-40% di sconto

Aspirina 10 Compresse 325 mg

5,89

Aspirina compresse viene consigliato nei casi in cui siano presenti infiammazioni e dolori dovuti agli stati della febbre, raffreddore e influenza. Il prodotto non ha bisogno di prescrizione medica.

COD: 004763254 Categoria:

Descrizione

Aspirina compresse è un analgesico molto efficace. Un antidolorifico che agisce per ridurre il dolore. Noto l’effetto antinfiammatorio e antipiretico di aspirina compresse.

Un parafarmaco che può essere assunto per abbassare la febbre. Se ne raccomanda l’utilizzo solo nei soggetti adulti. Aspirina a cosa serve? Aspirina compresse è un efficace analgesico e antidolorifico che è in grado di agire per ridurre il dolore.

Questo però non è l’unico compito che Aspirina compresse è in grado di svolgere. Il parafarmaco per il quale acquisto e utilizzo non si ha bisogno di alcuna prescrizione medica, è efficace anche come antinfiammatorio e antipiretico.

Il principio attivo Aspirina gli permette di essere efficace anche per la riduzione della febbre. Aspirina compresse viene in genere consigliato per andare a trattare i sintomi di: mal di testa, dolore ai denti, nevralgie, dolori dovuti al ciclo mestruale.

Oltre a questi, altri motivi per cui viene assunta Aspirina compresse sono i dolori reumatici e muscolari, oltre per il trattamento di tutti i sintomi legati alla febbre, all’influenza e al raffreddore. Un prodotto in compresse effervescenti semplice da assumere.

Se ne raccomanda l’utilizzo nei casi in cui sia presente febbre o si abbia bisogno di un prodotto antinfiammatorio o analgesico. Un composto che agisce fin dai primissimi sintomi di raffreddore ed influenza.

Una composizione pensata per agire in maniera veloce ed offrire un rapido sollievo. All’interno della composizione di Aspirina compresse è presente la vitamina C che offre rinforzo al sistema immunitario.

Il principio attivo di Aspirina compresse è l’acido acetilsalicilico, ma il prodotto si compone anche di alcuni eccipienti, quali: magnesio idrossido 100 mg, diidrossialluminioaminoacetato 50 mg, amido di mais, croscarmellose sodica. prima dell’utilizzo leggere le indicazioni e ricordare che ci sono dei casi in cui l’utilizzo di un prodotto di questo genere è sconsigliato.

Quando non utilizzare Aspirina compresse

In alcuni specifici casi l’assunzione di Aspirina compresse è sconsigliata. In altri casi, invece, è possibile l’assunzione solo dopo aver consultato il proprio medico.

Si sconsiglia l’assunzione del parafarmaco nel caso in cui si sia allergici al suo principio attivo ovvero a uno degli elementi presenti nella composizione di aspirina. Inoltre si sconsiglia l’assunzione del prodotto nel caso in cui, anche in momenti precedenti si sia mostrata ipersensibilità nei confronti di analgesici, antipiretici e FANS.

Non somministrare Aspirina compresse a soggetti che soffrono di ulcera gastroduodenale, diatesi emorragica, ma anche: insufficienza renale, cardiaca o epatica gravi, deficit della glucosio-6 fosfato deidrogenasi. In particolare l’assenza di quest’ultimo enzima è geneticamente determinata e comporta una malattia che vede una presenza di globuli rossi di molto inferiore alle media.

Non utilizzare Aspirina antinfiammatorio nel caso in cui si stia utilizzando anche il metotrexato o il warfarin. Si tratta di elementi che non solo sono presenti in alcuni medicinali, ma anche in determinati alimenti.

Si consiglia dunque di prestare attenzione a questo. Inoltre non si utilizza Aspirina compresse nei casi in cui sia stata riscontranta la presenza di asma dovuto alla somministrazione di salicilati o sostanze con similare attività.  Inoltre si sconsiglia la contemporanea assunzione con alti farmaci antinfiammatori non steroidei.

Non utilizzare nelle donne al terzo trimestre di gravidanza e in tutte le donne in allattamento. Infine si consiglia di non utilizzare il prodotto in bambini e ragazzi di età inferiore ai 16 anni.

Alla luce di tutto questo, al fine di evitare qualsiasi effetto indesiderato si consiglia di adottare tutte le precauzioni del caso escludendo sempre la possibile insorgenza di reazioni da ipersensibilità. Nel caso in cui si nutrano dei dubbi, si consiglia di chiedere il parere del proprio medico.

Interferenze tra Aspirina compresse e altri medicinali

Nel caso in cui si abbia il bisogno di assumere Aspirina compresse mentre ci si sta sottoponendo anche a trattamenti con altri medicinali o farmaci, si consiglia di avvisare preventivamente il proprio medico al fine di evitare possibili effetti collaterali. Questo avviene perchè nonostante si tratti di un parafarmaco, Aspirina compresse può avere effetti sull’efficacia di altri prodotti e viceversa.

