-21% di sconto

Actigrip 12 Compresse 2.5 + 60 + 500mg

8,05

Actigrip comprese è un parafarmaco che agisce contro i sintomi del raffreddore e dell’influenza. Actigrip compresse ha una triplice azione. Non ha bisogno di alcuna prescrizione medica.

COD: 024823080 Categoria:

Descrizione

Actigrip compresse è un parafarmaco che non ha bisogno di alcuna prescrizione medica. Al suo interno sono presenti 3 diversi principi attivi che sono in grado di offrire alle compresse una triplice azione.

Mentre il paracetamolo allevia il dolore e abbassa la febbre, la Pseudoefedrina Cloridrato decongestiona il naso e la Triprolidina Cloridrato dilata i bronchi e libera il naso dalla secrezioni.

Actigrip compresse viene consigliato per il trattamento di tutti gli stati di raffreddore e febbre. I principi attivi presenti nel prodotto sono ben 3 e permettono ad Actigrip compresse per mal di gola di essere efficaci e di agire in maniera piuttosto veloce.

All’interno del prodotto è presente: paracetamolo in grado di alleviare il dolore e di abbassare la febbre, la Pseudoefedrina, un cloridrato che libera il naso chiuso. Infine la Triprolidina Cloridrato antistaminico che riduce le secrezioni del naso mentre è in grado di dilatare i bronchi.

Non somministrare nei bambini al di sotto dei 12 anni di età. Utilizzare solo negli adulti e non supererai i 3/5 giorni di trattamento. Oltre ai 3 principi attivi, all’interno delle compresse sono presenti altri elementi: cellulosa microcristallina, amido di mais, acido stearico, amido pregelatinizzato, metile para-idrossibenzoato.

Controllare dunque che non vi siano elementi a cui si è allergici o comunque sensibili. Inoltre si ricorda che un’assunzione eccessiva di paracetamolo può essere dannosa per l’organismo. Non andare in sovradosaggio e nel caso in cui si stia assumendo altri farmaci, comunicarlo al proprio medico per scegliere un’altro tipo di terapia.

Actigrip compresse: cos’è e di cosa si compone

Actigrip compresse per raffreddore è un farmaco che non ha bisogno di alcuna prescrizione medica. Nonostante questo si consiglia di chiedere al proprio medico per evitare il numero maggiori di effetti collaterali.

In particolare è opportuno ricordare che si sono dei casi in cui il prodotto non dovrebbe essere assunto. Innanzitutto sii sconsiglia l’assunzione di Actigrip compresse nel caso in cui si sia allergici al paracetamolo o a uno qualunque degli altri elementi presenti all’interno delle compresse.

Inoltre non somministrare in presenza di patologie particolari come: ipertensione, malattie cardiovascolari, nel caso in cui ci siano stati episodi di ictus. Prestare poi attenzione all’utilizzo di altri medicinali nel periodo di terapia con Actigrip.

Non assumente nel caso in cui si siano assunti prodotti per combattere la depressione. Ne sono esempio i montanino ossidasi. In tal caso occorre comunicarlo al proprio medico anche se la somministrazione è avvenuta entro le 2 settimane precedenti. La compresenza dei sue prodotti potrebbe causare un aumento della pressione sanguigna o crisi ipertensiva.

Non utilizzare Actigrip compresse nel caso in cui si ci stia sottoponendo a una terapia a base di simpaticomometici vasocostrittori. Non è indicata la somministrazione in soggetti che soffrono di epilessia, glaucoma, anemia emolitica.

Evitare l’utilizzo di Actigrip compresse mal di gola e chiedere un prodotto alternativo nel caso in cui si abbiano mostrati sintomi riconducibili al fauvismo, il quale potrete essere causa di una diminuzione dei globuli rossi. Prestare poi attenzione ad eventuali restringimenti di stomaco, intestino, vescica, uretra, ureteri.

Non somministrare in presenza di problemi respiratori, se si soffre di asma, diabete, gravi problemi al fegato o ai reni, disfunzioni della tiroide. Non utilizzare al di sotto dei 12 anni e in gravidanza e allattamento.

Avvertenze per l’utilizzo di Actigrip compresse

In altri specifici casi invece, è indispensabile rivolgersi al proprio medico prima di sottoporsi a terapia a base di Actigrip compresse. Innanzitutto occorre valutare le condizioni generali nel caso in cui vi sia insufficienza epatocellulare, una diluita funzionalità renale, se si soffre di malattie al fegato.

Nel caso in cui vi siano problemi respiratori come enfisema e bronchite cronica, emicrania, alcolismo. Il paracetamolo principio attivo delle compresse ha spesso lasciato spazio a reazioni allergiche che sfociano in reazioni cutanee con pustole ed esantemi.

Se durante il tratamento si riscontra l’insorgenza di reazioni anomale, si consiglia di sospendere immediatamente il trattamento e di rivolgersi al proprio medico per valutare se la causa sia stata realmente il parafarmaco oppure no. In genere reazioni di questo genere sono tipiche delle prime fasi di trattamento.

