Come dimagrire velocemente con il Metodo PNK

Il metodo PNK non è atro che un metodo per la riduzione del peso lanciato dalla multinazionale spagnola Pronokal Group. Quello che viene utilizzato è il ProteinDNA. Non più la classica dieta chetogenica che tutti conoscono, ma un nuovo approccio multidisciplinare a questa.

Una vera e propria terapia che è il risultato di un’approfondito studio scientifico che ha coinvolti gli esperti spagnoli, italiani e americani. Lo studi intrapreso è stato in grado di individuare una formula completamente nuova per quello che riguarda i processi biochimici che sono alla base dell’aumento del grasso e dell’appetito. 2 fattori questi, che possono essere causa di un aumento del peso. Incontrollato.

Una dieta ben strutturata che crede che per una perdita di peso efficace occorra abbinare una sana alimentazione a dell’attività fisica costante. Viene poi proposto un regime alimentare da associare a prodotti reati con delle caratteristiche specifiche, per semplificare il ritorno nel proprio peso forma.

Cos’è il metodo PNK

Un nuovo modo di combattere i chili di troppo. Una nuovissima interpretazione dell’ormai nota dieta chetogenica. Questo nuovo metodo punta alla drastica riduzione dei carboidrati e dei grassi.

Ancora in fase di sperimentazione, ma i primi dati sembrano indicare che si possa perdere fino a 9 kg nell’arco di un mese e 14 in 2 mesi. In Italia il primo studio a riguardo lo si deve all’Università di Pavia, il quale ha dimostrato che consumare alimenti con un alto contenuto di proteina DHA all’interno di una dieta chetogenica, offre risultati maggiori rispetto alla classica dieta ipocalorica.

Si potrà perdere fino a 10 kg di peso, ma anche 10 cm di circonferenza. Segno questo di una netta riduzione della massa grassa presente nel corpo. Un programma che per essere realmente efficace dovrebbe essere seguito per almeno 45 giorni. Una perdita di peso che si associa a un buon controllo metabolico, che evita poi di riprendere i chili persi inficiando i miglioramenti ottenuti.

Un approccio che può essere utilizzato solo nel caso in cui ci si possa avvalere di uno specialista che controlli il percorso passo dopo passo. Non si tratta di un semplice programma per il controllo del peso, ma in grado di motivare gli individui per poter cambiare il loro stile di vita e trovarne giovamento nel lungo termine.

Occorre innanzitutto riconoscere che l’obesità è una malattia cronica che ha gravi conseguenze per la salute, anche se nella maggior parte dei casi non è considerata una vera e propria patologia.

Come funziona

Il metodo PNK mira a generare nel paziente uno stato di chetosi. Vengono così rilasciati dei chetoni in grado di bruciare i grassi ed inibire la fame. In questo modo la perdita di peso sarà più efficace e anche più veloce.

Una dieta proteica che pur permettendo una veloce perdita di peso non va a compromettere in alcun modo il benessere del paziente. Durante tutto il trattamento non si assumono carboidrati e questo porta alla produzione di chetoni che permettono di perdere il grasso a grande velocità. Inoltre inibendo la fame, tolgono al paziente la voglia di mangiare, evitando di mangiare fuori pasto, elemento che è spesso causa dell’aumento di peso.

I prodotti proteici che si possono consumare nell’arco di una giornata sono molto limitati e permettono di ottenere un veloce dimagrimento senza compromettere il benessere del paziente. Un programma completo, che non si basa solo sull’alimentazione, ma anche sull’esercizio fisico regolare e pianificato. Lungo questo percorso il paziente viene seguito passo dopo passo dagli esperti PNK, con un programma dettagliato di esercizi fisici, offerto in maniera completamente gratuita.

Diete tradizionaliMetodo PnK di dieta chetogenica
lente e frustrantifino a 9 kg in 1 mese *
insufficienti e demotivantirisultati evidenti dai primi giorni
Il 25% del peso perso corrisponde alla massa muscolareil 95% del peso che si va a perdere è grasso e la massa muscolare magra si mantiene
effetto rimbalzo al termine della dietail peso viene mantenuto nel tempo
monotona e malsanadieta sana con buone abitudini e attività fisica

Si può consultare a questo link (pronakal.com) gli studi effettuati per questo metodo.

Cosa mangiare

Il trattamento PNK prevede l’assunzione di prodotti specifici che hanno una composizione appositamente studiata per riuscire a perdere peso velocemente. Il programma a cui ci si sottopone può essere suddiviso in 4 parti. Nella prima fase si assumono solo prodotti Pronokal per 5 pasti giornalieri. Nella seconda fase, si scende a 4 prodotti e uno viene sostituito da carne, pesce o uova.

Durante la terza fase sono 3 i prodotti Pronokal e a pranzo e cena si opta per cibi ricchi di proteine. Nella fase finale si ha invece una rieducazione alimentare, in cui si inizierà a consumare: latte, frutta e tutti gli alimenti. Il costo dei prodotti del metodo PNK, in effetti, non è basso, anche se assicurano ottimi risultati. Si tratta di un programma di dimagrimento che sembra non presentare nessuna tipologia di effetto collaterale.