Quindi si consiglia di evitare l’assunzione di Aspirina compresse quando si utilizzano: Metotrexato e Warfarin. Aspirina compresse potrebbe essere utilizzato con tali elementi solo nel caso in cui vi sia uno stretto controllo medico.

Aspirina compresse potrebbe creare interferenza con gli inibitori selettivi del re-uptake della Serotonina (SSRI); gli Ace inibitori, come: Acetazolamide; l’Acido Valproico e altri FANS. Inoltre potrebbe non essere possibile la compresenza di: antiacidi, antiaggreganti piastrinici, trombolitici o anticoagulanti orali o parenterali, antidiabetici, digossina, diuretici, fenitoina, corticosteroidi, metoclopramide, metotrexato, uricosurici, zafirlukast.

Il sistema tampone presente in Aspirina compresse potrebbe andare a ridurre gli effetti dell’ormone tiroideo Levotiroxina. In ogni caso, se si stanno assumendo altri farmaci in contemporanea ad Aspirina compresse, si consiglia di consultare preventivamente il proprio medico o chiedere un parere al farmacista.

Non ingerire alcool durante il trattamento con Aspirina compresse, inquinare quanto potrebbe essere causa di sanguinamento gastrointestinale. In ogni casi si consiglia, nel caso in cui un medico lo permettesse, di non ingerire un’altra prodotto farmaceutica a una distanza inferiore alle 2 ore.

Quando consultare un medico

Ci sono dei casi in cui Aspirina antinfiammatorio non può essere utilizzato. Ci sono invece circostanze in cui è possibile sottoporsi a trattamento a base di Aspirina compresse solo successivamente alla valutazione da parte di un esperto che abbia compreso il rapporto tra rischio e beneficio.

Si consiglia di prestare attenzione nel caso in cui Aspirina compresse venga somministrato a soggetti che risultano essere maggiormente a rischio per quello che riguarda le reazioni di ipersensibilità. Chiede poi, il parere del proprio medico nel caso in cui si soffra di: asma, rinite o orticaria.

Inoltre prestare attenzione nel caso in cui si soffra di problematiche gastrointestinali. Questo è il motivo per cui prodotti come Aspirina compresse non deve essere somministrato in soggetti che soffrono o in passato hanno sofferto di ulcera gastrointestinale o sanguinamenti a livello gastrico.

Chiedere il parere di un medico si si fa uso di alte quantità di alcool o se si sta assumendo dell’altro acido acetilsalicilico. Aspirina compresse è sconsigliato nel caso in cui si assumano anticoagulanti, se si è un soggetto con funzioni renali compromesse, problemi cardiaci o epatici.

Inoltre chiedere il parere del proprio medico nel caso in cui si soffra di asma, iperglicemia, gotta. Tutti quelli fino a qui indicati, sono casi in cui non è vietato l’utilizzo di Aspirina compresse, piuttosto, potrebbe essere necessaria una limitazione nelle quantità di assunzione.

Si consigli poi, di chiedere il parere di un medico nel caso in cui di voglia somministrare Aspirina compresse nel caso in cui si tratti di soggetti al di sotto dei 16 anni di era, o se si ha un’età superiore ai 70 anni. In questi casi potrebbe essere indispensabile dimezzare le quantità raccomandate.

Non utilizzare il parafarmaco durante la gravidanza e in articolare durante gli ultimi 3 mesi di gestazione. Infine si consiglia di consultare preventivamente il proprio medico se ci si sta sottoponendo a un regime dietetico iposodico.

Posologia Aspirina compresse

È importante per evitare effetti collaterali, seguire le modalità e le quantità di somministrazione del prodotto. Ricordiamo che il parafarmaco non può essere utilizzato nei ragazzi al di sotto dei 16 anni.

Per tutti gli altri, salvo diversa indicazione medica, si consiglia di utilizzare 1 o 2 compresse, ripetendo il trattamento ad intervalli che vanno da un minimo di 4 ore a un massimo di 8, per un massimo di 2 o 3 assunzioni al giorno. Si consiglia di assumere Aspirina compresse dopo i pasti principali a stomaco pieno.

Inoltre si prega di attenersi sempre alle dosi minime indicate, salvo diversa indicazione o nei casi in cui si abbia bisogno di una somministrazione extra, che deve sempre avvenire sotto stretto controllo medico. Aspirina compresse con la sua composizione è stata studiata per agire in maniera mirata e veloce.

Per questo motivo, si consiglia, sempre, di sottoporsi al trattamento per un periodo molto ristretto nel tempo. Se nell’arco di 3 o 5 giorni non si notano miglioramenti, ovvero si nota che i sintomi sono peggiorati, chiedere il parere del proprio medico.

Aspirina si presenta sottoforma di compresse effervescenti, quindi per l’assunzione si consiglia di farle scegliere in un bicchiere d’acqua. Si prega di evitare il sovradosaggio.

Nel caso in cui questo si verificasse per errore, allora si consiglia di chiedere il parere del proprio medico, ovvero recarsi presso la più vicina struttura ospedaliera. Tali indicazioni sono fornite per via della tossicità dei salicilati.