Se dopo 3 giorni di trattamento si nota che la febbre persiste e che i sintomi non accennano a migliorare, si consiglia allora di rivolgersi al proprio medico. Quest’ultimo sarà in grado di valutare se sia o meno il caso di continuare con il trattamento o meno.

Avvertenze d’uso:

In particolare è indispensabile rivolgersi al proprio medico se si nota l’insorgenza di febbre alta, lesioni alla pelle, tosse persistente e secrezione di muco. La maggior parte delle problematiche che possono sopraggiungere con l’assunzione di Actigrip compresse sono collegate alla presenza di paracetamolo.

Non sono poche le reazioni avverse che esso è in grado di creare, in particolare a carico di fegato, reni e sangue. Per questo motivo si raccomanda di non superare le dosi indicate.

Per via del contenuto di paracetamolo Actigrip compresse può influenzare le analisi di laboratorio, soprano nel caso della misurazione dell’acido urico nel sangue e del glucosio. Il prodotto può provocare sonnolenza.

Prestare attenzione nel caso in cui si noti un aumento della pressione sanguigna, tachicardia, malessere generale, nausea, mal di testa. Non è possibile assumere Actigrip nel caso in cui si stiano assumendo alcol, sedativi e tranquillanti.

Non assuma Actigrip compresse se ci si sta sottoponendo a trattamenti con medicinali antinfiammatori. Per tutti coloro che svolgono attività sportiva a livello agonistico, la somministrazione di Actigrip compresse per raffreddore deve avvenire solo dopo prescrizione da parte del proprio medico. L’assunzione potrebbe essere causa di positività alle analisi anti doping.

Actigrip compresse come si assume

Actigrip compresse per raffreddore è un parafarmaco che non ha bisogno di prescrizione medica. La sua natura permette di affermare che potrebbe essere causa di interazioni con alcuni prodotti e viceversa.

Proprio per questo motivo si consiglia di comunicarlo al proprio medico, nel caso in cui oltre ad Actigrip si stia assumendo un altro o più prodotti. Innanzitutto occorre evitare tutti i trattamenti a base di paracetamolo ovvero di prodotti che riducono la febbre e il dolore.

Non far coesistere Actigrip con: antidepressivi, barbiturici, sedativi, tranquillanti, ipnotici,  furazolidone, gli antibiotici, decongestionanti,  farmaci che riducono l’appetito. Inoltre è indispensabile prestare attenzione nel caso in cui si sia in cura con: antiipertensivi, betabloccanti, debrisochina, guanetidina, betanidina e bretilio.

Inoltre tutti i prodotti per il mal di testa, farmaci che diminuiscono gli zuccheri nel sangue, i parafarmici per il trattamento della nausea e vomito, anticoagulanti, anticonvulsivanti o antiepilettici, contraccettivi orali, farmaci usati per la cura della tubercolosi, prodotti usati per l’ulcera peptica, antibiotici che causano danni all’orecchio.

È indispensabile rivolgersi al proprio medico, nel caso in cui si voglia assumere Actigrip compresse ma si sia in attesa di sottoporsi a un intervento chirurgico . In tal caso sarà il medico a consigliare se sospendere o meno il trattamento, in quanto l’assunzione di paracetamolo potrebbe essere causa di un amento dei rischi durante l’interverto.

In gravidanza e allattamento si sconsiglia la somministrazione. Prestare attenzione nel mettersi alla guida durante il trattamento. Le compresse potrebbe essere causa di sonnolenza e rendere difficile la guida o l’utilizzo di macchinari pesanti. Infine non dimenticare che il metile paraidrossibenzoato può essere causa reazioni allergiche anche ritardate.

Actigrip compresse per mal di gola

Per ridurre al minimo i possibili effetti collaterali, si consiglia di seguire sempre in maniera precisa le indicazioni fornite per le quantità e le modalità di utilizzo del prodotto. Per tutti gli adulti la dose consigliata è di 1 compressa 2 o 3 volte al dì.

La terapia può durare al massimo 5 giorni, superato tale tempo si consiglia di chiedere il parere al proprio medico, nel caso in cui non si riscontrassero miglioramenti.

Actigrip compresse come si assume?Si consiglia di assumere le compresse per via orale, aiutandosi con un bicchiere d’acqua. Per ridurre al minimo le possibilità di sviluppare effetti collaterali a livello gastrointestinale, si consiglia di assumerle a stomaco pieno. Non somministrare nei ragazzi al di sotto dei 12 anni.

Prestare invece attenzione nel caso in cui si somministri Actigrip compresse in pazienti anziani. In tal caso occorre attenersi a quello che è il dosaggio minimo consigliato.

Attenersi alle quantità indicate, nel caso in cui si verifichino casi di sovradosaggio si consiglia di rivolgersi immediatamente al medico ovvero recarsi presso la struttura ospedaliera più vicina.