Una sicurezza maggiore è data da un’iniziale controllo medico che possa affermare con certezza che il paziente è adatto a questa tipologia di alimentazione. In ogni caso, sono pochi i pazienti che non possono beneficiare del metodo PNK. I risultati tangibili sono nella notevole perdita di peso in maniera rapida ed efficace fin dal primo giorno di trattamento. Non solo si riesce a perdere peso, ma si recupera anche la salute fisica e mentale.

La giornata ideale

Nel momento in cui si entra nel mondo Pronokal verrà offerto un programma dettagliato del cosa mangiare e in che modo, per riuscire a perdere peso in maniera veloce ed efficace. Un vero e proprio percorso lungo il quale il paziente viene accompagnato fase dopo fase per tutti il percorso. Quelle che vengono insegnate sono le base per uno stile di vita sano che offra risultati a lungo termine.

Non si viene affiancati da persone comuni, ma da professionisti del settore medicina e nutrizione, oltre che del coaching. Vasta la gamma di alimenti che si adattano ai gusti di ogni paziente seguendo i ritmi della sua vita quotidiana e anche i suoi bisogni. Ecco l’esempio di una giornata di chi utilizza il programma. Si inizia dalla colazione che può essere formata dalle crepe Pronokal con crema di cacao e nocciole.

Il tutto accompagnato da un buon caffè. Sempre durante la colazione si prenderanno gli integratori che saranno fonte di vitamine e minerali, indispensabili per il buon funzionamento dell’organismo. Non possono poi mancare gli spunti a metà mattinata. Gli orari dei pasti verranno scanditi dall’app dedicata. Gli spuntini sono importanti per evitare di arrivare al pasto principale con troppa fame e quindi eccedere con il cibo.

Si possono utilizzate delle barrette o degli shake sempre PronoKal, ottimi soprattutto per chi lavora e non ha molto tempo per lo spuntino. Per il pranzo si può utilizzare la pasta proteica da condire con pesto di rucola, spinaci e pomodorini. A merenda la scelta è la stessa dello spuntino di metà mattinata. Infine la cena. PronoKal offre anche una pizza proteica deliziosa, perfetta per placare il bisogno di carboidrati.

Si tratta di un nuovo metodo di comportamento che non solo permetterà di perdere peso, ma anche di mantenere i risultati ottenuti nel tempo. Un programma che non è pensato solo per perdere il peso in eccesso, ma per dare una nuova educazione ai pazienti, insegnandogli quelle che sono le basi della sana e corretta alimentazione.

Alimenti PronoKal

La gamma di prodotti messi a disposizione da Pronokal è estremamente ampia e varia, per adattarsi ai gusti di chiunque si rivolga loro per risolvere il suo problema di sovrappeso. Il risultato che si vuole raggiungere è una perdita di peso veloce, ma anche efficace, che possa durare nel tempo.

Questo è permesso dalla formula brevettata con Protein DHA che permette di stabilire quella che è il giusto livelli di chetosi senza rischiare complicanze, perdere peso in maniera efficace, mantenere la massa muscolare, anzi rinforzarla. Inoltre si vuole mantenere il peso raggiunto, senza dover poi procedere ad ulteriori trattamenti. Gli alimenti proposti si dividono tra quelli da preparare e quelli già pronti da mangiare.

Con queste formulazioni è possibile adattare il programma al proprio stile di vita. Durante l’acquisto si potrà notare come vicino ad ogni alimento vi è l’indicazione se è pronto da utilizzare o deve essere cucinato. Anche nel caso in cui si soffra di allergie o di intolleranze, si potrà trovare il prodotto più adatto, senza avere effetti collaterali.

I più comuni allergeni presenti nelle composizioni sono: glutine, uova, frutta a guscio, arachidi, latte, pesce e soia. In ogni caso, se si desidera avere dei chiarimenti ci si può sempre rivolgere al proprio medico nutrizionista. Ognuno dei prodotti marchiai PronoKal hanno al loro interno 15 grammi di proteine di altissima qualità, questo li rende assimilabili molto più facilmente rispetto alle proteine di bassa qualità che si possono spesso trovare in altre tipologie di prodotto.

Alta anche la percentuale di amminoacidi essenziali. Essa viene indicata, secondo gli standard internazionali con la sigla IQ. Per questi particolari prodotti l’indice IQ si assesta tra i 100 e i 140, mentre in genere non riesce mai a superare gli 80.

Ricco è anche il contenuto di Omega 3 che permette di mantenere il risultato raggiunto anche nel lungo tempo, svolgendo il suo effetto antinfiammatorio. Proprio dall’abbinamento di proteine di alta qualità e Omega 3, si ha quella che viene chiamata Protein DHA, quella che abbiamo detto essere la formula esclusiva e brevettata di PronoKal.

Il medico e il nutrizionista coach accompagneranno il paziente passo dopo passo, andando a monitorare insieme a lui i risultati che vengono raggiunti e cercando di comprendere se sia il caso o meno di cambiare qualcosa del programma per avere risultati migliori.

Articoli più letti
Carrello
Il tuo carrello è vuoto
Add to cart