Perdere 10 kg in un mese: come e quando farlo

Perdere peso è uno dei quei buoni propositi che sembrano sempre difficili da raggiunte. Per riuscire a perdere 10 kg in un solo mese ci sono alcuni consiglia da seguire.

Non dimenticandosi si alcune specifiche indicazioni non solo è possibile perdere 10 kg in soli 30 giorni, ma è anche possibile farlo senza alcuna dieta. Quello che serve è un regime alimentare che sia sano ed equilibrato, da abbinare anche a una costante attività fisica che permetta di bruciare le calorie in eccesso.

Il primo passo per perdere peso velocemente è non vivere la dieta come una privazione, ma piuttosto un cambiamento nel modo di pensare. La dieta sana e variegata deve essere la base del proprio modo di vivere e non l’eccezione da seguire per un tempo limitato.

In altre parole non si tratta di un sacrificio, ma piuttosto di una buona abitudine che permette di recuperare quello che è il proprio peso forma, indispensabile per godere di buona salute.

Iniziare dall’attività fisica

Partendo dal presupposto che per riuscire a togliere 10 kg di troppo non serve un regime di privazione, ma un nuovo modo di vivere il cibo e la propria quotidianità. Il primo passa da compiere è quello di integrare l’attività fisica costante nella propria routine.

La sedentarietà è ciò che fa accumulare strati di grasso ed è anche la stessa che non permette di eliminare i chili di troppo. Lo sport diventa tanto più importante, quanto di voglia tornare in forma velocemente.

Questo non vuol dire che se una persona fino a ieri conduceva una vita estremamente sedentaria, oggi possa essere un maratoneta, sarebbe anche controproducente. Vuol dire che si deve partire da zero, anche una semplice passeggiata potrebbe diventare un toccasana.

Per chi non si è mai cimentato con lo sport, è sufficiente iniziare da 20 minuti di camminata al mattino e 20 la sera, con un ritmo leggero e senza affaticare il corpo. Ancora più semplice darebbe lasciare l’ascensore, andare a fare le proprie commissioni a piedi, lasciare la macchina un po’ più lontana, solo per fare un po’ di movimento.

Ci sono anche numerose soluzioni per chi sta tutto il giorno in ufficio. Sul web è possibile trovare delle serie di esercizi da far mentre si è comodamente seduti alla scrivania.

Un grande alleato di chi vuole intraprendere la sua scalata verso la rimessa in forma è l’attività aerobica, anche conosciuta coma cardio. Si tratta di un’attività che permette di bruciare un gran numero di calorie.

Gli esercizi cardio sono attività che non richiedono una grande forza fisica, ma che poggia le basi sulla resistenza. Esercizi che possono essere fatti per un tempo piuttosto lungo sempre rispettando quelle che sono le capacità fisiche e la preparazione atletica dell’individuo che vi si sottopone.

Non dolo fa dimagrire, ma migliora l’attività cardiaca, polmonare e influisce positivamente sullo stile di vita. Se si vogliono perdere 10 kg velocemente è però indispensabile seguire una certa tabella, seguire allenamenti che siano anche piuttosto impegnativi, per velocizzare l’intero processo.

Chi vuole intraprendere un’attività cardio può scegliere tra diverse attività: corsa, camminata, boxe e bike, tutte ad alto consumo calorico che rassodano il corpo. Sana attività fisica, dieta variegata e idratazione, bevendo almeno 2 litri di acqua al giorno per eliminare le tossine ed evitare che si formi la cellulite.

Come mangiare

Scegliere i giusti alimenti non è sufficiente per avere dei risultati veloci e che siano apprezzabili. Occorre anche prestare attenzione a come si mangia.

A tavola non si deve avere fretta. Rallentare i tempi, mangiare con estrema calma aiuta. Ci si dovrebbe concentrare su quello che si mangia e farlo con consapevolezza. Questo permette di esaltare il senso di pienezza, che permette tanto al corpo quanto alla mente di concentrarsi sul cibo.

Alcuni studi sono stati illuminanti su questo, essi hanno rivelato come pensando al cibo che si mangia si sente il bisogno di un numero minore di snack durante il giorno e questo aumenta le possibilità che si hanno di perdere peso. Si dovrebbe dunque mangiare a piccoli morsi, masticando con molta calma, sorseggiando dell’acqua durante i pasti, per raggiungere prima il senso di sazietà.

Niente più pasti davanti alla tv o addirittura seduti al computer mentre si continua a lavorare. Quando si mangia ci si prende una pausa e si pensa solo al cibo per evitare di mangiare delle quantità che vadano oltre la sazietà.

Altrettanto importante è non saltare i pasti, si inizia da una colazione ricca di proteine. Molti commettono l’errore di non fare colazione, ma questo è il pasto più importante dell’intera giornata.

Aumentare l’apporto di proteine a colazione non solo permette di perdere peso, ma anche di ridurre l’appetito durante la giornata. Indicati per l’ora di colazione sono l’avena, lo yogurt, uova, fiocchi di latte, cereali e frutta. Proprio dalla colazione inizia anche l’idratazione.

Per il primo pasto, esattamente come per tutti gli altri, si consiglia di abbandonare le bevande con un alto quantitativo di zuccheri. Quindi da lasciare da parte: bevande gasate, succhi di frutta, Energy drink.