Sintomi…

I sintomi che potrebbero essere indice di sovradosaggio sono: nausea, vomito, insonnia, tremori, dilatazione delle pupille, ansia, agitazione, allucinazioni, palpitazioni, aumento o diminuzione dei battiti del cuore, sonnolenza, irritabilità, convulsioni, ipertensione e difficoltà respiratorie.

Inoltre: alterazioni del ritmo del cuore, emoraggia intracerebrale, infarto del cuore, psicosi, rottura dei muscoli, diminuzione del potassio nel sangue e infarto dell’intestino. Quando il sovradosaggio avviene nei bambini, si possono verificare: insonnia, sonnolenza, iperattività, convulsioni etremori, pallore, perdita di appetito, nausea, vomito e gravi problemi al fegato.

Nei casi più gravi si può presentare necrosi massiva delle cellule. Tutti gli effetti dovuti al sovradosaggio del prodotto, sono in genere provocati da una dose massiva di paracetamolo. Se ci si dimentica di assumere una dose di Actigrip compresse, non se ne assuma una dose doppia la volta successiva.

Effetti collaterali

Actigrip compresse è un parafarmaco e come tale può essere causa di effetti collaterali. Nella maggioranza dei casi gli effetti indesiderati sono provocati o da sensibilità nei confronti di uno dei principi attivi o degli eccipienti, ovvero per sovradosaggio di paracetamolo.

Gli effetti indesiderati più comuni, collegati all’assunzione di Actigrip compresse mal di gola sono: allucinazioni anche visive, ansia, nervosismo, irrequietezza,  alterazioni della sensibilità, iperattività psicomotoria, alterazioni del ritmo del cuore, palpitazioni, sanguinamento dal naso. Inoltre alcuni effetti collaterali si possono presentare a livello cutaneo come: prurito, orticaria, prurito.

Nel caso in cui si presentino degli effetti collaterali, si consiglia di sospendere immediatamente l’assunzione del prodotto e di consultare il proprio medico.

Un sovradosaggio di paracetamolo può essere causa di: stipsi, nausea, diarrea, vomito, secchezza della bocca, alterazione della funzionalità del fegato, infiammazioni del fegato, sonnolenza, sensazione di stanchezza, sudorazione, vertigini, mal di testa, abbassamento della pressione del sangue, alterazione o aumento dei battiti del cuore, oltre a modifiche nella composizione del sangue.

Sono ancora molti i possibili effetti collaterali, che un’assunzione errata di Actigrip, per ridurre al minimo la loro comparsa è indispensabile seguire le indicazioni per quello che riguarda le modalità e le quantità di assunzione del parafarmaco.

Nel caso in cui si riscontrino effetti collaterali non indicati, comunicarlo attraverso il sito dell’Agenzia del farmaco per procedere ad aggiornamento del foglietto illustrativo.

Actigrip compresse: conservazione, scadenza e conclusioni

Conservare Actigrip compresse fuori dalla vista e dalla portata dei bambini. Non somministrare il prodotto dopo la data di scadenza indicata sulla confezione. In genere viene indicato il mese e l’anno, per quello che riguarda il giorno, si considera l’ultimo del mese indicato.

La data di scadenza si può ritenere attendibile nel caso in cui il prodotto sia conservato nella maniera corretta. Quindi oltre a tenerlo fuori dalla portata dei bambini, non deve essere conservato a una temperatura che sia superiore ai 25 gradi centigradi.

Tenere le compresse lontane da fonti di calore e di luce diretta. Inoltre non conservare in luogo umido. Se si ha bisogno di gettare via il prodotto inutilizzabile, chiedere al proprio farmacista. Non gettare negli scarichi o nei rifiuti domestici.

Actigrip compresse è un parafarmaco che non ha bisogno di alcuna prescrizione medica. Nonostante ciò si consiglia di chiedere sempre parere al proprio medico in maniera preventiva.

Inoltre occorre leggere attentamente il foglietto illustrativo per non superare le dosi consigliate e per non sbagliare le modalità di assunzione. 3 sono i principi attivi che permettono ad Actigrip di rispondere a 3 diversi compiti.

In particolare Actigrip contrasta i sintomi del raffreddore, agisce contro il naso chiuso, allevia i dolori e la febbre e inoltre permette un recupero estremamente veloce. L’azione fast del prodotto permette di affermare che nel caso in cui nell’arco di 3/5 giorni non si notino miglioramenti, è opportuno chiedere il parere al medico.

Allo stesso modo ci si riferisce al medico o all’ospedale nel caso in cui si proceda per errore a sovradosaggio del prodotto. Non utilizzare se si ha sensibilità nei confronti di uno degli elementi contenuti nel prodotto. Segui il nostro blog, oppure visita i nostri profili social!

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Actigrip 12 Compresse 2.5 + 60 + 500mg”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.