Non superare le quantità indicate e nel caso in cui si abbiano dubbi chiedere al proprio medico o al farmacista.

Il trattamento deve essere protratto per almeno 3 mesi, ma già dopo i primi 30 giorni è possibile vedere i primi risultati. Applicare sui capelli asciutti o leggermente umidi senza poi procedere ad ulteriore risciacquo dopo l’applicazione. Il prodotto non sporca e non unge. Ti consigliamo di consultare il nostro blog sempre ricco di nuovi contenuti e i nostri canali social sempre aggiornati sugli argomenti di tendenza.

Informazioni aggiuntive

Formato

16 Pastiglie 8,75mg Limone Miele Senza Zucchero, 16 Pastiglie 8,75mg Menta Senza Zucchero, Collutorio 400mg 0,25% 160ml, Junior 15 Pastiglie Fragola, Junior 15 Pastiglie Gommose, Junior Spray 20ml, Spray 15ml Limone Miele, Spray Menta 15ml

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Bioscalin Attivatore Capillare ISFRP-1 SF”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.