Sono bevande che invece di favorire il processo di perdita del peso, potrebbero vanificare tutto lo sforzo fatto fino a quel momento. L’acqua invece aumenta il senso di sazietà e permette un tagli netto sulle calorie. Ottime le spremute e il latte vegetale, fonti di vitamine e di fibre.

Meno carboidrati, più fibre e verdure

Non è certo un caso se la maggior parte delle diete, tendono a tagliare nettamente l’apporto di carboidrati. Non inserirne affatto è un errore ma almeno in parte, per un breve periodo di tempi.

Eliminare del tutto, o quasi, i carboidrati, per un tempo eccessivamente lungo, non serve a perdere peso, ma a creare delle disfunzioni a livello dell’organismo. Ecco perché si tratta di una pratica che può essere sostenuta dal corpo solo per un tempo delimitato.

Togliere del tutto i carboidrati, vuol dire poi, recuperare tutti i chili persi nel momento in cui si torna a consumarli con regolarità. Una pratica che da vita al classico effetto yo-yo che non solo non serve a nulla, ma è anche dannoso.

Perdere 10 kg in un mese

Quelli che bisogna eliminare sono i carboidrati raffinati, quelli che sono stati privati sia delle fibre che dei loro nutrienti. Si tratta di una tipologia di carboidrati che rema contro chi vuole perdere peso, in quanto non solo hanno un numero maggiore di calorie, ma provocano dei picchi glicemici che vanno ad aumentare il senso di fame.

Si parla di carboidrati raffinati quando ci si riferisce ai prodotti da forno, alle torte, biscotti, cane, pasta e cereali. Per riuscire ad ottenere dei buoni risultati si consiglia di sostitutivi con prodotti integrali e cereali come la quinoa e l’orzo.

Mentre i carboidrati dovrebbero essere limitati, le fibre dovrebbero aumentare. Le fibre sono quel tipo di nutrimento che permette al corpo di dare maggiore stabilità agli zuccheri ne sangue. Le fibre permettono di arrivare al senso di sazietà più velocemente, anche consumando solo delle piccole quantità. Oltre a questo, si tratta di un elemento che agisce sulla funzionalità intestinale, riduce il colesterolo e la glicemia e migliorano la funzionalità cardiovascolare.

Sono presenti in grande quantità nei cereali integrali, legumi, frutta e verdura. Proprio quest’ultima è un indispensabile fonte di nutrienti come: vitamine, minerali, antiossidanti e fibre, tutti preziosi alleati di una dieta dimagrante veloce.

Molte le combinazioni completamente vegane che permettono di raggiungere velocemente la sazietà. Un occhi di riguarda però, va ai condimenti. Una semplice insalata non è più dietetica se la si abbina a un condimento eccessivamente abbondante. Quindi anche le verdure non sono dietetiche se si condiscono con fiumi di olio.

Lo stesso vale anche per gli altri condimenti come le salse, anch’esse altissima fonte calorica. Non vuol certo dire che bisogna mangiare cibi senza alcun sapore, ma si consiglia di sostituire le salse con le spezie, che offrono un buon sapore e in alcuni casi permettono anche di consumare una minore quantità di sale.

Ecco qui una tabella riassuntiva del prodotti che è meglio mangiare in una giornata tipo di dieta.

ProdottoQuantità
Latte di vacca scremato250 ml (1 tazza)
Muesli30 g (6 cucchiai)
Mela150 g (1 mela)
Pane di frumento integrale50 g (2 fette)
Pasta di semola integrale80 g
Passata di pomodoro100 g
Grana5 g (1 cucchiaino)
Uovo, intero50 g
Lattuga70 g

Una dieta a piccoli passi

Alimentazione, attività fisica costante e idratazione, sono questi i segreti per riuscire a perdere peso piuttosto velocemente. È anche il modo giusto per evitare il noioso effetto yo-yo che poi porta ad abbandonare qualunque tipologia di dieta.

Ma perdere peso è un programma che richiede un’attenzione minuziosa per i particolari. In primo luogo si devono contare le calorie. Si possono contare quelle di assumere giornalmente o settimanalmente. Si conta non solo quelle che si possono apportare con l’alimentazione, ma quelle che quelle si bruciano attraverso l’attività fisico.

Per quello che riguarda l’apporto calorico, in linea di massima si consiglia di tagliarle in maniera netta. In medi con una buona alimentazione si dovrebbero ingerire non più di 1200 kcal andando a bilanciare nella maniera giusta tutti i nutrienti. Pr poterla fare nella maniera corretta ci si può affidare a un’app o chiedere il parere di un medico.

Ma questo non è sufficiente perché, si dimagrisce dormendo. Alcuni studi hanno provato che non dormire almeno 7 ore a notte potrebbe essere la causa di un notevole aumento di peso.

Non dormire a sufficiente toglie equilibrio al metabolismo en di riflesso aumenta l’appetito. Quando non si dorme si è poi portati a mangiare il classico cibo spazzatura, con un grande apporto di grasso e zuccheri che rallentano il metabolismo. Quindi mangiare e dormire bene per perdere 10 kg in un solo mese.

Articoli più letti
Carrello
Il tuo carrello è vuoto
Add to cart