-21% di sconto

Biafin Emulsione Cutanea Idratante 100ml

7,48

Biafin emulsione cutanea è un parafarmaco che viene spesso utilizzato contro le ustioni provocate dall’eccessiva esposizione al sole senza le dovute precauzioni. Applicare localmente per un periodo che non superi i 10/15 giorni.

COD: 975966918 Categoria:

Descrizione

Biafin emulsione cutanea è un parafarmaco che si può utilizzare in presenza di pelle arrossata o irritata. Spesso viene consigliata per contrastare tutte le problematiche a livello cutaneo che possono essere causare da un’eccessiva esposizione al sole,

Questo elemento viene spesso utilizzato contro le scottature. L’applicazione sulla pelle di Biafin emulsione cutanea dona immediatamente freschezza e aiuta la pelle a riacquisire il suo aspetto naturale.

Biafin emulsione per applicazione cutanea è una crema che è stata pensata esclusivamente per utilizzo topico. Un parafarmaco che non ha bisogno di alcuna prescrizione medica.

Biafin emulsione cutanea 100 ml viene in genere consigliato per idratare e nutrire la pelle nel caso in cui essa risulti arrossata ed irritata a seguito di una lunga esposizione solare. Un prodotto che offre sollievo dalle scottuture offrendo al tempo stesso sollievo e freschezza nelle zone in cui la pelle risulta essere molto rovinata.

Biafin emulsione cutanea: cos’è e cosa contiene

Biafin emulsione a cosa serve? Sia per la cura delle scottature da sole che nel caso in cui la pelle si presenti screpolata o desquamata in seguiro a dei trattamenti cosmetici molto invasivi.

Una pomata che in poco tempo riesce a riparare efficacemente gli strati superficiali della pelle, nutrendolo ed idratandola soprattutto nelle zone che risultano danneggiate. L’utilizzo deve essere topico e localizzato.

Nel caso in cui in un periodo breve di utilizzo non si vedano miglioramenti, ovvero si osservino dei peggioramenti, si consiglia di consultare il proprio medico.

Per quello che riguarda la composizione di Biafin emulsione cutanea, al suo interno è possibile trovare: aqua, paraffinum liquidum, glycol stearate, propylene glycol, stearic acid, palmitic acid, paraffin, squalone, persea gratissima oil, triethanolamine, algin, sodium sulfate, cetyl palmiiate, sulfamic acid, sodium polyphosphate, potassium sorbate, sodium methylparoben, sodium propylparaben, parfum. La presenza del profumo può rendere Biafin emulsione cutanea non adatta alle pelli più delicate.

Quando utilizzare Biafin emulsione cutanea

Biafin emulsione cutanea è una pomata ad utilizzo esterno che deve essere applicata localmente nella zona in cui la pelle risulta essere sofferente e danneggiata a seguito di eccessiva esposizione al sole o altro. Le scottature dovute a un’eccessiva esposizione al sole sono la causa maggiore di utilizzo di Biaffin emulsione cutanea, ma non è l’unica occasione in cui il composto può avere efficacia.

Biafin emulsione per applicazione cutanea è perfetta anche nel caso in cui la pelle risulti essere arrossata e irritata per motivazioni di varia natura. Non solo un’esposizione non corretta al sole, ma anche l’essersi sottoposti a dei trattamenti con elementi chimici o radiazioni.

Non vi è bisogno di prescrizione medica, anche se si consiglia di consultare il proprio medico o dermatologo per dei consigli specifici. Curare le scottature solari non solo è importante, ma è indispensabile per permettere alla pelle di godere di buona salute.

Și tratta di un prodotto studiato non solo per dare sollievo alla pelle, ma anche per aiutarne la guarigione nel caso in cui risulti essere danneggiata gravemente. In alcuni casi la sua applicazione deve essere coadiuvata da altri prodotti, ma solo un esperto può offrire consigli specifici.

Prima dell’utilizzo consultare le indicazioni e controllare la data di scadenza. Scrivere sulla confezionino data di apertura e ricordarsi che dopo un certo lasso di tempo è indispensabile gettare via il prodotto.

Non ingerire e non utilizzare in vicinanza degli occhi. Nel caso in cui per errore dovesse andare una piccola quantità di pomata vicino alla zona oculare, risciacquare con acqua fresca corrente.

Posologia

Biafin emulsione cutanea è un prodotto per il trattamento delle scottature che non ha bisogno di alcuna prescrizione medica. Quello che risulta necessario per l’utilizzo è attenersi a quelle che sono le Biafin emulsione indicazioni specifiche.