Il sovradosaggio in forma acuta potrebbe essere pericoloso per la vita del soggetto stesso, ecco perchè si consiglia di prestare particolare attenzione all’accidentale assunzione da parte dei bambini. I sintomi tipici del sovradosaggio sono: capogiro, vertigini, tinnito, sordità, sudorazione eccessiva, nausea e vomito, cefalea e stato confusionale.

Si tratta di sintomi che possono essere prevenuti attenendosi alle indicazioni fornite dalla stessa casa farmaceutica e in caso di dubbio chiedere al proprio medico o farmacista. Altri sintomi di sovradosaggio possono essere: anemia da carenza di ferro, alterazioni del gusto, eruzioni cutanee, prurito.

Inoltre: congiuntivite, anoressia, riduzione dell’acuità visiva, sonnolenza. Nel caso in cui ci si dimentichi di assumere una dose del prodotto, è possibile riprendere alla somministrazione successiva senza dover raddoppiare la dose.

Effetti indesiderati

Aspirina compresse è un parafarmaco e in quanto tale può essere causa di effetti collaterali. Nonostante alcuni di essi siano molto comuni, non sempre si verificano e in alcuni casi non vi è bisogno di intervento specifico.

Spesso gli effetti indesiderati che sono stati rilevati sono dovuti o a un utilizzo eccessivo del prodotto o a ipersensibilità del soggetto nei confronti del principio attivo ovvero di uno degli eccipienti. Quindi si consiglia, prima dell’utilizzo, di  leggere attentamente le indicazioni fornite sia per quello che riguarda le quantità da assumere che le modalità con cu farlo.

È possibile affermare che molti degli effetti collaterali che si registrano per quello che riguarda Aspirina compresse, sono comuni a tutti i FANS. In alcuni e rari casi, Aspirina compresse può essere causa di patologie del sistema emolinfopoietico.

Inoltre possono essere: anemia da sanguinamento gastrointestinale, riduzione delle piastrine. Raramente si possono verificare: sindrome di Reye, emorragia cerebrale, possibile nei soggetti affetti da ipertensione, patologie dell’orecchio e del labirinto, ronzio, fruscio, tintinnio, fischio auricolare.

Inoltre patologie respiratorie, toraciche, e mediastiniche, asma, rinite, congestione nasale, patologie a livello cardiaco, distress cardiorespiratorio e congiuntivite. Oltre a queste potremmo citare le patologie gastointestinali di vario genere, come: vomito, diarrea, nausea, dolore addominale.

In alcuni casi l’ipersensibilità nei confronti del principio attivo o di uno degli eccipienti può essere causa di: eruzione cutanea, edema, orticaria, prurito, eritema, angioedema. Nel caso in cui si notasse il sopraggiungere di effetti collaterali, si consiglia di sospendere il trattamento e chiedere il parere al proprio medico.

Nel caso in cui si riscontrino effetti collaterali non indicati, si chiede di segnarlo presso il sito: www.agenziafarmaco,gov.it/it/responsabili; per poter aggiornare velocemente il foglietto illustrativo. Chiedere le modalità corrette al proprio farmacista o dottore.

Aspirina compresse: gravidanza e allattamento

Se si è in presenza di una gravidanza, la si sospetti o la si stia pianificando si consiglia di evitare l’assunzione di Aspirina compresse. Questo è valido tranne nei casi in cui non sia un esperto a procedere con la prescrizione e a valutare il rapporto tra rischi e benefici che l’Aspirina principio attivo può riflettere sul soggetto consumatore.

In particolare si consiglia di evitare l’assunzione del parafrasato nell’ultimo trimestre della gravidanza, quando gli effetti indesiderato del prodotto potrebbero essere maggiormente rischiosi sia per la mamma che per il bambino. In ogni caso, si consiglia di chiedere il parere del proprio medico.

Anche se fosse l’esperto a procedere con la prescrizione del prodotto, si consiglia di seguire i consiglia per quello che riguarda le quantità e le modalità di assunzione di Aspirina compresse. Non utilizzare Aspirina antinfiammatorio durante il periodo dell’allattamento al seno.

Chiedere preventivamente un consulto medico. L’Aspirina principio attivo, l’acido acetilsalicilico esattamente come un qualunque elemento inibitore della sintesi delle prostaglandine e della cicloossigenasi, potrebbe in qualche modo interferire con la fertilità della donna e quindi rendere difficile il concepimento.

Si tratta comunque di un effetto indesiderato reversibile, quindi, per permettere al corpo di avere nuovamente il suo equilibrio è sufficiente sospendere il trattamento. Segui il nostro blog, oppure visita i nostri profili social!

Informazioni aggiuntive

Formato

10 Compresse Effervescenti 400+240mg, 20 Compresse Effervescenti 400+240 mg, 40 Compresse Effervescenti 400mg+240 mg

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Aspirina 10 Compresse 325 mg”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.