Un prodotto che deve essere applicata sulla pelle e il quale utilizzo non dovrebbe prolungato nel tempo per non rischiare di incorrere in effetti collaterali. Non esagerare con le quantità applicate.

Nel caso in cui sia la prima volta che si utilizza il prodotto si consiglia di provare prima su un piccolo lembo di pelle e poi procedere estendendosi in tutta la zona interessa. L’applicazione deve essere circoscritta alla pelle interessata dalla scottatura.

Per avere un effetto efficace si consiglia di stendere uno strato molto abbondante di Biafin emulsione cutanea sulla zona interessata. Per permettere al prodotto di agire in profondità si consiglia di procedere a un massaggio leggero.

La pelle sarà in grado di assorbire rapidamente il prodotto. Procedere in questa maniera con un’applicazione 2 volte al giorno per un periodo di 10/15 giorni, ovvero fino a completa guarigione o comunque rigenerazione cutanea.

Non prorogare il trattamento per un periodo maggiore a meno che non vi sia una prescrizione da parte del medico. Seguire le indicazioni fornite e non superare il numero di applicazioni consigliate per evitare effetti collaterali.

Leggere attentamente le indicazioni prima di procedere ad applicazione e controllare la data di scadenza. Non sono stati, fino ad oggi, segnalati casi di sovradosaggio.

Nel caso in cui un bambino o un adulto per sbaglio dovesse ingerire Biafin emulsione cutanea, si raccomanda di chiedere immediatamente il parere di un medico, ovvero recarsi presso la più vicina struttura ospedaliera per avere soccorso immediato con lavaggio gastrico.

Biafin emulsione cutanea: possibili effetti collaterali

Biafin emulsione cutanea è un parafarmaco e in quanto tale potrebbe essere causa di effetti collaterali anche non indifferenti. Nonostante questa possibilità non è detto che tutti i pazienti che utilizzano Biafin emulsione cutanea presentino effetti collaterali.

Le indicazioni generali ci dicono che al momento nessuno ha mostrato effetti collaterali collegati al prodotto. In ogni caso, è possibile che essi si presentino in soggetti che sono particolarmente sensibili a uno o più degli elementi contenuti all’interno del prodotto.

I possibili effetti collaterali possono essere prevenuti in maniera molto semplice, attenendosi alle modalità e alle quantità di applicazione del prodotto stesso. In ogni caso se si notano delle reazioni anomale dopo l’applicazione di Biafin emulsione cutanea, si consiglia di sospendere l’assunzione e di chiedere il parere del proprio medico.

Nel caso in cui si nutrano dei dubbi a riguardo dell’utilizzo del prodotto, si consiglia di chiedere al proprio medico o al farmacista. Inoltre rivolgersi al medico se dopo un trattamento di 10/15 giorni non si vedano miglioramenti ovvero si noti  che gli arrossamenti tendino a peggiorare.

Nei bambini applicare solo dopo aver consultato il proprio medico. Si raccomanda lo stesso anche nel caso in cui l’emulsione debba essere utilizzata da donne in gravidanza o in allattamento.

Nel caso in cui si stia allattando al seno, si consiglia di non applicare nelle vicinanze del seno per evitare che il piccolo ne ingerisca una parte. Lavarsi accuratamente le mani, sia prima dell’applicazione che dopo. Se sono presenti lesioni si consiglia di utilizzare dei guanti per l’applicazione evitando contaminazioni.

Alcuni consigli utili

Biafin emulsione cutanea è un prodotto il quale utilizzo viene consigliato in maniera particolare nel caso in cui vi siano scottature dovute ad esposizione al sole o per un tempo troppo lungo o nella maniera errata. Ma pur essendo questa pomata una valida soluzione per il trattamento di arrossamenti e screpolature, si consiglia di prestare particolare attenzione quando ci si espone al sole.

In estate desiderare una tintarella invidiabile è qualcosa di normale. Tutti la vorrebbero ma non sono in molti che comprendono l’importanza di proteggere la pelle dai raggi solari.

Il sole fa bene alla pelle, ma potrebbe anche danneggiarla. Chi ha un fototipo molto chiaro dovrebbe prendere nota di questo e cercare di utilizzare dei prodotti che siano mirati alla protezione del derma.

2 sono i grandi errori che spesso vengono commessi. Da una parte quello di esporsi in maniera eccessivamente prolungata durante il periodo estivo non avendo l’accortezza di evitare la luce solare durante le ore più calde.

Dall’altro ci si dimentica che il sole è presente anche in pieno inverno, anche quando non si crede di aver bisogno di protezione. Ma invece non è così, il sole è presente anche nei mesi più freddi, anche se la sua intensità sembrerebbe minore.

Può provocare danni anche a dicembre. Certo durante i mesi freddi le zone del corpo interessate sono solo quelle di viso, collo e mani, le più esposte. Ma allora in che modo è possibile procedere? Con molta prevenzione.

In inverno è indispensabile utilizzare una crema con un buon fattore di protezione, che si tratti di una crema idratante o di un fondotinta con spettro solare. Ovvio che l’utilizzo di questa prescinde dell’uso poi di una crema solare in piena estate.

Quindi non ti stupirà sapere che a volte si è costretti ad utilizzare Biafin emulsione cutanea anche in pieno inverno, anche quando non diresti mai che il sole possa danneggiarti, ma prova a fare sport all’aria aperta senza protezione.

Prevenzione delle scottature

Il modo migliore di agire è quello di prevenire le scottature, che sappiamo, non risulta essere semplice. La prevenzione non passa solo attraverso la crema solare, ma molto di più.

Quindi in inverno la prevenzione corrisponde all’utilizzo di cosmetici che permettono di proteggere la pelle. Il grado del filtro solare dipende molto dall’incarnato che ognuno ha.

Per chi ha una pelle più chiara, dovrà prestare particolare attenzione. La prevenzione è l’unico mezzo che si ha a disposizione per permettere alla pelle non solo di non scottarsi ma anche di non avere danni a lungo termine per via della luce.

È indispensabile utilizzare delle creme solari protettive e al bisogno riapplicare nuovamente. Ma oltre all’utilizzo di creme specifici è importante mettere in atto alcuni comportamenti che permettono di evitare danni da esposizione ai raggi UV.

Evitare di esporsi al sole nelle ore più calde del giorno, abituare gradualmente la pelle, iniziando con delle esposizioni molto brevi, adottare un’alimentazione che si riveli ricca di sostanze in grado di rendere la cute pronta ad affrontare la luce solare come: betacarotene, vitamina A, vitamina E, vitamina C; tutti elementi presenti in frutta e verdura.

La prevenzione è importante innanzitutto per prevenire le scottature ma anche e soprattutto per evitare tutti i segni che i raggi solari lasciano sulla pelle se ci si espone senza nessuna protezione. La prevenzione è importante fin dalla più giovane età, per evitare sia la comparsa di macchie solari che per evitare l’invecchiamento cutaneo che porta alla comparsa di rughe e di segni che poi è impossibile cancellare dal volto.

Controindicazioni

Biafin emulsione cutanea è un parafarmaco che può essere acquistato senza alcuna prescrizione medica. Un prodotto molto semplice da utilizzare. Biafin emulsione cutanea 100 ml è un prodotto pensato per notte rimedio alle scottature sia dovute ad eccessiva esposizione al sole, sia nel caso in cui esse diano dovute a trattamenti a base di radiazioni e di elementi chimici.

Una composizione studiata nei minimi dettagli, pensata per lenire la sensazione di bruciore, ma anche per aiutare la pelle a risanarsi in maniera piuttosto veloce.

Per quello che riguarda l’utilizzo si consiglia di consultare innanzitutto le modalità offerte dalla casa produttrice e di controllare la scadenza. Non applicare Biafin emulsione cutanea nel caso in cui esso sia scaduto.

La data di scadenza viene indicata sulla confezione. In genere su di essa è presente il mese e l’anno di scadenza, per quello che riguarda invece il giorno, occorre considerare l’ultimo giorno del mese indicato.

La data di scadenza è da considerarsi attendibili se il prodotto è stato conservato nella maniera corretta. Biafin emulsione cutanea deve essere conservato fuori dalla vista e dalla portata dei bambini.

Biafin emulsione cutanea: in conclusione

Non deve essere esposto a fonti di luce o di calore diretto. Inoltre l’ambiente in cui Biafin emulsione per applicazione cutanea viene conservato non deve avere una temperatura superiore ai 30 gradi. Consumare il prodotto entro 12 mesi dall’apertura. Chiudere bene il tubetto dopo l’utilizzo.

Nel caso in cui ci si trovi nell’esigenza di smaltire il prodotto, rivolgersi al proprio farmacista che provvederà a gettare via  la crema nella maniera giusta senza inquinare l’ambiente. Non gettare nei rifiuti o negli scarichi domestici.

Conservare Biafin emulsione cutanea sempre all’interno del suo contenitore originale e con il suo foglietto illustrativo in modo che tutti possano consultarlo nel caso in cui ne avessero bisogno. Non ingerire, solo uso topico. Segui il nostro blog, oppure visita i nostri profili social!

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Biafin Emulsione Cutanea Idratante 100ml”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.